Primavera, Perugia-Inter 2-4

PRIMAVERA, PERUGIA-INTER 2-4

Basta un tempo ai ragazzi di Vecchi, che ribaltano l'iniziale svantaggio nella ripresa con i gol di Rapaic, Gyamfi, Bakayoko e Correia

PERUGIA - Si chiude nel migliore dei modi il 2015 della Primavera nerazzurra. All'Antistadio Renato Curi i ragazzi di Stefano Vecchi superano 4-2 il Perugia in rimonta: dopo il vantaggio di Jakovlevs nel primo tempo, l'Inter ribalta il punteggio nella ripresa grazie ai gol di Rapaic, Gyamfi, Bakayoko e Correia.

Il match si mette subito in salita per i nerazzurri: dopo sette minuti di gioco Jakovlevs avanza indisturbato sulla trequarti e beffa Radu con un destro che si infila vicino al palo per il vantaggio della squadra di casa. L'Inter prova a reagire subito, riversandosi nella metà campo avversaria, ma fatica a trovare spazi e a rendersi pericolosa. Troppe le interruzioni di gioco, così come gli errori in fase di impostazione da parte dei ragazzi di Vecchi, che a dieci minuti dall'intervallo rischiano addirittura di subire il 2-0 sulla conclusione dal limite dell'area di Vicaroni. L'occasione migliore per i nerazzurri arriva sul mancino dalla distanza di Delgado: Santopadre non riesce a trattenere il pallone ma, protetto da Gualtieri, si salva in due tempi. 

A inizio ripresa mister Vecchi scuote i suoi con due cambi: dentro Bakayoko e Correia per De La Fuente e Delgado. Si passa al 4-2-4 ed è subito un'altra Inter. Al 48' i due neoentrati imbastiscono l'azione del pareggio: filtrante di Correia per Bakayoko, che entra in area e serve al centro Rapaic per il più facile dei gol. Neanche tre minuti più tardi, sugli sviluppi di un corner, Gyamfi completa la rimonta insaccando sul secondo palo il 2-1. Il forcing nerazzurro continua e, dopo il legno colpito da Rapaic, al 69' lo slalom di Bakayoko nella difesa avversaria si conclude con la rete del 3-1.

Nei dieci minuti finali Correia, alla quinta marcatura stagionale, arrotonda il punteggio con il gol del poker, prima che Varfaj, superando Radu con il pallonetto, fissi il risultato sul definitivo 4-2. L'Inter sale così a quota 30 punti e si prende momentaneamente la vetta della classifica in attesa dei match di Chievo Verona e Cagliari.  

PERUGIA-INTER 2-4
Marcatori: Jakovlevs (8'), Rapaic (3' st), Gyamfi (6' st), Bakayoko (24' st), Correia (35' st), Varfaj (40' st)

PERUGIA: 1 Santopadre; 2 Pettinelli, 5 Bonfini (37' st Rondoni 19), 6 Gualtieri, 3 Trequattrini; 7 Bianchi, 4 Castillo (40' st Pellegrini 18), 8 Varfaj; 10 Jakovlevs (33' st Cherbassi 23); 9 Buzzi, 11 Vicaroni.
A disposizione: 12 Alunni, 13 Polidori, 14 Garofalo, 15 Bagnetti, 16 Maestrelli, 17 De Iulis, 18 Pellegrini, 19 Rondoni, 20 Trecchiodi, 21 Salvucci. 
Allenatore: Valeriano Recchi

INTER: 1 Radu; 2 Gyamfi, 5 Gravillon, 6 Miangue, 3 Sobacchi; 7 Zonta, 4 Bonetto; 8 De La Fuente (1' st Bakayoko 17), 10 Delgado (1' st Correia 20), 11 Baldini; 9 Rapaic (36' st Emmers 15).
A disposizione: 12 Pissardo, 13 Chiarion, 14 Vanheusden, 16 Tchaoule, 18 Mari Sanchez, 19 Bollini, 21 Pinamonti.
Allenatore: Stefano Vecchi

Ammoniti: Gualtieri (2'), Delgado (37'), Bianchi (21' st)

Recupero: 0' - 3'

Arbitro: Edoardo Paolini (sez. arbitrale di Ascoli)
Assistenti: Mariottini e Bercigli

 


Versi Bahasa Indonesia 

Load More