Primavera, Inter-Varese 6-0

PRIMAVERA, INTER-VARESE 6-0

I nerazzurri battono il Varese con un risultato tennistico, confermandosi dopo la vittoria di Lanciano e trovando la quarta vittoria consecutiva in campionato

MILANO - La Primavera di Salvatore Cerrone ha sconfitto il Varese allenato da Maurizio Ganz per 6-0. Nerazzurri che salgono a quota 24, a -1 dal Chievo secondo, varesini che restano fermi a 15. Inter avanti con un gioiello di Tassi, poi nel primo tempo altre tre reti: prima Bonazzoli e poi doppia firma di Puscas. Nel secondo tempo i giovani nerazzurri dilagano con Bigotto e ancora con Puscas.

PRIMO TEMPO: Primi frangenti di gara equilibrati, con i nerazzurri che mettono subito la testa in avanti per fare la partita. Il primo vero pericolo per il Varese arriva dal destro del capitano Lorenzo Tassi, che dopo aver ricevuto palla da Eguelfi spaventa il portiere biancorosso con un destro che esce di poco. Gli avversari dell'Inter si dimostrano abbastanza restii ad attaccare, giocando peraltro una partita abbastanza fallosa. Proprio da una di queste irregolarità nasce il vantaggio nerazzurro, a firma del capocannoniere della formazione di Cerrone. E' il minuto numero dieci quando Lorenzo Tassi regala un'altra meraviglia al pubblico di Interello con una fantastica punizione dalla trequarti di sinistra, con palla a giro che passa sopra la barriera e scheggia il palo interno prima di infilare l'incolpevole portiere del Varese. E' la sesta marcatura stagionale in campionato per il capitano nerazzurro. Inter che dopo il vantaggio appare ancor più motivata,  rendendosi ancora molto pericolosa con una buona azione conclusa da Camara. Il Varese, di contro, appare stordito e persevera nella via del fallo sistematico, onestamente l'unico modo per arginare un'Inter fin qui molto buona e concreta. Varese che al 19' prova a impensierire Ivusic con un calcio di punizione di Grazioso, parato però con facilità dall'estremo difensore croato. Poca roba, perché il ritornello della prima frazione è uno: Inter aggressiva e sempre presente sulla propria trequarti. Ci prova anche Dabo al 26', con un tiro che viene deviato in angolo; sugli sviluppi dell'azione Puscas prima fallisce una clamorosa occasione a tu per tu con Bordin, salvo poi vedere e servire al centro l'accorrente Bonazzoli. Il classe '97 conferma il suo gran momento realizzativo, infilando a porta semivuota il suo quinto gol in campionato, il quarto consecutivo. Inter a questo punto assolutamente in controllo e padrona del match, pronta però a premere sull'acceleratore in ogni momento. E' quanto accade prontamente al 41', quando una buona azione di Longo dalla destra viene conclusa perfettamente da Puscas con una lesta girata in area piccola. Anche qui il Varese può poco: è 3-0 per l'Inter. Finita qui? Nemmeno per idea, perché l'atteggiamento mentale dei padroni di casa oggi è straordinario, almeno quanto l'azione di Bonazzoli che a sinistra lavora un gran pallone e serve al centro Puscas che sottoporta realizza la sua personale doppietta. Prima frazione che si chiude con questo gol arrivato al secondo minuto di recupero, Inter-Varese 4-0.

SECONDO TEMPO: Cambio di campo ma non di copione, perchè l'Inter riparte tanto aggressiva quanto lo era stata nel primo tempo. Il Varese tenta di controbattere come può: la partita diventa molto più fisica, i biancorossi ricorrono spesso a falli duri che portano all'ammonizione di Miceli e al cambio preventivo di Romano, evidentemente sostituito da Ganz per evitare il secondo giallo. L'Inter fa venire fuori la sua maggior qualità, affidandosi alle sapienti trame orchestrate sul centro sinistra dal duo Tassi-Baldini. I nerazzurri mantengono il possesso del pallone e controllano la partita, senza però rinunciare a farsi vedere in avanti. Lo fa prima Eguelfi con una grande discesa conclusa con un tiro deviato, poi Bonazzoli che addomestica e mette in mezzo un pallone da dentro l'area, senza però trovare compagni per il tap in che potrebbe valere il pokerissimo. Non manca poi l'ennesima punizione pericolosa di Tassi, che al 63' opta per la battuta forte e semi-rasoterra: pallone che esce di poco alla destra di Bordin. Il bresciano uscirà poco dopo tra gli applausi del numeroso pubblico accorso quest'oggi al "Facchetti", giusto prima che Bigotto realizzi il gol più bello della partita. Longo straripa a destra, cross pennellato al centro dove il giovane classe '95 colpisce in rovesciata infilando il pallone nel sette, altra meraviglia di giornata regalata dall'Inter ai tifosi presenti sugli spalti. Il killer instinct della squadra di Cerrone però sembra non potersi placare, come dimostra il 6-0 servito solo un minuto dopo da Puscas che, imbeccato alle spalle della difesa varesina, deposita il pallone in rete con un buon tocco di destro, guadagnandosi il diritto di portarselo a casa a coronamento della splendida tripletta. Dall'altra parte i biancorossi sono alle corde, ma provano comunque a cercare il gol della bandiera, con Zamparo che coglie il palo. Gli ultimi minuti hanno davvero poco da dire: i nerazzurri gestiscono e fanno accademia, risparmiando energie per la difficile trasferta di Coppa Italia di mercoledì contro il Chievo. Un impegno sì difficile, ma al quale non si può che guardare con ottimismo alla luce della prestazione semplicemente perfetta offerta oggi dai ragazzi di Salvatore Cerrone.

INTER-VARESE 6-0

Marcatori: 10' Tassi, 27' Bonazzoli, 41', 47' e 26' st Puscas, 25' st Bigotto

Inter: Ivusic; Longo, Donkor, Paramatti, Eguelfi; Camara (33' st Ventre), Tassi (23' st Gaiola), Dabo, Baldini; Bonazzoli (16' st Bigotto), Puscas
A disposizione: Maniero, Yao, Pinton, Sciacca, Palazzi, Nchama, Acampora, Mira, Capello
Allenatore: Salvatore Cerrone

Varese: Bordin; Miceli, Cason (1' st Ruzzenenti), Bruzzone, Azzolin; Romano (7' st Cerrone), Legnani, Grazioso, Truzzi; Molino, Zamparo
A disposizione: Papa, Galliani, Simonetto, Cornacchia, Gjonaj
Allenatore: Maurizio Ganz

Arbitro: Catona (Reggio Calabria)
Assistenti: Trasarti, Loni

Ammoniti: Romano, Miceli, Gaiola
Recuperi: 2'+3'


English Version  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia 

HIGHLIGHTS PRIMAVERA INTER - VARESE 07 12 2013

Load More