SUPERCOPPA TIM '09: INTER-LAZIO 1-2

Il 1° gol nerazzurro di Eto’o non basta. La squadra di Mourinho beffata da una doppietta in 3 minuti

PECHINO - Era stata definita da Josè Mourinho come la sfida delle motivazioni e l'Inter 2009-2010 è scesa in campo avendone tante. La squadra nerazzurra non porta a casa il trofeo, ma vince in capacità di gioco e determinazione per aver dimostrato uno spirito vincente, per non essersi disunita né arresa neanche quando, nel suo momento migliore, passa immeritatamente sotto di due gol, con il primo di Matuzalem agevolato da un rimpallo beffardo. Un gol annullato per fuorigioco a Milito e una porta quasi stregata, grazie a un ottimo Muslera, hanno fatto il resto.

PRIMO TEMPO - L'Inter che scende in campo al National Stadium è nuova in ogni reparto: c'è Lucio in difesa tra Chivu e Maicon, Thiago Motta a centrocampo alla sinistra di Cambiasso e Muntari e soprattutto c'è la nuova coppia del gol in attacco: Samuel Eto'o e Diego Milito, ai primi 90' insieme in campo. Nella Lazio la novità è rappresentata dal rombo a centrocampo con l'inserimento di Baronio alle spalle di Matuzalem, vertice alto, e dei già sperimentati Rocchi-Zarate.
L'Inter dei primi minuti di gioco è proprio quella di Josè Mourinho: decisa, scattante e veloce, al minuto 2 ci prova subito con Stankovic, il record men assoluto del torneo con la settima partecipazione (cinque nell'Inter e due nella Lazio). Risponde un minuto dopo (3') Matuzalem con un sinistro da fuori area che termina alto sulla traversa. La Lazio attende il gioco nerazzurro e subisce la dominanza territoriale dei nerazzurri che tuttavia non riescono a trovar spazi. Al 12 il lancio di Stankovic dalla metà campo pesca Eto'o che con una prodezza dribbla due giocatori, scarica su Milito che prova il tiro deviato in angolo dalla difesa biancoceleste. Dall'angolo di Cambiasso dalla sinistra, perfetta scelta di tempo di Lucio che conclude a rete di testa, ma la palla termina alta di poco.
Al 16' Eto'o è velocissimo a tagliare il campo e a ricevere il passaggio di piatto di Milito, la conclusione del camerunese, centrale e perfetta, è parata in due tempi da Muslera. Al 18' Lazio pericolosa con un lancio di Zarate per Rocchi chiuso prontamente da Maicon che spedisce il pallone in fallo laterale, evitando l'intervento del portiere nerazzurro.
Al 20' potentissimo destro di Zarate da fuori area, Julio Cesar è bravissimo a tuffarsi verso destra e deviare in angolo. Al 23' Stankovic cade in malo modo e si procura una botta alla spalla sinistra, ma poco dopo si rialza. La grandezza della coppia Milito-Eto'o si vede al 26': cross dalla destra del camerunense, Milito al centro dell'area è in buonissima posizione ma Kolarov anticipa l'intervento dell'argentino. Due minuti dopo la mezz'ora palla gol per l'Inter: Maicon serve Muntari che, solo davanti a Muslera, ci prova al volo di sinistro ma la palla termina di poco alta, beffata da un rimpallo.
Al 37' è perfetta l'angolazione e la traiettoria del colpo di testa di Lucio, su angolo di Cambiasso, ma il primo gol in nerazzurro del capitano della nazionale brasiliana è vanificato dalla prontezza di Muslera che respinge il pallone nell'ultimo istante utile. Dopo 45 minuti, squadre a riposo sullo 0-0.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza sostituzioni e con un tiro improvviso di Muntari dalla distanza parato a terra da Muslera (2'), cui risponde un tiro cross di Kolarov che non crea problemi a Julio Cesar. Al 4' l'accelerazione di capitan Zanetti dà dimostrazione di un Inter determinata a cambiare il volto del match a proprio favore. Al 6' provvidenziale il colpo di reni di Muslera che alza sopra la traversa il destro terrificante di Stankovic, il centrocampista serbo ripete la magia in una triangolazione con Eto'o e Muntari, prova il tiro d'esterno, la palla sembra in rete ma è di poco a lato (9'). Al 10' il cross di Maicon pesca Stankovic in perfetta posizione, ma Morganiti ferma il gioco per fuorigioco di Milito. All'11 la grandissima occasione di Eto'o: Diakitè sbagli il retropassaggio per Muslera, il camerunense sfrutta l'errore e cerca il gol con il sinistro, ma il tiro diagonale attraversa tutto lo specchio della porta e termina sul fondo. Nei minuti successivi (13' e 15') il protagonista è Milito prima costringe Muslera a chiudere in angolo sul primo palo, poi ci riprova di destro ma ancora il portiere uruguaiano a respingere a terra.
Nel momento migliore dell'Inter, tra il 18' e il 21', accade l'incredibile e la Lazio passa in vantaggio due volte. L'1-0 è firmato da Matuzalem: Zarate conquista una punizione preziosa, calcia Kolarov, ribatte la barriera, la palla arriva sui piedi di Matuzalem che batte prontamente a rete, Julio Cesar respinge con i piedi, la sfera carambola ancora sul centrocampista brasiliano, che, con un involontario tocco di faccia, supera il portiere interista. 180 secondi dopo Julio Cesar è beffato nuovamente dal pallonetto di Rocchi dopo un liscio di Chivu. Al 24' Mourinho inserisce Vieira e Balotelli al posto di Stankovic e Thiago Motta.
L'Inter non ci sta e cerca il gol, prima con Vieira, di testa, poi con Eto (29') che arriva sotto porta ma è chiuso in ultimo dalla difesa biancoceleste. Alla mezz'ora tiro cross perfetto di Balotelli che si infrange su Muslera la cui porta sembra essere maledetta per l'Inter. Al 33' è il primo gol in nerazzurro di Eto'o a riaprire il match: Vieira cerca il varco per servire il camerunense, Dabo sfugge il controllo, e il numero 9 nerazzurro trafigge di destro il portiere laziale per il 2-1. Eto'o strepitoso al 37' nel servire Milito che prova la girata e manda il pallone tra le braccia di Muslera. L'Inter spinge sulla destra con Maicon , lo fa in modo deciso, al 39' ci prova Lucio che abbandonata la sua posizione di difensore prova la conclusione centrale. Al 41' Morganti annulla un gol in girata di Milito, perfettamente servito da Balotelli, per un fuorigioco di Eto'o. Nel secondo minuto di recupero la punizione di Eto'o è a un soffio dall'incrocio dei pali. Dopo 5 minuti di recupero, il match si chiude con l'Inter sconfitta nel risultato, ma non nello spirito.

INTER-LAZIO 1-2
Marcatori: 18' st Matuzalem, 21' st Rocchi, 33' Eto'o

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 26 Chivu, 4 Zanetti; 11 Muntari (39' st 18 Suazo), 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta (24' st 45 Balotelli); 5 Stankovic (24' st 14 Vieira); 22 Milito, 9 Eto'o;
A disposizione: 12 Toldo, 2 Cordoba, 16 Burdisso, 39 Santon;
Allenatore: Josè Mourinho

Lazio: 86 Muslera; 2 Lichtsteiner, 13 Siviglia, 87 Diakitè, 11 Kolarov; 32 Brocchi, 33 Baronio (8' st 6 Dabo), 5 Mauri (35' st 25 Cribari); 8 Matuzalem; 9 Rocchi (27' st 74 Cruz), 10 Zarate;
A disposizione: 1 Bizzarri, 26 Radu, 7 Eliseu, 17 Foggia;
Allenatore: Davide Ballardini.

Arbitro: Emidio Morganti (Sez. Arbitrale di Ascoli Piceno)
Note: Ammoniti: 29' Muntari; 30' Matuzalem; 44' st Chivu, 44' st Maicon. Temi supplementari: 1'-5'


Carica altri risultati