Inzaghi: "Grande reazione, c'era stanchezza ma i ragazzi non mollano e hanno orgoglio"

INZAGHI: "GRANDE REAZIONE, C'ERA STANCHEZZA MA I RAGAZZI NON MOLLANO E HANNO ORGOGLIO"

Le parole del tecnico nerazzurro dopo il successo in rimonta contro il Sassuolo nell'anticipo della 7^ giornata di Serie A

REGGIO EMILIA - Altra vittoria in rimonta per l'Inter lontano dal "Meazza": dopo Verona e Firenze, anche a Reggio Emilia i nerazzurri ribaltano l'iniziale svantaggio. Al rigore siglato nel primo tempo da Berardi, rispondono DzekoLautaro, che dal dischetto regala i tre punti.

"Abbiamo avuto un approccio positivo al match nel primo quarto d'ora ma poi ci siamo disuniti, abbiamo sbagliato tanto tecnicamente e abbiamo subito il Sassuolo - ha commentato Simone Inzaghi al termine della gara ai microfoni di DAZN - . Si vedeva che c'era un po' di stanchezza al temine di questo ciclo, ma la squadra riesce sempre a rimanere lucida e ha avuto una grande reazione. I ragazzi non mollano, hanno orgoglio e vogliono sempre vincere. Adesso c'è la sosta, lavoreremo con chi rimarrà ad Appiano e speriamo di ritrovare tutti nel migliore dei modi dopo"

"I quattro ragazzi che sono entrati ci hanno aiutato tantissimo, così come D'Ambrosio che ha giocato il finale di partita nel migliore dei modi. Stiamo recuperando Sanchez e Correa quindi dovremo essere bravi a far ruotare tutti. Abbiamo fatto sette partite in venti giorni, i calendari sono ingestibili e ormai lo sappiamo. Vale per noi e per le altre squadre che fanno le coppe, è molto difficile ma il mio lavoro è alternare i giocatori in rosa. Dobbiamo abituarci perché tanto questo è il ritmo ormai"

Proseguendo nell'analisi del match, il Mister ha spiegato: "Il Sassuolo quando difende lascia tre-quattro giocatori sopra la linea della palla, avremmo dovuto essere più attenti nelle marcature preventive ed è sicuramente un aspetto su cui dobbiamo migliorare. È la quarta volta che andiamo in svantaggio dopo Verona, Firenze e il match di San Siro contro l'Atalanta ed è ovvio che preferirei andare in vantaggio, ma abbiamo dimostrato di voler rimanere ai vertici. È presto per fare pronostici sulla corsa Scudetto, noi dobbiamo ragionare partita dopo partita e vedere quello che succederà"

In chiusura una battuta su Calhanoglu: "Sono contento di Hakan, oggi ha sofferto il pressing del Sassuolo ma contro l'Atalanta aveva offerto un'ottima prestazione. Come tutti sta avendo momenti positivi e momenti di difficoltà ma è un giocatore che ho voluto a tutti i costi e sono convinto che ci darà tantissimo".


中文版  Versi Bahasa Indonesia  English Version  Versión Española 

SASSUOLO 1-2 INTER | SIMONE INZAGHI EXCLUSIVE INTERVIEW

Load More