INTER-JUVENTUS: 2-0, DECIDONO MAICON ED ETO'O

Contro i bianconeri in inferiorità dal 37' pt, a segno il brasiliano e il camerunese nella ripresa

MILANO - Termina 2-0 il confronto tra Inter e Juventus, anticipo del venerdì valido per la 34^ giornata di Serie A Tim 2009-2010. A segno, nella ripresa, Maicon ed Eto'o.

Parte forte la Juventus, dominando nei primi dieci minuti, ma l'Inter non ci sta e scatena l'offensiva con Thiago Motta, Eto'o, Milito e Sneijder. Non mancano le occasioni ma le reti restano inviolate, nonostante l'inferiorità numerica dei bianconeri, dal 37', per l'espulsione di Sissoko (doppia ammonizione). Buona partenza nella ripresa per la Juventus, nonostante sia in dieci uomini e l'Inter aumenti la pressione di minuto in minuto: la gara è davvero combattuta. Ma al 30' arriva il gol del vantaggio nerazzurro, con una prodezza di Maicon, che da fuori area stoppa e tira di destro su rimpallo, dopo che su punizione di Sneijder Milito non aveva trovato la porta. Al 35' i nerazzurri sfiorano poi il raddoppio con Balotelli, che su punizione colpisce l'incrocio dei pali. Nel recupero, al 47', arriva però la seconda rete interista, con Eto'o, servito da Muntari dalla sinistra. Inter-Juventus 2-0.

PRIMO TEMPO - Contro la Juventus di Alberto Zaccheroni, José Mourinho sceglie Zanetti come laterale sinistro a completare la difesa formata da Maicon, Lucio e Samuel. Diga di centrocampo con Thiago Motta e Cambiasso, davanti il trio Pandev-Sneijder-Eto'o a supporto di Milito.
Serata di record questa per due nerazzurri: per il capitano dell'Inter il match contro la Juve segna in calendario la 500^ presenza in A, festeggiata con una particolare fascia celebrativa al braccio; per l'allenatore portoghese si tratta invece della 100^ partita sulla panchina nerazzurra.
Prima del fischio d'inizio un minuto di silenzio per ricordare le vittime della tragedia ferroviaria in Val Venosta. Al 1' arriva la prima palla gol ed è per la Juventus, ma il destro di Iaquinta è debole e non ha problemi Julio Cesar a respingere. Proprio come accade un minuto dopo sul destro dalla distanza di Del Piero. Parte subito forte la Juventus. Al 5' ancora i bianconeri ad attaccare, con Marchisio dalla distanza servito da Diego, ma il tiro di destro del centrocampista italiano termina alto sopra la traversa. Al 12' punizione per l'Inter dopo il brutto fallo di Chiellini (gomitata) su Pandev: a battere Sneijder, il tiro dell'olandese finisce di poco sopra la traversa all'incrocio dei pali. Al 16' la prima vera occasione interista, con il sinistro al volo dalla distanza di Thiago Motta, servito da Maicon, che costringe Buffon a una parata in tuffo. Al 18', da calcio d'angolo, Del Piero tira direttamente in porta, Julio Cesar respinge con i pugni. Al 26' l'Inter parte in contropiede con Pandev che serve Eto'o, il camerunese viene chiuso però in area dall'intervento di Sissoko. Al 29' altro contropiede nerazzurro, con Samuel che serve Milito sulla destra, l'attaccante va al tiro, ma Buffon fa suo il pallone senza problemi. Alla mezzora altra occasione per l'Inter, con la triangolazione Eto'o-Cambiasso-Sneijder: l'olandese va al tiro, centralmente, e il portiere juventino fa sua la palla. Al 37' la Juventus rimane in dieci: arriva infatti la seconda ammonizione per Sissoko, per un fallo su Zanetti, dopo che il centrocampista era già stato ammonito al 21'. Al 40' occasione per l'Inter con Eto'o, che va al tiro di destro, ma Julio Cesar fa suo il pallone. Al 43' Julio Cesar neutralizza senza problemi il tiro di Iaquinta dalla distanza. Dopo due minuti di recupero, termina quindi 0-0 la prima frazione di gioco tra Inter e Juventus.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con un cambio nelle fila dell'Inter: entra Stankovic al posto di Thiago Motta. Al 3' Julio Cesar in presa sicura su una punizione insidiosa di Diego. Un minuto dopo altra offensiva bianconera con Poulsen servito da Diego, ma il tiro termina a lato. Nonostante l'inferiorità numerica la Juventus non molla. Al 9' la prima occasione per l'Inter in questo secondo tempo: Eto'o si invola in contropiede ma di sinistro calcia male e spreca tirando sopra la traversa. All'11' Balotelli, appena entrato al posto di Pandev, serve dalla sinistra Eto'o, che prova la girata acrobatica ma la palla termina a lato. Al 12' altra palla gol per l'Inter, con Maicon che dalla destra serve Milito: il destro dell'argentino, sottoporta, finisce a lato di pochissimo. Al 15', da calcio d'angolo di Diego, è pericolosissimo il colpo di testa di Cannavaro, ma Julio Cesar riesce a respingere. Al 17' risponde Samuel di testa, da calcio d'angolo battuto da Sneijder, ma la palla finisce di poco fuori. Due minuti dopo insidioso il tiro di Stankovic, Buffon alza sopra la traversa. Al 21' termina di poco a lato il tiro di Maicon. Al 24' clamorosa palla gol per Milito, da calcio d'angolo di Sneijder, ma l'argentino tocca male di testa e la palla termina fuori. Un minuto dopo finisce di poco sopra la traversa il tiro di Sneijder. Al 30' arriva il gol del vantaggio nerazzurro, con una prodezza di Maicon, che da fuori area stoppa e tira di destro su rimpallo, dopo che su punizione di Sneijder Milito non aveva trovato la porta. Buffon, in volo, non può nulla sul tiro di potenza del brasilano. Al 35' Inter vicinissima al raddoppio con un tiro su punizione di Balotelli che colpisce l'incrocio dei pali. Al 43' Julio Cesar fa suo il pallone su una punizione pericolosissima di Diego. Al 47' arriva il gol del raddoppio nerazzurro con Eto'o, in corsa, che spiazza Buffon servito dalla sinistra da Muntari. Dopo tre minuti di recupero termina quindi 2-0 il match tra Inter e Juventus. I nerazzurri, con 70 punti, si portano di nuovo in testa alla classifica in attesa del derby di Roma.


INTER-JUVENTUS 2-0

Marcatori: 30' st Maicon, 47' st Eto'o

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti; 8 Thiago Motta (1' st Stankovic), 19 Cambiasso; 27 Pandev (10' st Balotelli), 10 Sneijder (44' st Muntari), 9 Eto'o; 22 Milito
A disposizione: 21 Orlandoni, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 89 Arnautovic
Allenatore: José Mourinho

Juventus: 1 Buffon; 15 Zebina, 5 Cannavaro, 3 Chiellini, 6 Grosso; 8 Marchisio (33' st Salihamidzic), 4 Melo, 22 Sissoko; 28 Diegi; 10 Del Piero (42' pt Poulsen), 9 Iaquinta (27' st Amauri)
A disposizione: 13 Manninger, 7, 16 Camoranesi, 29 De Ceglie, 33 Legrottaglie
Allenatore: Alberto Zaccheroni

Arbitro: Antonio Damato (sez. arbitrale di Barletta)
Note. Ammoniti: 18' pt Samuel, 20' pt Melo, 21' e 37' pt Sissoko, 21' pt Thiago Motta, 29' st Chiellini, 48' st Eto'o, 48' st Balotelli. Espulso: 37' pt Sissoko. Recupero: pt 2', st 3'. Spettatori: 46.164


Carica altri risultati