Inter-Sampdoria, la conferenza stampa di Antonio Conte

CONTE: "NESSUNA ANSIA, PENSIAMO SOLO A NOI STESSI"

Le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida in programma domenica alle 20.45

MILANO - Vigilia di campionato per l'Inter, attesa domenica alle 20.45 dalla sfida del Meazza con la Sampdoria, partita della 25esima giornata della Serie A TIM. Al Centro Sportivo Suning l'allenatore nerazzurro Antonio Conte ha incontrato i giornalisti: "Nonostante la Sampdoria abbia perso l'ultima partita con un margine importante, quella di domani sarà una partita difficile. Hanno un allenatore di grande esperienza come Claudio Ranieri, sono una squadra viva e in salute. In rosa ci sono giocatori di buona qualità, gente di esperienza come Quagliarella che ogni anno sorprende per prestazioni e per spessore umano. Dobbiamo cercare i tre punti, questo è sicuro"

I nerazzurri sono tornati venerdì dalla Bulgaria: "Abbiamo giocato giovedì, in pratica abbiamo solo un giorno per preparare la partita. È normale che si pensi a cambiare strategia, alla maniera di pressare e di preparare le situazioni. Noi siamo abituati a portare una intensità importante per tutta la partita, poi a volte dipende anche dall'atteggiamento degli avversari".

Si entra nel vivo della stagione: "Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, a cercare di migliorare, partita per partita. Non ci sono solo Juventus, Lazio e Inter. Non dimentichiamoci dell'Atalanta, che sta facendo cose egregie. Il nostro è un percorso, fatto anche di ostacoli e di cadute come nella vita. Quello che è importante è avere sempre la forza di guardare avanti, di essere consapevoli che si sta costruendo qualcosa di importante. Non facciamoci prendere dall'ansia, non deve farlo né la squadra né l'ambiente".

Nella ripresa con il Ludogorets si è visto un cambiamento di modulo a partita in corso: "Le cose vanno provate e riprovate, servono equilibri. Scegliere un nuovo sistema dipende anche dalle garanzie che un cambiamento può dare. Magari si potrà provare in determinati match, vedremo se avremo il tempo necessario per proporre qualche situazione nuova".

Riguardo ai singoli, Conte ha analizzato il momento di Martinez, Brozovic e Bastoni: "Lautaro è un ragazzo serio, è concentrato e sta facendo bene. Ricordiamoci che ha 22 anni e che rispetto all'anno scorso è cresciuto in maniera impressionante. I suoi margini di miglioramento sono altissimi. Brozovic e Bastoni? Ieri si sono allenati con noi, dobbiamo decidere dopo la seduta di oggi".

Infine sull'emergenza legata al coronavirus: "Come in ogni situazione bisogna cercare di essere equilibrati e non creare allarmismi. Allo stesso tempo, non bisogna sottovalutare le cose. L'Italia sta gestendo le cose, noi seguiremo le direttive che verranno date".


English Version  中文版  Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia 

Inter-Sampdoria, la conferenza di Conte

Load More