PAREGGIO A SAN SIRO PER I NERAZZURRI

Finisce 2-2 la sfida contro il Verona. Apre Toni, poi la doppietta di Icardi. Nico Lopez fissa il risultato all'89'

MILANO - Pareggio tra Inter e Verona. A San Siro finisce 2-2 (doppietta di Icardi, Toni e Nico Lopez per gli ospiti). In una serata piovosa e fredda, è il Verona dopo 10 minuti ad andare in vantaggio. Hallfredsson porta palla e allarga sulla destra. Dal cross, arriva Gomez: sponda per Toni, girata di prima e gol. L'Inter non si scoraggia e riparte forte. Kuzmanovic riceve tra le righe, poco prima del limite dell'area e prova la conclusione, alta di poco. I nerazzurri continuano a premere, spinti anche dagli oltre 27mila tifosi presenti a San Siro, e trovano il pareggio. Ranocchia recupera un bel pallone sulla destra e fa partire un cross preciso. Palacio è altruista e serve Icardi che trafigge Rafael. Il Verona ripiega e l'Inter spinge, cercando il vantaggio. Soprattutto con Kuzmanovic che colpisce anche un palo con un tiro secco dai 30 metri. È un'Inter che si porta in avanti. Nel finale del primo tempo, un brivido: Christodoulopoulos dalla sinistra fa partita un tiro-cross insidioso, ma Handanovic è reattivo e, nonostante il terreno scivoloso, respinge il pericolo. Un riflesso che si ripeterà più avanti. Ma andiamo con ordine.
 
Nel secondo tempo l'Inter trova subito il 2-1. Fa partire l'azione Medel per Icardi. El Trenza controlla e calcia sul secondo palo. Arriva Icardi come un treno sul secondo palo e gonfia la rete. Uno scatto bruciante. Un'accelerazione. La stessa che ha Handanovic quando blocca il rigore a Toni al 50'. Poco prima, il fallo di mano di Medel (che viene espulso per doppia ammonizione), il fischio di Rocchi. E il quinto rigore consecutivo parato dal numero 1 nerazzurro. Tra il 63' e il 66' gli ospiti vanno vicini al pareggio, entrambe le volte con Christodoulopoulos. E quando il greco colpisce la traversa, un brivido corre lungo la schiena. Vidic al 82' va vicino al primo gol italiano. Questione di centimetri. Il Verona, però, ci prova fino alla fine, sempre con Toni. Che al 87' è bravo a girare di sinistro da dentro l'area. Poi, la doccia fredda all'89': Saviola si inserisce e di tacco mette Nico Lopez davanti ad Handanovic. Tiro e gol. Una vera e propria doccia fredda che, di fatto, chiude il match. 
 
 
INTER-HELLAS VERONA 2-2
Marcatori: 10' Toni, 18' Icardi, 3' st Icardi, 44' st Nico Lopez
 
Inter: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 15 Vidic, 5 Juan Jesus; 55 Nagatomo, 17 Kuzmanovic, 18 Medel, 10 Kovacic (19' st 44 Krhin), 22 Dodò; 8 Palacio (42' st 20 Obi), 9 Icardi (48' st 7 Osvaldo)
A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 6 Andreolli, 25 Mbaye, 54 Donkor, 88 Hernanes, 97 Bonazzoli
Allenatore: Walter Mazzarri
 
Hellas Verona: 1 Rafael; 71 Martic, 4 Marquez, 18 Moras, 33 Agostini; 23 Ionita (36' st 17 Nico Lopez), 8 Obbiadi, 10 Hallfredsson (20' st 30 Campanharo); 20 Christodoulopoulos, 9 Toni, 21 Gomez (35' st 7 Saviola)
A disposizione: 22 Benussi, 2 Rodriguez, 11 Jankovic, 16 Luna, 25 Marques, 27 Valoti, 28 Brivio, 40 Gonzalez, 99 Nené
Allenatore: Andrea Mandorlini
 
Arbitro: Gianluca Rocchi (sez. arb. di Firenze)
Ammoniti: 44' e 6' st Medel, 12' st Martic, 26' st Moras
Espulsi: 6' Medel 
Tempi di recupero: 1'-4'


日本語版  English Version  Versión Española  Versi Bahasa Indonesia 

LE PAROLE DI MAZZARRI POST INTER - H. VERONA

Load More