Handanovic: "Sapevamo quello che dovevamo fare per vincere"

HANDANOVIC: "SAPEVAMO QUELLO CHE DOVEVAMO FARE PER VINCERE"

Il capitano nerazzurro decisivo nella ripresa con tre parate in meno di un minuto

MILANO - Meno di un minuto: 52 secondi che potevano cambiare la storia del derby. E in effetti è stato così: la furia rossonera di inizio ripresa si è vista dire tre volte no, ricacciata indietro. Tre parate in serie: Samir Handanovic per due volte ha parato, volando sui colpi di testa di Zlatan Ibrahimovic. Poi ha detto no a Tonali. Ha conservato l'1-0, che poi si è tramutato in 3-0. 

Il capitano dell'Inter, nel post-partita, ha raccontato le sensazioni del match: "Non c'è una parata più o meno facile: quando pensi che sia una parata facile, è lì che sbagli".

L'Inter ha vinto con merito e con un risultato largo: "In un Derby non ti puoi aspettare che il Milan non tiri mai in porta. Loro hanno iniziato al meglio la rirpesa ma siamo stati a mantenere il vantaggio in un momento chiave. Avevamo preparato questo match per una settimana: sapevamo cosa dovevamo fare per vincere la gara".

"Ci sono tante componenti in una squadra: siamo un bel gruppo, con qualità umana e calcistica. Secondo me l’Inter ha iniziato a cambiare con l’arrivo di Spalletti e poi con Conte. Con il mister stiamo facendo un grande lavoro e si stanno aggiungendo dei pezzi: per costruire una squadra servono partite sbagliate, ma anche giorni felici. Sicuramente questa è l'Inter più affamata nella quale abbia mai giocato".

Sul lavoro della squadra: "Tutto parte sempre dagli attaccanti, dal loro lavoro sporco. Le nostre punte sono i primi a difendere e contribuiscono in maniera decisiva al non possesso".


中文版  English Version  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  Versión Española 

AC MILAN 0-3 INTER | LAUTARO MARTINEZ + SAMIR HANDANOVIC EXCLUSIVE INTERVIEWS

Load More