INTER, SCONFITTA CON IL CAGLIARI

Nerazzurri sconfitti 1-4. Osvaldo per il momentaneo pareggio, espulso Nagatomo

MILANO - Un'espulsione decisiva, quella di Nagatomo che ha cambiato l'abbrivio del match. Già, perché fino ad allora era 1-1 e l'Inter spingeva per provare a fare propri i tre punti. Un episodio che comunque andrà a influenzare sul risultato: in 10 contro 11 è dura. Soprattutto davanti a un Cagliari venuto a San Siro senza paure. Finisce 1-4. 
 
La squadra di Zeman preme fin da subito e al 10' trova il gol. Sau scappa sulla linea del fuorigioco e trafigge Handanovic con un bel tiro in controbalzo. L'Inter però reagisce subito con Palacio che da dentro l'area calcia debole. Al 18' il pareggio: ci pensa Osvaldo a sfruttare un'intuizione dell'argentino. Punizione battuta velocemente, difesa del Cagliari sorpresa e 1-1. Al 27' Banti sventola il secondo cartellino giallo per Nagatomo. Il giapponese viene punito per un fallo su Cossu e viene espulso. Due minuti più tardi, è vantaggio Cagliari: arriva Dessena che calcia di prima dal limite dell'area, Handanovic respinge, ma arriva Ekdal. L'Inter accusa il colpo e il Cagliari ne approfitta ancora con Ekdal che riceve dal fondo un cross di Ibarbo. L'Inter perde per strada anche Dodò per un problema al ginocchio. E subisce un'altra ondata offensiva del Cagliari: prima il rigore parato da Handanovic a Cossu, poi a un minuto dalla fine del primo tempo, segna ancora Ekdal, per la sua tripletta personale. Il centrocampista del Cagliari in mischia su calcio d'angolo anticipa tutti. 
 
Nel secondo tempo, l'Inter prova ad accorciare i tempi per la rimonta. Prima, gol di Osvaldo annullato per fuorigioco. Poi è Palacio al 56' a impegnare Cragno su cross di D'Ambrosio. I nerazzurri sono aggressivi e su calcio piazzato provano a sfruttare anche i centimetri del reparto difensivo. È Vidic che stacca di testa ma indirizza alto. Entra Icardi per Palacio, ma anche 'Maurito' fa fatica a trovare lo spazio per riaprire il match. Il Cagliari amministra sfruttando la superiorità numerica e la partita non si riapre. 
 

INTER-CAGLIARI 1-4
Marcatori: 
9' Sau, 17' Osvaldo, 29', 34' e 45' Ekdal

INTER: 1 Handanovic; 6 Andreolli, 15 Vidic, 5 Juan Jesus; 55 Nagatomo, 88 Hernanes, 18 Medel (1' st 13 Guarin), 10 Kovacic, 22 Dodò (43' st 33 D'Ambrosio); 8 Palacio (23' st 9 Icardi), 7 Osvaldo.
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 17 Kuzmanovic, 20 Obi, 23 Ranocchia, 25 Mbaye, 28 Puscas, 44 Krhin, 90 M'Vila.
Allenatore: Walter Mazzarri 

CAGLIARI: 27 Cragno; 21 Balzano, 32 Ceppitelli, 15 Rossettini, 8 Avelar; 16 Dessena (44' st 10 Joa Pedro)3, 4 Crisetig, 20 Ekdal; 23 Ibarbo (23' st 17 Farias), 25 Sau (28' st 9 Longo), 7 Cossu.
A disposizione: 28 Carboni, 3 Murru, 13 Caio Rangel, 14 Pisano, 30 Donsah, 33 Capuano.
Allenatore: Zdenek Zeman 

Arbitro: Luca Banti (sez.arb. Livorno)

Ammoniti: 25' e 27' Nagatomo, 45' Sau, 45' Rossettini, 37' st Guarin, 37' st Balzano. 

Espulsi: 27' Nagatomo. Tempi di recupero: 3'-3'


English Version  Versi Bahasa Indonesia  Versión Española  日本語版 

INTERVISTA WALTER MAZZARRI POST INTER-CAGLIARI

Load More