TAC TIPS | L'analisi tattica di Inter-Shakhtar Donetsk

TAC TIPS | L'ANALISI TATTICA DI INTER-SHAKHTAR DONETSK

Questa sera la sfida di Champions League alle 18:45 a San Siro

Sfida importantissima per l'Inter in Champions League contro lo Shakhtar. La formazione di Inzaghi nella sfida di Kiev nel girone ha pareggiato 0-0, un risultato occorso tre volte di fila negli ultimi tre confronti tra le due squadre.

Analizziamo alcuni aspetti tattici di quel che abbiamo visto nella gara di Kiev, nel video in fondo su Twitte e in fondo all'articolo.

Come spiegato anche dal tecnico nerazzurro in conferenza stampa, l'Inter si aspetta la classica partita dello Shakhtar di De Zerbi: un calcio fatto di possesso palla e costruzione dal basso. La squadra ucraina ha sempre pazienza nell’attirare gli avversari e trovare il passaggio più corretto, coinvolgendo anche il portiere. La pressione dell'Inter in avanti è fondamentale, con anche Brozovic coinvolto nell'indirizzare lo scarico. 

Sarà molto importante lavorare sui tempi di pressione alta, per rallentare e inibire l'iniziativa dello Shakthar. Per questo l'obiettivo principale degli attaccanti è quello di stare stretti e di andare sul primo passaggio del portiere e di coprire il playmaker.

I problemi dello Shakhtar sono tipici di una squadra che coinvolge tanti uomini in fase offensiva, e non sempre è brava a scappare all’indietro, ha difficoltà a fermare la palla nelle ripartenze avversarie nelle transizioni difensive.

Altro aspetto fondamentale saranno i calci piazzati: contro lo Sheriff tra andata e ritorno sono arrivati 3 gol su corner.


Load More