Primavera, 7-0 contro il Perugia e primato

PRIMAVERA, 7-0 CONTRO IL PERUGIA E PRIMATO

I ragazzi di Stefano Vecchi si impongono anche al "Renato Curi". Quarta vittoria in campionato e primo posto in classifica

PERUGIA - La Primavera mostra i muscoli. Quelli di Bonazzoli che realizza una doppietta di potenza già nel primo tempo, per poi scatenarsi nella ripresa. Quella di Ventre, in rete appena entrato in campo. Quella di Yao che stacca più in alto di tutti e trova il suo secondo gol con la Primavera. Quella di un gruppo che sa andare a Perugia e imporsi, da prima della classe. Con il fisico e la tecnica, è vero. Ma anche con la forza delle idee. Che si manifesta con un gioco maturo, intenso, mai banale. Inter forza quattro, dunque. Come le vittorie in campionato.
 
A Perugia Stefano Vecchi rinuncia a Puscas, convocato in prima squadra da Walter Mazzarri. Ma il collettivo nerazzurro è rodato. Sa cosa fare e si capisce subito, quando Bonazzoli dopo 3 minuti prova il primo tiro in porta verso Rossin. Sessanta secondi dopo è ancora il numero 9 a continuare la sfida personale con l'estremo difensore del Perugia. È una sfida che è destinata a pendere verso il nerazzurro. E al 9' è già vantaggio Inter. Indovinate un po'? Se avete pensato Bonazzoli avete fatto bene. Sul filo del fuorigioco scarta Rossin e deposita in rete. All'11' esce Appiah per Ventre. Neanche il tempo di finire il riscaldamento che il neo-entrato fa il 2-0. Dal cuore dell'area si sposta il pallone sul destro e scaglia in porta un tiro imprendibile. Il Perugia prova una timida reazione con Zelbi, ma Radu in uscita bassa fa suo il pallone senza problemi. Attacco e intensità, concentrazione e voglia di chiudere il match, sembra indicare Vecchi dalla panchina. E quando al 28' Gnoukouri inventa per Bonazzoli che realizza il 3-0 con un sinistro preciso, si capisce che il match è in ghiaccio. 
 
Nel secondo tempo l'Inter entra in campo con la stessa voglia del minuto 1 di inizio gara. E, infatti, al 48', è già in rete. È Yao di testa con una grande torsione su calcio d'angolo a fare il 4-0. Trecento secondi più tardi, l'Inter arriva a 5. Ventre scappa velocissimo in area e di esterno trafigge di nuovo Rossin per la sua doppietta personale. Il Perugia prova a reagire ed è anche sfortunato quando Musto su punizione colpisce la traversa. Ventre è scatenato e prima realizza la sua doppietta personale (51'), poi al 77' offre il pallone dell'hattrick a Bonazzoli che si fa trovare puntualissimo a due passi dalla porta. Ingolosito, il numero 9 ancora in rete all'83' per il poker personale e per portare a 7 il bottino totale nerazzurro. Finisce così, con un'altra vittoria. Conquistata con forza. 
 
PERUGIA-INTER: 0-7
Marcatori: Bonazzoli (9', 28', 77', 83'), Ventre (15', 51'), Yao (48')
 
Inter: 1 Radu; 2 Gyamfi, 5 Yao, 6 Donkor, 3 Dimarco (26' Rocca); 8 Palazzi, 4 Dabo, 10 Gnoukouri; 7 Appiah (11' Ventre), 9 Bonazzoli, 11 Baldini (73' Lomolino)
A disposizione: 12 Costa, 13 Crosato, 14 Popa, 15 Sciacca, 16 Pinton, 18 Steffé, 19 Delgado, 22 Romney
Allenatore: Stefano Vecchi
 
Perugia: 1 Rossin; 2 Arboleda, 5 Barilaro, 6 Borgarello, 3 Proietti; 7 Masella, 4 Giambi, 8 Giannarelli (55' Ruci), 11 Musto; 9 Boscolo Zemelo (46' Pettinelli), 10 Zelbi
A disposizione: 12 Farroni, 13 Bagnetti, 14 Pauselli, 15 Bordo, 16 Lkhdar, 17 Verfaj, 18 Hyseni, 19 Mancinelli, 22 Priorelli, 23 Cherbassi, 24 Capone, 25 Lo Porto
Allenatore: Valeriano Recchi
 
Arbitro: Paolini di Ascoli 


Versi Bahasa Indonesia  Versión Española  English Version 

Load More