Inter-Atalanta Primavera, è 1-1 al 45'

INTER-ATALANTA PRIMAVERA, È 1-1 AL 45'

La formazione di Cerrone parte molto bene e dopo aver colpito una traversa passa in vantaggio con Tassi, su rigore, al 18'. Il pareggio atalantino è siglato pochi minuti dopo di testa da Caldara

MILANO - La Primavera di Salvatore Cerrone affronta l'Atalanta vicecampione d'Italia allenata da Valter Bonacina in una gara valida per la quarta giornata del Campionato Primavera. In un centro sportivo "Giacinto Facchetti" gremito, i nerazzurri scendono in campo con il 4-2-3-1, e nella formazione titolare spicca la presenza di Gaby Mudingayi, che torna a giocare una gara ufficiale dopo l'infortunio dello scorso 27 gennaio.
Termina in parità sull'1-1 la prima frazione, che vede un avvio molto vivace, con la formazione di Cerrone che parte benissimo e colpisce subito una traversa con Tassi, che poi al 18' su rigore segna il gol dell'1-0. Reagiscono bene gli ospiti, che trovano il pareggio con Caldara al 23'. A questo punto la partita cambia, con le due formazioni che sembrano studiarsi e temersi maggiormente, e con l'Atalanta che dopo un inizio in cui era stata domata dai nerazzurri sembra ora più sciolta.

PRIMO TEMPO - Parte molto bene l'Inter (quest'oggi in maglia bianca), sugli sviluppi di un corner dopo soli due minuti Tassi colpisce una traversa clamorosa con un tiro cross pericolosissimo. I ritmi sono molto alti nei primi minuti, con l'Inter che staziona stabilmente nella metà campo avversaria e l'Atalanta che prova a ripartire in contropiede. Al 13' arriva un'occasione nitida per l'Inter, con un bel cross dal fondo deviato verso lo specchio da Colombi, un buon riflesso di Miori nega il gol. Provano a farsi vedere anche gli ospiti con una conclusione da fuori area di Olausson, alta sopra la traversa. Grande azione di Capello al 17', che salta due uomini ed entra in area dalla sinistra prima di essere steso da Cavagna: è calcio di rigore netto. Dal dischetto si presenta Tassi, portiere spiazzato e Inter meritatamente in vantaggio al minuto 18. Passano solo cinque minuti, e l'Atalanta pareggia con Caldara, abile a sfruttare una palla inattiva e a colpire di testa con precisione: Inter-Atalanta 1-1. Le due squadre ora sembrano temersi maggiormente e gli spazi diminuiscono, così come di conseguenza le occasioni da gol. Dopo alcuni minuti senza azioni offensive torna al tiro l'Atalanta, con una punizione di Cavagna parata in corner da Maniero al 37'. Gli ultimi minuti della prima frazione di gioco vedono l'Inter subire le offensive atalantine, senza però correre rischi eccessivi, fino a quando è nuovamente Tassi a rendersi pericoloso al 45' con una splendida punizione da posizione defilata, ottimamente parata da Miori. Finisce, dopo un minuto di recupero, il primo tempo di Inter-Atalanta, con il risultato di 1-1.

INTER-ATALANTA 1-1 (pt)

Marcatori: 18' Tassi (rig), 23' Caldara (A)

Inter: Maniero; Paramatti, Donkor, Yao, Eguelfi; Mudingayi, Tassi (cap); Camara, Capello, Baldini; Colombi;
A disposizione: Ivusic, Longo, Crosato, Pinton, Dalla Riva, Palazzi, Knudsen, Mira, Bigotto, Radu, Ventre, Bonazzoli
Allenatore: Salvatore Cerrone

Atalanta: Miori; Messina, Savi, Caldara (cap); Tulissi, Pugliese, Cavagna, Olausson, Barba; Bangal, Varano;
A disposizione: Mercuri, Zanoni, Kecskes, Morelli, Marchini, Pasini, Rascaroli, Luynetta, Forgas, Pilenga
Allenatore: Valter Bonacina

Ammoniti:
Caldara (A)
Recupero: 1 pt

Arbitro:
Claudio Lanza (Nichelino)
Assistenti: Tasardi, Larotonga


English Version 

Load More