Zanetti, Taider e Belfodil al Pallone d'Oro algerino 2013

ZANETTI, TAIDER E BELFODIL AL PALLONE D'ORO ALGERINO 2013

Tre i nerazzurri invitati all'assegnazione del prestigioso riconoscimento. Soddisfazione anche per Taider, premiato come "Rivelazione della Nazionale algerina"

ALGERI - Si è svolta quest'oggi ad Algeri la consegna del "Pallone d'Oro algerino", giunto alla sua 13^ edizione. L'ospite d'onore della serata patrocinata dai quotidiani sportivi "Le Buteur" e "El Heddaf" è stato Diego Armando Maradona; presente anche una significativa delegazione nerazzurra, composta da capitan Javier Zanetti, Ishak Belfodil e Saphir Taider, quest'ultimo premiato come "Rivelazione della Nazionale algerina". Prima dell'inizio della cerimonia di premiazione i tre nerazzurri hanno rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa.

Ecco le loro parole:

L'esordio è per Zanetti: "Per me è un enorme piacere essere qui nel vostro Paese e partecipare a questo importante e prestigioso evento. Taider e Belfodil sono due giocatori pieni di motivazione e hanno tutte le carte per fare bene in futuro. Belfodil deve continuar a credere in se stesso e troverà spazio. Se è vero come dice Massimo Moratti che giocherò fino a 45 anni? Questa frase del Presidente mi ha molto toccato. Io sono all'Inter per dare una mano e quando finirà questa stagione deciderò se continuare o meno. La mia carriera finirà nell'Inter perchè l'Inter è la mia casa e l'Italia è il mio secondo Paese, quello che ha accolto me e la mia famiglia. Se mi ricordo della partita tra Argentina e Algeria al "Camp Nou" nel 2007 quando l'Argentina soffrì molto prima di vincere? Si fu un grande incontro, fu una partita molto equilibrata. Approfitto dell'occasione per fare i complimenti all'Algeria per la sua qualificazione ai prossimi Mondiali. Ha meritato la qualificazione. Le è toccato un gruppo molto equilibrato e penso abbia le chances per qualificarsi per il secondo turno. Tutto il mondo pensa che Maradona è superiore a Messi perchè Maradona ha vinto un Mondiale? Io non la penso così, credo che a Messi non serva vincere un Mondiale per dimostrare che è il migliore del Mondo. Maradona lo è stato in passato. Messi lo sta dimostrando in questi anni. Giudizio su Taider? Per me è una felicità che tanto Taider quanto Belfodil possano far parte nel gruppo dell'Inter. Sono giovani e talentuosi ed è un bene che l'Inter abbia nel suo organico giocatori cosi".

Parola poi al primo dei due diretti interessati, Saphir Taider: "Se penso che Belfodil resti all'Inter? E' chiaro che io vorrei rimanesse con noi. E' un giocatore di talento, lui ha le qualità e ha dimostrato di poter giocare in questo gruppo, ma bisogna rispettare le scelte di tutti e vedremo che cosa sarà".

Le parole conclusive, quindi, sono quelle di Ishak Belfodil: "Se penso di lasciare l'Inter? Io sto bene nell'Inter poi vedremo che cosa arriverà nel mercato di gennaio e quello che sarà meglio per me e per il mio Club".


English Version  Versi Bahasa Indonesia  日本語版 

Load More