UCL, Spalletti: "In campo con grande autostima, sarà una partita chiave"

UCL, SPALLETTI: "IN CAMPO CON GRANDE AUTOSTIMA, SARÀ UNA PARTITA CHIAVE"

- 1 a Barcellona-Inter, il tecnico nerazzurro in conferenza stampa: "Dobbiamo avere l'ambizione di giocare queste partite e affrontare squadre di questo livello"

BARCELLONA - Terza sfida di lusso nel Girone B della UEFA Champions League 2018-2019 per l'Inter di Luciano Spalletti, impegnata domani al Camp Nou contro il Barcellona: "Quando incontri un avversario così, una delle squadre più forti al mondo, con talento in ogni zona del campo, è normale non essere favoriti. Ma noi dobbiamo avere grande autostima, senza sconfinare nell'arroganza per il buon momento che stiamo attraversando. Dobbiamo fare una partita di grande fatica e di spessore mentale. Dovremo portare dentro il campo tutto l'amore che abbiamo per questo sport e tutte le sofferenze che hanno sopportato i nostri tifosi negli ultimi anni. La affronteremo come una partita chiave, importantissima". 

Dalla stampa spagnola tante domande sull'assenza di Lionel Messi: "Per chi fa il mio lavoro, l'atteggiamento non può cambiare per un giocatore - spiega il Mister -. È chiaro che Messi è un giocatore differente. Quando pensi di aver visto tutto nel calcio, lui ti fa vedere cose diverse. Sarebbe stato sicuramente un Barcellona più forte, ma hanno comunque tanti fuoriclasse, quindi noi dovremo essere bravi a non diventare succubi dell'avversario. La cosa importante domani sarà gestire nella maniera giusta la palla. Dobbiamo avere l'ambizione di giocare queste partite e affrontare squadre di questo livello senza subirle. Parte tutto dall'avere la personalità giusta per affrontare quello che ci capiterà nel corso della partita. Ma la mia squadra conosce bene la materia per non rimanere sorpresa". 

Sulle condizioni della squadra e sulle possibili scelte di formazione: "Dovremo valutare chi ha giocato domenica sera. Brozovic ha ancora un po' di fastidio al muscolo, mentre Perisic sembra aver smaltito il gonfiore che aveva per il trauma contusivo subito. Miranda giocherà. Lautaro al posto di Nainggolan? Sono tutti curiosi di vederlo in campo con Icardi ma quella di domani non è la partita giusta per fare esperimenti. Bisogna arrivarci un po' per volta, preservando gli equilibri di squadra. Domani avremo bisogno di gestire molto la palla, non possiamo giocare a chi fa più gol. Non abbiamo tantissime scelte in quella posizione, siamo in tre a centrocampo e qualcuno dovrà stringere i denti".

Una battuta anche su Rafinha: "Lo ringrazio per quello che ci ha dato nella scorsa stagione, è stato un giocatore fondamentale per noi. Mi piacerebbe vederlo in campo domani, anche se potrebbe essere un problema per noi. Purtroppo in estate avevamo dei paletti da rispettare e abbiamo dovuto fare altre scelte". 


日本語版  Versi Bahasa Indonesia  English Version  Versión Española  中文版 

Load More