Aspettando Prima Serata: Zanetti, Picchi e Facchetti

ASPETTANDO PRIMA SERATA: ZANETTI, PICCHI E FACCHETTI

"Che onore essere accostato a loro. Cambiasso? Quando smetterà farà di sicuro l'allenatore"

APPIANO GENTILE - "Insieme a Picchi e Facchetti ci sei tu Javier, siete i miei capitani": a parlare così è Adalgisa, tifosa nerazzurra da una vita, che per Javier Zanetti in Prima Serata lascia un messaggio di adorazione. Parole che inorgogliscono Pupi: "E' un onore sentirmi accostare ad Armando Picchi e Giacinto Facchetti, due calciatori, due persone, incredibili, che hanno fatto tantissimo per questa grande squadra. Grazie Adalgisa".

Dalle parole dei tifosi a un momento impossibile da dimenticare: in studio scorrono le immagini dei due incontri di Zanetti con il Papa, "emozioni molto forti - sottolinea il capitano -, sia con la squadra che con la famiglia. L'ultima volta, quando c'erano mia moglie e i miei figli, quando il Papa ha accarezzato la testa di Tomas è stato uno dei momenti più belli della mia vita".

Dopo questa parentesi, Pupi torna a parlare di calcio, di attualità ma anche di futuro, anche se questa volta non suo, ma di Esteban Cambiasso: "I nuovi si sono inseriti molto bene - dice riferendosi ai calciatori arrivati in estate -, hanno capito la grande importanza di giocare in una squadra come l'Inter. Cosa farà Cambiasso quando smetterà di giocare? Che il Cuchu sarà un allenatore è sicuro, ora lo è già in campo - sorride -. Come il Cholo si vedeva già che era portato, altrettanto si può dire del Cuchu, che è davvero molto preparato".

Alle 21 l'ultimo estratto dell'intervista di Zanetti su inter.it, tutta da vedere su Inter Channel


English Version  日本語版 

Load More