Mancini: "Non sono abituato a giocare solo per il terzo posto!"

MANCINI: "NON SONO ABITUATO A GIOCARE SOLO PER IL TERZO POSTO!"

Vigilia di #MilanInter: "Si gioca una partita importante, le sensazioni sono buone. Thohir? Grande passione per il calcio e per l'Inter"

APPIANO GENTILE - Vigilia di #MilanInter con le parole di Roberto Mancini in conferenza stampa, al centro sportivo "Angelo Moratti". Si parla, ovviamente, di derby. Diversi i punti toccati dal tecnico nerazzurro. Si parte dalle sensazioni:  "Le sensazioni sono buone. Si gioca una partita importante, il derby. I sentimenti sono quelli che si provano di solito prima di una partita così. Abbiamo lavorato e vedremo di fare il nostro meglio".
 
Mancini, entra poi, nel dettaglio: "Ho trovato una squadra in buona condizioni, senza nessun tipo di problema. Abbiamo fatto un buon lavoro, ma questo non vuol dire che in 4 giorni si può fare chissà cosa. Probabilmente ho bisogno di qualche giorno per conoscerli meglio. Ho bisogno di qualche partita per capire un po' di più. Cambiare in corsa non è mai semplice, ma credo che il derby sia aperto a qualsiasi risultato. Ci saranno in campo giocatori bravi. E sarà uno spettacolo per tutti. Se non c'è entusiasmo, non c'è divertimento è difficile. Inzaghi allenatore? Pippo ha una storia alle spalle come giocatore, è giovane, alla prima esperienza. Può avere una buona carriera, glielo auguro".  
 
Il derby, una partita speciale: "Certo, domani ci sarà da emozionarsi. Non sono abituato a lottare per il terzo posto. Non dobbiamo guardare la classifica. Noi dobbiamo guardare la classifica tra qualche mese e fare più punti possibili. Io valore aggiunto? Spero che possa essere così. Dobbiamo dare il massimo con i giocatori e tutti insieme. Il derby che ricordo? Tutti sono belli: sono momenti di passione, momenti di spettacolo. Io ricordo quello del 4-3, ma anche gli altri. Il derby di Milano è sempre stato un derby decisivo per i massimi traguardi". 
 
E poi, sui singoli: "Giocare a 3 o 5 non cambia niente. Dipende dalla mentalità. Credo che Guarin sia un grande centrocampista. Il centrocampista deve essere in grado di fare la fase offensiva e difensiva. Per noi sarà un giocatore importante, ma è un centrocampista deve saper fare tutto. Kovacic ha delle grandi qualità tecniche. È un ragazzo giovane e non possiamo pensare che non sbagli mai. È normale che sia così. Avrà bisogno di tempo per poter esprimere tutto il suo potenziale. È un giocatore che in quel ruolo, deve fare anche tanti gol: lui ha queste caratteristiche. Ma non possiamo mettergli pressione. Medel l'ho visto ieri perché è appena arrivato. Hernanes non sta benissimo e decidiamo domani mattina. Noi proveremo a giocare a calcio. Sono tutti giocatori che giocano nelle loro nazionali". 
 
Arriva anche una domanda sull'incontro tra il tecnico nerazzurro e il presidente Thohir: "Abbiamo parlato di tutto, ho avuto una buonissima impressione, ma ci conosceremo meglio. Anche lui ha una grande passione per il calcio".


Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  English Version 

Live! Conferenza Stampa Mancini prima di Milan-Inter 22.11.2014 h 14:00 CET

Load More