ZANETTI "EMOZIONATO, MA TESTA ALLA LAZIO"

"Sono passati quasi 20 anni e c'è un legame pieno d'amore nei confronti dei tifosi. E' talmente forte che nessuno potrà cancellarlo"

MILANO -  "Emozionato? Sì, grande emozione durante tutta questa settimana, per le tante persone che mi vogliono bene arrivare oggi a San Siro sarà speciale. Sarà dura trattenere l'emozione. Credo che un momento così non si prepari, speriamo sia una grande festa per tutti. Siamo una squadra che ha grande voglia di fare bene". Così Javier Zanetti ai microfoni dei giornalisti presenti all'interno del "Meazza" prima di Inter-Lazio.

"Quante emozioni? Ultima gara ufficiale si, magari ce ne sarà un'altra per festeggiare. C'è grande emozione che non posso nascondere. Sono passati quasi 20 anni e c'è un legame pieno d'amore nei confronti dei tifosi. E' talmente forte che nessuno potrà cancellarlo. Prima di tutto però c'è la partita, bisogna fare il massimo per ottenere una vittoria che serve a poter centrare l'Europa League. Io come Facchetti? Adesso non esageriamo... Giacinto è Giacinto. Quello che posso dire è che sarà bellissimo continuare a fare parte di questa famiglia".

"Sarà una partita difficile e complicata perché credo che la Lazio sia una grande squadra.
Stasera sarà una grandissima emozione, è inutile nascondere tutto quello che mi sta succedendo dentro. Ho avuto attestati di stima da inizio settimana e ringrazio tutti quanti per tutto questo. Ora però testa alla Lazio".


日本語版  English Version  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia 

Load More