BARÇA-INTER 1-0: È IMPRESA NERAZZURRA, ORA MADRID

Con grande carattere e orgoglio Inter in finale, nonostante l'inferiorità numerica e il gol di Piqué

BARCELLONA - In un infuocato Camp Nou, termina 1-0 il confronto tra Barcellona e Inter, gara di ritorno della semifinale di Uefa Champions League 2009-2010. A segno Piqué, al 39' del secondo tempo, ma la sua rete non basta: dopo il 3-1 di San Siro, nerazzurri in finale dopo 38 anni dall'ultima volta. Esplode la gioia interista, per la quinta finale di Champions nella storia dell'Inter: si va a Madrid, appuntamento al 22 maggio con la finalissima di Uefa Champions League.

Primo tempo a reti inviolate al Camp Nou, con Thiago Motta incredibilmente espulso dopo la sceneggiata di Busquets al 28', che si butta a terra fingendo di aver preso una manata dal centrocampista dell'Inter. I nerazzurri stringono i denti nonostante l'inferiorità numerica, con Julio Cesar che salva i suoi con una grandissima parata su Messi al 33'. Nella ripresa il Barcellona prova a sfondare ma in fase difensiva i nerazzurri mostrano organizzazione e carattere, non concedendo nulla all'avversario e andando con orgoglio a tamponare su ogni pallone. Al 39' arriva il gol del Barcellona, con Piqué, su passaggio di Xavi. Il Camp Nou a questo punto s'infiamma ma l'Inter non molla con un super Julio Cesar. Termina quindi 1-0 il confronto tra Barcellona e Inter: la rete blaugrana non è sufficiente dopo il 3-1 di San Siro, nerazzurri in finale di Champions League grazie a un carattere e un orgoglio inesauribili.


PRIMO TEMPO - Contro il Barcellona di Pep Guardiola, José Mourinho sceglie Zanetti come laterale sinistro a completare la difesa composta da Maicon, Lucio e Samuel. Centrocampo con Chivu, Cambiasso e Motta; davanti Sneijder a supporto del tandem Eto'o-Milito. Pandev dà forfait all'ultimo: durante il riscaldamento, infatti, ancora problemi muscolari per lui.
Parte subito forte il Barcellona già dai primi minuti: aggressivi i blaugrana, con l'Inter schiacciata nella propria area. Al quarto d'ora la prima offensiva nerazzurra, con Chivu che dalla sinistra va al tiro, ma Valdes respinge senza problemi. Al 20' presa di Valdes dopo un guizzo dalla destra di Milito, mentre un minuto dopo Cambiasso smorza il passaggio filtrante di Messi, con Julio Cesar che esce sul pallone. Al 23' Barcellona pericoloso con un destro al volo a lato di Pedro. Due minuti dopo risponde l'Inter con Eto'o che, servito da Sneijder, viene fermato in angolo da Gabriel Milito. Al 28' l'Inter rimane in dieci uomini: De Bleeckere espelle inspiegabilmente Thiago Motta, a causa di Busquets che fa una vera e propria sceneggiata, come se il centrocampista nerazzurro gli avesse rifilato una gomitata. In realtà Thiago Motta ha solamente allargato il braccio mettendo la mano a protezione, non considerando affatto l'avversario: un replay della televisione sbugiarda qualche istante dopo Busquets, che mentre si rotola per terra apre l'occhio per vedere se l'arbitro ha estratto il cartellino. Al 33' grandissima parata di Julio Cesar sul sinistro a girare di Messi: è la prima grande occasione della partita. Al 37' strepitosa chiusura di Lucio su Keita, mentre due minuti dopo un tiro di Ibrahimovic sottomisura viene respinto da Samuel. Al 44' punizione per il Barcellona: al tiro, di potenza, Ibrahimovic, ma la palla finisce sopra la traversa. Dopo due minuti di recupero, termina quindi 0-0 la prima frazione di gioco tra Barcellona e Inter.


SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con un cambio tra le fila del Barcellona: Maxwell al posto di Gabriel Milito. Nessun cambio, invece, nell'Inter, in dieci dopo l'espulsione di Thiago Motta. Parte forte anche nell'inizio del secondo tempo il Barcellona, con Pedro che al 5' cerca un traversone tagliato, ma nessun problema per Valdes. Al 7' Ibrahimovic cerca l'acrobazia, senza successo, su cross di Daniel Alves. Al 9' Julio Cesar in versione superman su un tiro-cross di Xavi. Al 14' ancora Barcellona, ma con un tiro alto sopra la traversa di Touré che non può impensierire. Due minuti dopo i blaugrana ci provano con un destro largo di Pedro, dalla distanza, ma nulla di fatto. Il Barça non riesce a sfondare. Al 27' Messi sulla sinistra serve Keita, che spara alto di sinistro sopra la traversa. I blaugrana vanno in attacco in tutti i modi ma l'Inter difende con carattere e orgoglio su ogni palla. Al 33' anche Eto'o va con sacrificio in difesa, a salvare sul secondo palo. Al 37', su cross di Messi, Bojan colpisce di testa ma la palla termina di un soffio a lato. Al 39' arriva il gol del Barcellona, con Piqué, che su passaggio di Xavi beffa la difesa mettendo fuori causa Julio Cesar. Nel secondo minuto di recupero Bojan va a rete, ma l'azione era stata fermata, c'era un mani di Touré: l'Inter tira un sospiro di sollievo. Dopo quattro minuti di recupero termina quindi 1-0 il match tra Barcellona e Inter. Inter in finale di Champions League. Tutti a Madrid, sabato 22 maggio al Santiago Bernabeu.



BARCELLONA-INTER 1-0


Marcatori: 39' st Piqué

Barcellona
: 1 Valdes; 2 Dani Alves, 24 Tourè, 3 Piqué, 18 G. Milito (1' st Maxwell); 16 Busquets (18' st Jeffren), 6 Xavi, 15 Keita; 10 Messi, 9 Ibrahimovic (18' st Bojan), 17 Pedro
A disposizione: 13 Pinto, 4 Marquez, 14 Henry, 34 Alcantara
Allenatore: Joseph Guardiola.

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 4 Zanetti; 26 Chivu, 19 Cambiasso, 8 Thiago Motta; 10 Sneijder (22' st Muntari); 9 Eto'o (41' st Mariga); 22 Milito (36' st Cordoba)
A disposizione: 1 Toldo, 23 Materazzi, 45 Balotelli, 89 Arnautovic
Allenatore: José Mourinho

Arbitro: Frank De Bleeckere
Note. Ammoniti: 10' pt Thiago Motta, 27' pt Pedro, 35' pt Julio Cesar, 43' pt Chivu, 38' st Muntari, 38' st Lucio. Espulsi: 28' pt Thiago Motta. Recupero: pt 2', st 4'. Spettatori: 98.000 ca


Carica altri risultati