PRIMAVERA: È SOLO 2-2 CON LA TRIESTINA

Trasferta difficile, per condizioni del campo e vento; nerazzurri due volte in vantaggio, ma ripresi

MILANO - Pareggia la Primavera di Fulvio Pea sul campo della Triestina. Nella trasferta valida per l'11 giornata di campionato i nerazzurri si fanno recuperare due volte i gol di vantaggio. Prima rete di Samuele Longo, con un ottimo movimento e un tocco di punta destra a beffare Trazzi. Il pareggio avversario arriva al minuto 45 del primo tempo con Princivalli che da centro area batte Di Gennaro. Nella ripresa botta e risposta in meno di un minuto. Prima Simone Dall'Agnello per i nerazzurri gira al volo per il 2-1, poi Lionetti conclude a rete dopo una prolungata e confusa azione.

PRIMO TEMPO - Dopo una prima fase di studio, i nerazzurri trovano al minuto 6 la prima conclusione con Sebastian Carlsen che, da fuori area, cerca la botta: fuori, ma non di molto. La Triestina prova a farsi vedere dalle parti di Di Gennaro, prima con una combinazione Cisotti-Lionetti, quindi ancora con lo stesso Lionetti, che tenta la deviazione di testa sotto porta, ma è bravo Raffaele Di Gennaro a bloccare. Sul rilancio del portiere Dell'Agnello spizza di testa, quindi è ottimo Samuele Longo che sblocca il risultato: partito sul filo del fuorigioco controlla e si invola verso la porta avversaria, entra in area di rigore e anticipa Trazzi, in uscita con un tocco di punta, depositando in rete per lo 0-1: è il suo 2 gol nel campionato e il 3° stagionale. Il minuto è il 14'. Su un campo molto sconnesso, l'Inter fatica a imporre il proprio gioco mentre la Triestina, con lunghi rilanci ad allargare il campo, trova i movimenti per impensierire la retroguardia nerazzurra, che risponde sempre e comunque in maniera impeccabile. Dell'Agnello al 27° si libera per la conclusione, deviata in corner dalla difesa avversaria; sul calcio dalla bandierina, lo stesso attaccante prova la girata a centro area, palla che si spegne sul fondo. Poi, si salva in due tempi Trazzi, sulla conclusione di Longo al 30': l'attaccante nerazzurro da centro area stoppa di petto e gira al volo, il portiere della Triestina è bravo a neutralizzare. Villanovich al 35' cerca la conclusione da fuori area, ma Di Gennaro para a terra. Dopo una fase centrale, nella quale si abbassa il ritmo (complice anche il forte vento), intorno al 38' l'Inter torna a spingere in avanti, prima con Longo, che prova un potente rasoterra dall'angolo del limite dell'area, poi con Dell'Agnello atterrato al momento della conclusione. Al minuto 40 Edil Micheletti è atterrato da Miraglia, che per l'intervento si merita il cartellino giallo. Si incarica di battere la punizione Daniel Bessa, che di destro batte a giro. Trazzi respinge d'istinto, la palla resta viva in area di rigore e la difesa spazza in corner. Princivalli sul finale della prima frazione trova la rete del pareggio. A centro area, su calcio di punizione si libera, forse in maniera non del tutto regolare, poi di testa, in solitudine, batte Di Gennaro: 1-1.
SECONDO TEMPO - Si apre all'insegna della Triestina che prova in una confusa azione a portarsi in vantaggio, ma è bravissimo Di Gennaro a sventare il pericolo. Quindi l'Inter va avanti ancora, con un gol di Dell'Agnello: tocco a centro area sul cross di Bessa, la girata è chirurgica e Trazzi non può nulla sulla conclusione dell'attaccante nerazzurro. In men che non si dica, la Triestina ritrova il pari: Lionetti conclude in rete una confusa azione nella quale la difesa nerazzurra non riesce a liberare l'area di rigore. L'Inter si rovescia quindi nella metà campo avversaria annullando la Triestina, che si difende coi denti, portando a casa un importante pareggio.

Triestina-Inter 2-2
Marcatori: 14' Longo, 45' Princivalli, 55' Dell'Agnello, 56' Lionetti.

Triestina (4-2-3-1)
: 1 Trazzi; 2 Mc Cormack, 5 Ferrato, 6 Diaz, 3 Cecchini; 10 Princivalli, 4 Miraglia (54' 14 Basolo); 7 Cisotti (71' 18 Sain), 8 Villanovich (85' 16 Roiaz), 11 Rossi; 9 Lionetti.
A disposizione: 12 Cristofoli, 13 Danso, 15 Buseto, 17 Vianello.
Allenatore: Pavanel.

Inter (4-3-3): 1 Di Gennaro; 2 Lussardi, 4 Galimberti, 5 Kysela, 3 Micheletti (67' 14 Pasa); 7 Carlsen (83' 16 Vojtus), 6 Crisetig, 8 Jirasek; 10 Bessa, 9 Dell'Agnello, 11 Longo (90' 15 Del Piero).
A disposizione: 12 Cincilla, 13 Fochesato.
Allenatore: Pea.

Arbitro: Bergher di Rovigo.
Ammoniti: Diaz al 38', Miraglia al 40'


Load More