BRANCA: "ABBIAMO SBAGLIATO, PUNTO"

"Non abbiamo avuto la giusta concentrazione, ci serva di stimolo in vista del match col Chelsea"

CATANIA - "Cosa non è andato? Il risultato, innanzitutto", esordisce così Marco Branca nel commentare la sconfitta contro il Catania. "La partita fino la nostro vantaggio è stata comunque controllata, anche se non stavamo giocando benissimo. Poi c'è stata purtroppo scarsa attenzione, fino a un fallo di mano netto e quindi al calcio di rigore".

"Evidentemente - prosegue - è un periodo che facciamo fatica a trovare la concentrazione giusta. Un gol come quello del loro pari non l'abbiamo mai preso, con un solo avversario nella nostra area di rigore. Abbiamo sbagliato, come se si pensasse che la gara fosse già incanalata per noi. Il mister ha messo un attaccante in più subito a inizio ripresa per dare vivacità alla manovra, abbiamo avuto delle occasioni ma non siamo riusciti a sfruttarle. Gli episodi hanno poi dato alla partita una piega particolare e il Catania ha vinto con merito. Noi dobbiamo fare tesoro di quello che è successo e andare avanti, ci sono mancati la solita attenzione e concentrazione che mettiamo su ogni palla. Non voglio togliere nessun merito al Catania, ma se non si chiudono le partite - e noi potevamo chiuderle - a volte si riaprono: così è successo. Un favore alle inseguitrici? Non siamo preoccupati dei risultati che faranno gli altri, dobbiamo solo pensare alle nostre prestazioni. Non mi piace parlare di se e di ma, dico solo che nell'ultimo periodo abbiamo perso dei punti e stasera abbiamo perso una partita. Evidentemente non siamo gli stessi di un mese fa, ma sappiamo benissimo come riprenderci, sappiamo benissimo come ritrovarci", spiega il direttore dell'area tecnica.

"Pensavamo a questa gara, non al Chelsea - puntualizza poi Branca -, sapevamo dell'ottimo momento di forma del Catania, la nostra concentrazione era su questa gara, ma evidentemente non l'abbiamo dimostrato. Adesso dobbiamo subito pensare a quello che abbiamo sempre fatto e che dobbiamo riprendere a fare. La sconfitta di stasera va analizzata da tutti con grande attenzione positiva, sapendo che ci aspetta una gara importante martedì, ritrovando quindi la giusta tensione. Questo 3-1 per il Catania non deve preoccupare: anzi, deve essere uno stimolo in più in vista della gara col Chelsea. Si tratterà di una gara a sé stante, un ritorno degli ottavi di finale, una cosa totalmente diversa, con un'intensità diversa e un avversario diverso".

A Branca viene quindi chiesto quale sia il clima all'interno dello spogliatoio e se ci siano dei malumori: "Nego che ci siano stati dei malumori o dei problemi nello spogliatoio. Se Balotelli ci sarà per il Chelsea? Non so, vedremo con il medico e con il mister a partire da domani. Dobbiamo verificare il suo recupero e anche quelli di Thiago Motta e Santon".

Infine una domanda sulle sostituzioni, a partire da quella che ha portato all'ingresso in campo di Muntari: "E' stata una scelta tecnica, non c'è altro da aggiungere. Le sostituzioni sono cose normali che un allenatore fa per cercare di aiutare la squadra, e basta", chiude Branca.


Load More