Inter-Sassuolo, numeri e curiosità

INTER-SASSUOLO, NUMERI E CURIOSITÀ

In collaborazione con Opta, tutte le statistiche in vista del match di sabato alle 20.30

MILANO - Dopo la larga vittoria in Coppa Italia, l'Inter torna di scena a San Siro per la prima giornata del girone di ritorno della Serie A. Al "Meazza" arriva il Sassuolo; in collaborazione con Opta ecco numeri e curiosità della sfida.

L'Inter ha battuto il Sassuolo quattro volte in undici incontri di Serie A, due di queste con il punteggio di 7-0: ad oggi due delle tre sconfitte più pesanti dei neroverdi nel massimo campionato sono arrivate proprio contro i nerazzurri. L'Inter ha vinto col risultato di 1-0 tre delle ultime quattro gare di Serie A (unico pareggio quello in casa del Chievo a dicembre). Tra le squadre attualmente in Serie A, nessuna aspetta lo 0-0 da più partite dell'Inter in campionato: 25 gare, l'ultima volta contro l'Atalanta ad aprile 2018. L'Inter ha vinto tutte le ultime sette gare casalinghe di Serie A e nelle ultime sei non ha subito gol: i nerazzurri non ottengono almeno sette clean sheets consecutivi in casa nel massimo campionato dall'aprile 2010.

In questo campionato l'Inter è una delle due squadre (insieme al Cagliari) ad aver messo a segno più gol di testa (sette). L'ultimo i nerazzurri lo hanno segnato nella sfida dell'Olimpico contro la Roma, ma in casa manca dalla gara di novembre col Frosinone. L'Inter, in questa Serie A, è la squadra che ha segnato più gol in seguito a cross: 10, sei più del Sassuolo. La squadra nerazzurra è infatti quella che finora ha effettuato più cross su azione (432) e battuto più corner (147) in questa Serie A.

Mauro Icardi ha segnato quattro gol in otto partite di Serie A contro il Sassuolo, inclusa la sua prima tripletta con la maglia dell'Inter, nel 7-0 a San Siro del settembre 2014. Icardi ha segnato nove gol in questa Serie A: nel girone d'andata della stagione 2017/18 ne aveva realizzati 17 (il 50% del totale della squadra), 14 in quello 2016/17. L'ultimo campionato in cui aveva chiuso l'andata con così poche reti all'attivo era stato quello 2015/16 (otto gol). L'attaccante dell'Inter Matteo Politano (96 presenze e 20 gol in A con la maglia del Sassuolo), al termine del girone di andata del torneo in corso, in 19 presenze ha segnato due gol e servito tre assist. Nello stesso periodo dello scorso campionato, in maglia neroverde, aveva collezionato tre reti e tre assist in 17 presenze.

Stefan de Vrij ha trovato il gol nell'ultima partita casalinga giocata contro il Sassuolo in Serie A (rete nel 6-1 della Lazio nell'ottobre 2017). Lautaro Martinez, che nel match d'andata ha esordito in Serie A, ha partecipato attivamente a quattro gol (tre reti e un assist) nelle sue sei presenze a San Siro in campionato. Ivan Perisic non ha segnato nelle sue ultime sette presenze in Serie A al Meazza (ultimo gol ad agosto contro il Torino). Marcelo Brozovic è il giocatore di questo campionato, tra quelli con almeno sei presenze, che gioca in media più palloni nei 90 minuti (106 di media). Samir Handanovic è il portiere con la più alta percentuale (80%) di parate di questa Serie A considerando chi ha giocato tutte le partite finora. Handanovic è il portiere con il maggior numero di clean sheets in questo campionato: 10, almeno tre più di qualsiasi altro estremo difensore.

 


日本語版  Versi Bahasa Indonesia  English Version  中文版  Versión Española 

Load More