TROFEO SKY, ATALANTA-INTER: 3-2


BERGAMO - Atalanta-Inter 3-2. Dopo un minuto di silenzio osservato in memoria di Giacinto Facchetti, il direttore di gara Gervasoni fischia l'inizio della gara valida per l'assegnazione dell'edizione 2006 del Trofeo Sky. Inter in completa tenuta bianca, Atalanta in maglia nerazzurra e pantaloncini neri. Brgamaschi aggressi in avvio di partita. La prima occasione de rete è per i padroni di casa. Al 5', precisa apertura di Soncin che smarca Doni in area di rigore, il tiro a botta sicura dell'atalantino termina a lato. Ancora Doni pericoloso all'8', gran botta dalla distanza, Toldo si distende in tuffo e blocca in due tempi. L'Inter si fa viva al 16'. Il diagonale potente ma impreciso di Ibrahimovic termina a lato. Partita temporaneamente sospesa al 24' a causa di un fitto lancio di fumogeni in campo, da parte dei tifosi bergamaschi. Atalanta pericolosa al 32'. Destro potentissimo e carico di effetto di Tissone che costringe Toldo ad un difficile intervento in due tempi. Nerazzurri in vantaggio al 45'. Calcio di punizione dalla distanza di Ibrahimovic. Il tiro potente e angolato impegna l'estremo difensore Ivan che devia ma non trattiene. Il più veloce ad arrivare sul pallone è Burdisso che con un tocco di sinistro deposita la palla in rete. La prima frazione di gioco si chiude con i nerazzurri in vantaggio, dopo 2 minuti di recupero.
Nella ripresa Roberto Mancini inserisce Julio Cesar, Marino, Solari e Recoba per Toldo, Cordoba, Mariano Gonzalez e Ibrahimovic. Al 51' Inter vicina al raddoppio. Veloce contropiede di Figo che percorre oltre 20 metri con la palla incollata al piede prima di scaricare un destro violento verso la porta dell'Atalanta. La palla sibila a lato di un soffio. Al 57' arriva il pareggio degli orobici. Cross dalla sinistra per Doni che inventa un incredibile assist di tacco per Soncin. Destro in spaccata, Julio Cesar tocca la palla ma non può evitare il gol. Al 61' da segnalare la mancata concessione di un calcio di rigore per un nettissimo atterramento di Solari in area di rigore. Inter nuovamente in vantaggio al 66'. Calcio di punizione battuto da Figo. Palla che aggira la barriera e s'infila poco al di sotto dell'incrocio dei pali. L'Atalanta raggiunge il pareggio al minuto 83. Angolo dalla destra, tocco di Ferreira e deviazione decisiva di Burdisso che mette alle spalle di Julio Cesar. Ancora in gol i bergamaschi al 45'. Veloce contropiede sulla destra di Soncin, palla che arriva sui piedi di Ferreira che dal limite dell'area scarica un destro potente che fulmina Julio Cesar. L'incontro termina senza ulteriori emozioni, dopo tre minuti di recupero. Dopo il triplice fischio del signor Gervasoni, cerimonia di premiazione della squadra vincitrice. Vera Facchetti, figlia dello scomparso presidente nerazzurro, alla memoria del quale era dedicata l'edizione 2006 del Trofeo Sky, premia il capitano atalantino Ariatti.

ATALANTA-INTER 3-2

MARCATORI: 45' p.t. Burdisso, 12' s.t. Soncin, 21' s.t. Figo, 37' s.t. Burdisso (aut.), 45' s.t. Ferreira

ATALANTA: Ivan, (Talamonti 20's.t. Loria) , P.Adriano, Bellini (37's.t. Mauri,), Ariatti, Tissone, Abeijon, Doni (20's.t. Bombardini), Ferreira, Corrazzieri, Soncin.
A disposizione: Ferrari, Adobati, Bulla, Defendi, Magrin.
All.: Stefano Colantuoni.

INTER: 1 Toldo (1's.t. 12 Julio Cesar), 2 Cordoba (1's.t. 42 Marino), 4 Zanetti (26's.t. 51 Bonucci), 6 Maxwell, 8 Ibrahimovic (1's.t. 20 Recoba), 9 Cruz (21's.t. 99 Choutos), 16 Burdisso, 19 Cambiasso (16'p.t. 7 Figo) 25 Samuel (40's.t. 58 Biabiany), 50 Maaroufi (39's.t. 57 Filkor), 91 Gonzalez (1's.t. 21 Solari)
A disposizione: 52 Belaid
All.: Roberto Mancini

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Note: Temperatura 16° C. Recuperi: 2'p.t., 3's.t.


Carica altri risultati