Kovacic: "Ero ancora un bambino e l'Inter..."

KOVACIC: "ERO ANCORA UN BAMBINO E L'INTER..."

Intervista esclusiva a Inter Channel: "Felice, questa squadra ha sempre significato molto per me"

PAVIA - Ultimate le visite mediche al Policlinico San Matteo di Pavia, il centrocampista croato Mateo Kovacic ha rilasciato la sua prima intervista in nerazzurro ai microfoni di Inter Channel.

Ieri sera eri in Bosnia in ritiro con la tua ex squadra, hai fatto 400 kilometri in auto e preso un volo per venire all'Inter. Si avverà un sogno?

"Si, è stato tutto molto veloce: mi stavo allenando con la Dinamo e il mio allenatore mi ha comunicato che sarei venuto a giocare all'Inter. Gli ho risposto: "Sul serio?". Per me è stato un sogno e ora non riesco a spiegare bene che cosa provo. Sono molto felice di essere qui perchè l'Inter è un grande club e darò il massimo".

Che cosa significa l'Inter per te?

"Ero ancora un bambino e l'Inter vinceva molti trofei. Intanto io mi allenavo e partecipavo a dei campus e per me l'Inter significa molto. E' uno dei maggiori club in Europa e in Italia. Sono felice di far parte di una squadra come questa e spero di rimanere qui a lungo".

Qual è il giocatore dell'Inter che ti piace di più?

"Qui ci sono grandissimi giocatori. Stimo molto Cassano e Guarin, ma spero di poter contribuire a vincere il campionato".

Qual è la posizione che preferisci occupare in campo?

"Mi piace giocare mediano".

I tifosi sono molto contenti che tu sia qui, che cosa pensi di poter dare loro?

"Prima di tutto vorrei ringraziarli perché sono venuti qui e ho sentito che sono molto felici per il mio arrivo all'Inter. Ora posso solo ringraziarli e spero di incontrarli presto".


日本語版  English Version 

Load More