UCL Inter-Manchester Utd 0-0

UCL INTER-MANCHESTER UTD 0-0

Allo stadio "G. Meazza" mancano i gol ma non le emozioni, qualificazione ancora tutta da decidere

MILANO - E' la sfida che tutti aspettavamo dal 19 dicembre 2008, il giorno in cui l'urna di Nyon ha emesso il suo verdetto. Inter-Manchester Utd arriva dopo tanta attesa, quella dei tantissimi tifosi interisti con il sogno di proseguire il cammino in Europa, quella dei campioni nerazzurri determinati a far bene nella partita che tutti vorrebbero giocare e quella di Josè Mourinho che ha allietato i giorni della vigilia con tante risate, perché, come lui stesso ha detto, ' ridere fa bene'.
Ma l'attesa stasera non ha premiato nessuna delle due squadre e l'assedio nerazzurro verso la porta dei diavoli rossi non è bastato a cambiare il risultato che resta, comunque, uno tra i migliori possibili per affrontare la sfida all'Old Trafford.

PRIMO TEMPO - Con Julio Cesar tra i pali, la difesa nerazzurra impegnata a lottare contro i Red Devils è formata da Maicon e Santon sulle fasce, Rivas e Chivu centrali. A centrocampo tris collaudatissimo con Zanetti, Cambiasso e Muntari, Dejan Stankovic trequartista dietro alle due punte, Ibrahimovic e Adriano davanti alla coppia d'attacco avversaria Berbatov-Ronaldo. Alex Ferguson recupera Evans, accanto al quale schiera O' Shea, Ferdinand e Evra, davanti a Van Der Sar. I quattro del centrocampo sono Park, Fletcher, Carrick e Giggs. Al minuto 3 la punizione di Ronaldo, calciata centralmente, non impensierisce Julio Cesar, autore di parate straordinarie nelle ultime partite di campionato e anche stasera al 6': da un calcio d'angolo battuto da Giggs , Ronaldo svetta di testa ma il pallone è fermato dai miracolosi riflessi del portiere nerazzurro. Al 12' Muntari serve il pallone a Stankovic che tenta la conclusione di sinistro ma la palla termina alta sopra la traversa. Un minuto dopo Cantelejo concede un calcio di punizione dai 25 metri al Manchester Utd per fallo di Zanetti su Carrick, sul pallone ci va ancora Ronaldo ma il tiro è murato dalla difesa nerazzurra. Il pressing dell'Inter è forsennato, tanto da costringere i diavoli rossi a rintanarsi in fallo laterale pur di non correre pericoli, la difesa chiude ogni inserimento avversario con un Santon che ci mette personalità. Al 22' la palla in area arriva sui piedi di Giggs che, tutto solo, non si avvede del tocco di Park, Rivas ne approfitta con tempestività, deviando il pallone in angolo. Altro brivido un minuto dopo, con uno stacco di testa di Berbatov, di poco fuori alla destra di Julio Cesar. Al 26' Giggs ha la meglio su Rivas, va verso l'area, prova la conclusione da posizione angolata ma trova il corpo del portiere brasiliano a respingere. Al 31' Maicon sfiora Berbatov e arriva un altro calcio di punizione per gli inglesi: il pallone calciato da Ronaldo s'infrange nuovamente sulla barriera. Al 33' Maicon, trova il tempo giusto d'inserimento, crossa per Adriano ma il passaggio è troppo lungo. 37° minuto: Stankovic riceve al limite dalla sinistra e tenta un colpo di tacco troppo centrale, bloccato da Van der Sar. Al 39' Ibra penetra in area dalla sinistra, tocca per Adriano che però viene anticipato dal portiere olandese. Al 43' altro fallo fischiato a Maicon per fallo su Park, Cantalejo dice che è ancora punizione, Toldo e gli altri nerazzurri in panchina non sono d'accordo, e il secondo portiere nerazzurro viene ammonito dall'arbitro spagnolo. Dopo un minuto di recupero il primo tempo della gara si chiude senza gol. 

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con Cordoba al posto di Rivas nella difesa nerazzurra. La palla gol per l'Inter arriva dopo 3 minuti: Cambiasso serve un pallone al centro dell'area, dopo una finta di Ibrahimovic, il pallone arriva ad Adriano che calcia di un soffio sopra la traversa. Pochi istanti dopo, Santon crossa per Adriano atterrato in area da Rio Ferdinand, appoggiato completamente sulle spalle del brasiliano, Cantalejo, da ottima posizione, nega un rigore, netto, all'Inter. Al 6' Stankovic si coordina e, di destro, dai 25 metri, tenta la conclusione di potenza che termina sul fondo. Al 10' calcio d'angolo per i nerazzurri, il gomito alto di Adriano su Van der Sar in uscita, rende inutile il rimpallo di Cambiasso ; poco dopo Ibrahimovic avanza tra due avversari verso l'area, ma l'assistente fischia allo svedese un fuorigioco nettamente inesistente. Al 21'Adriano riesce a tenere la palla in campo, crossa per Ibrahimovic che stacca di testa ma non trova lo specchio della porta. Il Manchester reagisce al 22': diagonale rasoterra di Ronaldo, la palla supera Park e Giggs che non agganciano, arriva a Santon che salva tutto in calcio d'angolo. Al 31' altro salvataggio miracoloso di Cordoba su Giggs che, tutto solo in area, calcia di potenza verso Julio Cesar.
Al 30' Mourinho inserisce Cruz e Balotelli al posto di Muntari e Adriano, 6 minuti dopo, il cross di Maicon dalla destra, prima intercettato da una mano avversaria, è deviato in angolo: batte Balotelli, Cambiasso si trova il pallone di fronte, colpisce di petto, la palla sembra entrare in porta ma il rimpallo salva Van der Sar che blocca la palla. Ferguson inserisce Rooney al posto di Park (38'). Al 40' Cantalejo sbaglia ancora: punizione di Ibra deviata in angolo da Evans, ma per l'arbitro spagnolo è rimessa dal fondo. 3' minuti dopo entrata killer su Cambiasso di Rooney punito solo con un cartellino giallo. Dopo l'ennesimo calcio di punizione battuto da Ronaldo e un brivido per Julio Cesar che respinge con i pugni, Inter-Manchester termina sullo 0-0.


INTER-MANCHESTER UTD 0-0

FC INTERNAZIONALE
: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 24 Rivas (1' st 2 Cordoba), 26 Chivu, 39 Santon; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 20 Muntari (31' st 9 Cruz); 5 Stankovic; 8 Ibrahimovic, 10 Adriano (31' st 45 Balotelli);
A disposizione: 1 Toldo, 6 Maxwell, 7 Figo, 16 Burdisso;
Allenatore: José Mourinho. 

MANCHESTER UTD: 1 Van Der Sar; 22 O' Shea, 5 Ferdinand, 23 Evans, 3 Evra; 13 Park (38' st 10 Rooney), 24 Fletcher, 16 Carrick, 11 Giggs; 9 Berbatov, 7 Ronaldo;
A disposizione: 12 Foster, 32 Tevez, 18 Scholes, 28 Gibson, 20 Fabio Da Silva, 17 Nani;
Allenatore: Alex Ferguson. 

ARBITRO: Luis Medina Cantalejo (SPA)
Ammoniti: 43' pt Toldo (per proteste dalla panchina), 12' st Chivu, 14' st Maicon, 26' st Fletcher, 43' st Rooney, 48' st Cordoba. 
Tempi supplementari: 1'-3'


Load More