FINALE PRIMAVERA: INTER, CHE BEFFA

MILANO - Che beffa. L'Inter Primavera ha perso ai calci di rigore, a oltranza, la finale del campionato nazionale, disputata questa sera allo stadio "Mancini" di Fano. Risultato conclusivo 6-5 per il Lecce, che si aggiudica così il secondo "scudettino" consecutivo. Un'autentica beffa per la squadra di Daniele Bernazzani che, dopo essere passata in svantaggio nel primo tempo (31' Diarra), ha pareggiato nella ripresa, con una rete di Piovaccari. Pur dominando la partita, sia nel possesso palla che per numero di occasioni da gol, l'Inter non riesce a superare i giallorossi, tenuti in partita dal portiere Rosati. Ai calci di rigori, a oltranza, errore finale di Meggiorini, che alza troppo la mira. Peccato, ma bisogna fare lo stesso i complimenti alla Primavera nerazzurra, che ha conquistato tre finali di categoria negli ultimi tre anni e che ha perso le ultime due solo per episodi sfortunati (nella passata stagione, sempre contro il Lecce, incassando un gol al minuto 95; pochi minuti fa, la beffa ai rigori a oltranza).


Carica altri risultati