Finale Madrid: under 18, Bayern M.-Inter 0-2

FINALE MADRID: UNDER 18, BAYERN M.-INTER 0-2

I nerazzurri di Fulvio Pea si impongono nella gara 'anteprima' con una doppietta di Denis Alibec

MADRID - Una bella vetrina, la gara amichevole di oggi tra le selezioni under 18 di Inter e Bayern. In palio solo l'orgoglio di vincere una sfida "anteprima" della rinnomata Champions League, ma entrambe le squadre hanno onorato l'impegno, dando il tutto per tutto, in una partita corretta e piacevole. Vincono i nerazzurri, con una doppietta (e un gol per tempo) di Alibec, che oggi non fa sentire la mancanza di Mattia Destro.

PRIMO TEMPO - Passa poco più di un minuto e i nerazzurri si portano subito in vantaggio: al primo affondo tutto il tridente offensivo si muove bene e si trova alla perfezione con Stevanovic che suggerisce per Dell'Agnello, il suo tocco di testa poi, libera Denis Alibec per il tap in che vale l'1-0. Dopo il vantaggio, è il Bayern che prova a farsi sentire presidiando la trequarti difensiva nerazzurra, creando qualche pericolo per la difesa dell'Inter. Stevanovic al 10' recupera palla in velocità e dalla linea del centro del campo si invola verso l'area avversaria. Giunto sui 35 metri apre per dell'Agnello, e sul suo cross l'Inter trova un calcio d'angolo. Dalla bandierina parte Crisetig, azione confusa in area di rigore, poi la difesa tedesca libera. Pochi minuti dopo è Janjatovic che dal limite dell'area nerazzurra trova un insidiosissimo destro a giro che, a Di Gennaro battuto, si "stampa" sulla traversa. Sul fronte opposto Biraghi mette in mezzo per Dell'Agnello, ma disturbato da Baier non trova la porta. Sul conseguente calcio d'angolo Stevanovic calcia alto. Al 27' ancora Dell'Agnello, oggi col numero 9, di testa, su punizione cerca la deviazione verso la porta avversaria. Bortel segue la palla uscire non lontano dallo specchio. Simone Dell'Agnello ancora protagonista al 30': nell'uno contro uno riesce ad andarsene di forza e in area da posizione ravvicinata calcia forte; Bortel è bravissimo nell'uscita e a opporre il corpo, evitando così il doppio vantaggio interista. Di Gennaro al 32' esce deciso su Buruvic neutralizzando una pericolosa palla in area di rigore. Lo steso Burusic al 36' impegna ancora il numero 1 della formazione di Pea, che con una prodezza riesce a deviare in angolo una insidiosa conclusione. Dopo un minuto di recupero si chiude la prima frazione di gioco con l'Inter in vantaggio per una rete a zero.

SECONDO TEMPO - Inizia senza alcun cambio per entrambe le formazioni, la ripresa di questa gara amichevole. Il Bayern al 51' prova a sorprendere la difesa nerazzurra con Caiser, il capitano della formazione tedesca, che trova un fortunato rimpallo e riesce a liberasi in area per il cross. Sul primo palo Di Gennaro trattiene. Nella fase iniziale Inter molto bassa che pensa a difendersi, mentre il Bayern prende campo alzando il baricentro. Al 57' buono il guizzo di Biraghi che è anticipato al momento della conclusione dal limite dell'area. Burusic al 60' si muove bene alle spalle di Kysela e in area, devia di testa un buon cross dalla sinistra, Di Gennaro fa suo il pallone. Natalino al 61' commette una piccola ingenuità che regala al Bayern una pericolosa punizione al limite. Barriera a cinque uomini, batte Janjatovic, Di Gennaro salva deviando la sfera sulla traversa. Continua a pressare il Bayern e nella stessa azione trova una seconda punizione, che costa, tra le altre cose, l'ammonizione a Biraghi. La conclusione è però sulla bariera. Dall'altra parte il traversone di Carlsen trova impreparati Stevanovic e Alibec, ma sulla palla arriva Dell'Agnello che scarica dietro per il tiro di Obiorà, di poco a lato. Al 70' è Stevanovic che prova la conclusione da fuori area; tiro molto teso e indirizzato verso lo specchio della porta difesa da Bortel, Alibec sulla traiettoria devia di schiena, la palla si impenna e il portiere del Bayern riesce ad evitare la beffa salvandosi in angolo. Dopo i i primi dieci minuti iniziali, cresce l'Inter che, molto solido in difesa, riesce a ripartire in maniera ordinata. Al 79' la doppietta personale di Alibec porta al 2-0 nerazzurro: in contropiede, uno-due in appoggio con Stevanovic che lo mette a tu per tu con l'estremo difensore avversario; con molta freddezza l'attaccante nerazzurro lo dribla e deposita la palla in rete. Volgsammer al minuto 82 lascia partire una bellissima conclusione che fortunatamente per l'Inter finisce a lato, veramente di un soffio. Al 87' Alibec lanciato a rete viene chiuso all'ultimo dal nuovo entrato Pfugler. Sempre per l'Inter Romanò, entrato nei minuti di recupero, ha tra i piedi la palla del tre a zero, ma in questa situazione è bravo Bortel a non farsi sorprendere. Dopo tre minuti di recupero si conclude la partita.

 

A fine gara, Luis Figo Michel Platini e Florentino Perez, il "padrone di casa"hanno premiato i giocatori di entrambe le formazioni con una medaglia, a ricordo dell'evento.

BAYERN MONACO - INTER 0-2

Marcatore: al 2' e al 79' Alibec.

 

Bayern (4-3-3): Bortel; Kayser (86' Pfugler), Koz , Baier, Dombrowka; Strieder (76' Vizthum), Hauswirth, Chessa; Burusic (72' Schwangart), Janjatovic, 10Volgsammer.

A disposizione: Werner, Can, Rancovic, Sobner

Allenatore: Kurt Niedermayer.

 

Inter (4-3-3): Di gennaro; Natalino, Rigione, Kysela, Biraghi; Carlsen, Crisetig, Obiora; Dell'Agnello (91' Romanò), Stevanovic (87' Fossati), Alibec.

A disposizione: Crescenti, Galimberti, Cheremeh, Greenhalgh, Hoxha.

Allenatore: Fulvio Pea.

 

Arbitro: Georgios Daloukas (Grecia).

Assistenti: Leonidas Vasileidis, Spiros Trifonas.

Quarto uomo: Dimitros Kalopoulos.

Delegato Uefa: Dane Jost.

Ammoniti: Biraghi.


Load More