Kovacic nel segno dell'Inter, insieme fino al 2019

KOVACIC NEL SEGNO DELL'INTER, INSIEME FINO AL 2019

Il centrocampista croato ha prolungato il suo contratto con il club nerazzurro fino al giugno del 2019. "Ringrazio presidente e società per la possibilità"

MILANO - F.C. Internazionale comunica di aver prolungato con reciproca soddisfazione il contratto di Mateo Kovacic, centrocampista croato classe 1994, fino al giugno 2019.

"Soltanto due parole per spiegare. È significativo il rinnovo di Mateo fino al 2019. Lui è simbolo di un progetto futuro, è il primo di una serie" ha dichiarato il direttore generale Marco Fassone. "Siamo orgogliosi che abbia deciso di vestire la nostra maglietta e siamo sicuri che daremo soddisfazioni ai nostri tifosi. Grazie a Mateo con la certezza che il futuro sarà ricco di cose belle".

Poi, parola al tecnico Roberto Mancini: "È un grande investimento da parte dell'Inter. Credo possa migliorare tanto, può diventare un grande centrocampista. Siamo felici di averlo qui".

Infine, tutta la soddisfazione di Mateo Kovacic: "Ringrazio il presidente e la società per la possibilità. Sono cose bellissime e speriamo di continuare su questa strada. Sono molto contento per il rinnovo e spero che l'Inter torni come nel 2010". L'obiettivo però è centrare il terzo posto: "Prima il terzo posto, poi gli scudetti".

Un giudizio poi sui nuovi acquisti: "Podolski ha iniziato bene e Shaqiri ha vinto il triplete con il Bayern Monaco. Se potrò aiutare Xherdan lo farò, ma è forte e non ha bisogno di noi. Possiamo puntare il terzo posto con i due nuovi arrivi".

Ci sono anche parole per Erick Thohir: "Il presidente è importante perché sia a giugno che oggi ha fatto un buon mercato" e su Roberto Mancini: "Il mister è molto importante. Sono contento di poter essere allenato da lui. Speriamo che la squadra faccia bene".

Mateo domenica sarà assente col Genoa per squalifica: "Farò tifo per i ragazzi. Espulsione? Mi fido dell'arbitro".


Versi Bahasa Indonesia  English Version  Versión Española  日本語版 

Load More