ANTONIO MANICONE VICE ALLA PRIMAVERA

MILANO - E' partito questa mattina per il ritiro estivo 2004 della Primavera e della Juniores a Brunico. Si chiude il cerchio della carriera di Antonio Manicone. Cresciuto calcisticamente nel Settore Giovanile nerazzurro, l'ex centrocampista (nato a Milano il 27 ottobre 1966) torna alle origini, seppur con l'abito dell'allenatore. Sarà il vice della Primavera e si è già messo a disposizione di Daniele Bernazzani, confermato sulla panchina della seconda squadra della Società dopo la positiva prima esperienza (nella passata stagione ha raggiunto la finale in campionato e Tim Cup).
Manicone è sempre rimasto legato all'Inter dopo il ritorno a Milano nell'inverno 1993 quando, arrivando dall'Udinese a stagione in corso (scambio con Stefano Desideri), sistemò il centrocampo dell'allora squadra di Osvaldo Bagnoli, protagonista di una straordiaria seconda fase di campionato. In totale, il regista ha raccolto 79 presenze con la maglia nerazzurra (59 in campionato, 11 in Europa, 9 in Coppa Italia), realizzando 2 reti e partecipando alla vittoria della Coppa Uefa nella stagione 1993/'94. Tra l'esordio del 3 gennaio '93 (Inter-Genoa 4-0) e l'ultima volta datata 12 maggio 1996 (Roma-Inter 1-0), ha raggiunto anche la Nazionale, convocato in azzurro dall'allora ct Arrigo Sacchi. Chiusa la carriera in campo, Manicone si è dedicato a quella d'allenatore alternando gli impegni di preparazione tecnica al ruolo di opinionista televisivo. A lui, allo staff tecnico della Primavera e della Juniores il saluto del presidente Giacinto Facchetti: "Buon lavoro e in bocca al lupo per una stagione che deve confermare il ruolo prioritario in Italia del Settore Giovanile dell'Inter".


Carica altri risultati