INTER-ATALANTA: 3-1, APRE MILITO CHIUDE CHIVU

Tiribocchi gol e tris in rimonta della squadra di Mourinho; il 2-1 è la 1^ rete interista di Mariga

MILANO - Inter batte Atalanta 3-1 nell'anticipo valido per la 35^ giornata della serie A 2009-2010 e sale al primo posto in classifica a quota 73 punti in attesa dell'incontro tra Roma e Sampdoria in programma domani sera.
Match in salita per la squadra di Josè Mourinho costretta a rimontare l'iniziale vantaggio bergamasco realizzato da Tirobocchi dopo 5 minuti di gioco. E' Milito, per primo, a invertire la rotta 19' più tardi battendo Coppola su pallonetto e aprendo la strada alle marcature interiste che al 35' proseguono grazie alla prima rete con la maglia dell'Inter di Mariga. Al 33' della ripresa, esplode il 'Meazza': Cristian Chivu torna al gol e lo fa in nerazzurro dopo l'ultima rete realizzata nel 2006 con la maglia della Roma e dopo soprattutto il brutto infortunio del gennaio scorso.

PRIMO TEMPO - Per la penultima gara della stagione al 'Meazza', Mourinho torna al rombo e schiera Mariga, Stankovic e Muntari a centrocampo arretrati rispetto a Sneijder. Tandem d'attacco composto dalla coppia Milito-Eto'o. Maicon va in tribuna (per il brasiliano proseguono le cure odontoiatriche), c'è Zanetti schierato come terzino, con Chivu sulla fascia opposta, mentre Cordoba e Materazzi si schierano al centro della difesa. In porta Julio Cesar.
L'Atalanta parte subito forte e, dopo la prima conclusione targata Peluso al minuto 3', si porta in vantaggio con Tiribocchi che raccoglie il lancio verticale di Manfredini e batte Julio Cesar all'incrocio dei pali per lo 0-1 (5'). Passano 3 minuti ed è ancora la squadra bergamasca a creare pericoli con il colpo di testa di Tiribocchi su calcio di punizione di Valdes, la palla termina a lato di poco. L'Inter prova a reagire, ma deve aspettare il 24' per dare una scossa al match ancora in ombra nonostante il corner di Zanetti parato da Coppola (19') e il calcio di punizione di Sneijder (22') che si infrange direttamente sulla barriera: il vantaggio nerazzurro arriva con Principe Milito ed è un mix di lucidità e ingegno, il bomber nerazzurro scatta sul lancio lungo di Sneijder e con un pallonetto scavalca Coppola per l-1. Dal 28' c'è solo Inter: cerca il raddoppio Eto'o, che con un cross rasoterra non riesce a intendersi con Muntari appostato sotto porta, ci arrivano vicinissimi Cordoba, su calcio d'angolo, e Stankovic, al 33', con un destro che fa tremare Coppola, ma termina alto sulla traversa. Ci riesce invece Mariga che al 35' chiude il triangolo disegnato da Sneijder ed Eto'o raccogliendo il cross basso del camerunese e, neutralizzando, dopo una leggera deviazione di Muntari, Coppola con un tocco di destro in scivolata. 2-1 per l'Inter grazie alla prima rete in nerazzurro del centrocampista keniano. Sul corner di Sneijder, al 41', ci arriva ancora Cordoba, ma il colpo di testa è centrale e Coppola blocca palla con due mani. Eto'o, allo scadere del primo tempo, potrebbe calare il tris grazie all'apertura di Sneijder ma, appostato sul secondo palo, non trova lo specchio della porta e spara alto.
Dopo 4 minuti di recupero, il primo tempo di Inter-Atalanta ci chiude sul 2-1 conquistato in rimonta dai nerazzurri di Josè Mourinho.

SECONDO TEMPO - Ripresa al via con un cambio: a centrocampo, Cambiasso prende il posto di Sneijder. Due minuti dopo Cordoba rimedia un giallo per il fallo su Tiribocchi e l'Atalanta ci prova su calcio di punizione: Doni tocca corto per Manfredini, Julio Cesar è costretto a deviare in corner. Al 4', Ferreira Pinto reclama per una presunta trattenuta di Chivu in area, ma Orsato giudica il contatto non falloso. Al 12' doppia sostituzione per Mutti: Valdes e Ferreira Pinto lasciano il posto in campo a Ceravolo e Amoruso. Al 19' Manfredini viene ammonito per una brutta entrata su Eto'o al limite dell'area, Orsato concede il calcio di punizione centrale, ma il camerunese calcia di poco alto sulla traversa. Su assist di Milito, a sua volta innescato da Stankovic, Muntari sfiora il 3-1 al 24', ma Coppola dice no con i piedi compiendo un miracolo sulla potente conclusione del ghanese. Un irrefrenabile Zanetti guadagna il corner che, alla mezz'ora, porta Thiago Motta (in campo dal 25' al posto di Stankovic) al tiro in girata dopo lo stop di petto, Coppola si distende e para a terra. Minuto 33, l'infortunio è alle spalle, Chivu è rinato: il rumeno torna al gol con un gran sinistro dalla distanza dopo l'assist di Eto'o, l'Inter serve il tris e la gioia del 'Meazza' esplode di felicità per la rete del centrocampista nerazzurro a meno di cinque mesi di distanza dall'operazione. Dal 35', Mourinho concede la standing ovation a Milito, al suo posto in campo c'è Arnautovic, alla terza presenza in nerazzurro. L'attaccante austriaco ci prova al 41' e con un destro dalla distanza sfiora il palo alla sinistra di Coppola.
Al 49' Inter-Atalanta si chiude sul 3-1 permettendo alla squadra di Mourinho di tornare al primo posto in classifica a quota 73 punti.

INTER-ATALANTA 3-1
Marcatori: 5' Tiribocchi, 24' Milito, 35' Mariga, 33' st Chivu.

Inter: 12 Julio Cesar; 4 Zanetti, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 26 Chivu; 17 Mariga, 5 Stankovic (25' st 8 Thiago Motta), 11 Muntari; 10 Sneijder (1' st 19 Cambiasso); 22 Milito (35' st 89 Arnautovic), 9 Eto'o.
A disposizione: 21 Orlandoni, 6 Lucio, 7 Quaresma, 25 Samuel.
Allenatore: José Mourinho.

Atalanta: 32 Coppola; 4 Capelli, 77 Bianco, 5 Manfredini, 13 Peluso; 79 Ferreira Pinto (12' st 70 Ceravolo), 17 Guarente, 22 Padoin, 20 Valdes (12' st 9 Amoruso); 72 Doni (26' st 21 Radovanovic), 90 Tiribocchi.
A disposizione: 91 Rossi, 6 Bellini, 15 De Ascentis, 19 Chevanton.
Allenatore: Bortolo Mutti

Arbitro: Daniele Orsato (sez.arbitrale di Schio)
Note. Ammoniti: 8' Bianco, 26' Stankovic, 2' st Cordoba, 19' st Manfredini, 19' st Coppola, 38' st Materazzi.
Tempi supplementari: 4'-4' . Spettatori: 63.779


Carica altri risultati