INTER-PARMA 2-0: LE MAGIE DI ETO'O E MILITO

Un tiro a giro del camerunese e il tocco leggero del Principe sbloccano il match dopo 71' di gioco.

MILANO - Dopo due settimane di stop, ricomincia il campionato e l'Inter torna a vincere. Lo fa battendo il 2-0 Parma allo stadio 'Giuseppe Meazza' di San Siro in una gara bloccata fino all'inizio del secondo tempo. Dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0, infatti, il match cambia volto con Mario Balotelli in campo, con la genialità di Samuel Eto'o che al 26' inventa una magia e porta l'Inter in vantaggio e con il tocco leggero quanto importante del principe Milito. Balotelli a un passo dal tris.

PRIMO TEMPO - Con Dejan Stankovic e Cristian Chivu out per un attacco febbrile, Josè Mourinho si affida a Julio Cesar tra i pali dietro ai quattro uomini della difesa, Maicon, Lucio, Samuel e Santon. Centrocampo affidato a Vieira, Zanetti e Thiago Motta, mentre Wesley Sneijder, alla seconda partita da titolare in nerazzurro, è il trequartista dietro le due punte Milito ed Eto'o. Dopo 4 minuti di gioco primo spunto del Parma con Mariga che ci prova da fuori area, Julio Cesar costretto in ultimo a deviare in rimessa laterale. Al 7' si fa vedere invece l'Inter: velo di Sneijder per Eto'o, il camerunese riesce a caricare il destro, ma il tiro è ribattuto dal corpo di Panucci. Il primo vero brivido della partita è nerazzurro all'11 grazie al gran tiro di esterno destro di Sneijder, Mirante fa il miracolo e para a mano aperta deviando in calcio d'angolo. Sugli sviluppi, grande spunto di testa di Thiago Motta per Eto'o che sfiora nuovamente il gol. Al 20' Sneijder dimostra tutta la sua classe con un disimpegno che gli vale un bell'assist per Maicon prima che la difesa emiliana spegna l'azione. L'Inter pressa alto e costringe il Parma nella propria metà campo e anche i lanci lunghi degli avversari creano pochi pensieri , vedi il tiro altissimo di Mariga al 23'. Al 25' Galloppa, già ammonito, atterra con violenza Maicon al limite dell'area, il brasiliano è costretto a ricevere le cure mediche a bordo campo per rientrare dopo la battuta del calcio di punizione ad opera di Thiago Motta che centra la barriera. Al 36' grande azione di Milito spenta dal guardalinee che segnala una posizione irregolare dell'argentino, pochi istanti dopo Sneijder prova l'azione personale e conclude, da fuori area, verso Mirante ma non trova la porta. Morrone chiama in causa Julio Cesar al 39', ma il portiere brasiliano allontana ogni pericolo con una parata in due tempi. Dopo il 45' i nerazzurri insistono sull'asse Milito-Maicon ma, dopo due minuti di recupero, Rosetti fischia la fine del primo tempo di Inter-Parma. Squadre a riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa Josè Mourinho sostituisce Thiago Motta con Mario Balotelli. Subito pericoloso l'attaccante diciannovenne prova a sfondare con un lancio lungo per Milito chiuso però da Paci. Per due volte al minuto 5, è ancora la tenacia di Balotelli la protagonista dell'offensiva nerazzurra, Mario infatti sfiora due volte il gol su due cross di Milito, sul primo respinge Mirante, la seconda palla, calciata al volo, termina alta sulla traversa. All'11 grandissima occasione per Diego Milito che però non riesce nel terzo dribbling in area di rigore, perde tempo per il tiro in area e viene messo giù. Al 16' opportunità per Sneijder che sfrutta l'invito di Eto'o su cross basso colpisce la palla di contro balzo, ma Mirante riesce nella parata. Al 18' capitan Zanetti è atterrato da Morrone, i nerazzurri guadagnano una punizione dai 2° metri ma il tiro di Sneijder s'infrange sulla barriera. Dopo una grande occasione per Milito su cross di Eto'o, al 20' brivido per l'Inter con il contropiede di Biabiany che, disturbato da Lucio, prova il tiro che attraversa tutto lo specchio della porta prima di uscire dalla parte opposta. Inter-Parma si sblocca al minuto 26 con il gesto del campione: Balotelli scarica su Eto'o che non ci pensa un attimo in più e con un destro a giro insacca nell'angolo della porta per l'1-0. Due minuti dopo è Sneijder a sfiorare il raddoppio con un invito favoloso di Balotelli, l'olandese però non calibra bene il tiro e spedisce in curva. Ma non passa troppo altro tempo e al 44' prima che il Principe metta il suo segno: su assist di Balotelli, Milito controlla di petto e con un tocco leggero mette il pallone alla sinistra di Mirante chiudendo il match sul 2-0. Al 47' Balotelli sbaglia solo davanti a Mirante, aspetta troppo e consegna il pallone direttamente tra le braccia del portiere. Il match si chiude sopo 4 minuto di recupero. Inter a quota 7 punti in classifica.

INTER-PARMA 2-0
Marcatori: 26' st Eto'o, 43' st Milito

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 39 Santon; 14 Vieira (25' st 11 Muntari), 4 Zanetti, 8 Thiago Motta (1' st 45 Balotelli); 10 Sneijder (33' st 15 Krhin); 9 Eto'o, 22 Milito;
A disposizione: 1 Toldo, 2 Cordoba, 7 Quaresma, 18 Suazo;
All.: José Mourinho

Parma: 83 Mirante; 19 Zenoni, 24 Paci, 2 Panucci, 6 Lucarelli; 5 Zaccardo (31' st 23 Amoruso), 17 Mariga, 4 Morrone, 14 Galloppa (10' st 9 Lanzafame); 20 Biabiany, 43 Paloschi (35' st 86 Boijnov)
A disposizione: 1 Pavarini, 7 Castellini, 10 Dzemaili, 15 Dellafiore;
All.: Francesco Guidolin

Arbitro: Roberto Rosetti di Torino
Note. Ammoniti: 9' Vieira, 14' Galloppa, 40' Thiago Motta, 26' st Eto'o. Temi supplementari: 2'-4'


Carica altri risultati