TROFEO TIM '10: ALL'INTER LA 10^ EDIZIONE

Dopo la vittoria sulla Juve, sconfitto anche il Milan: ai calci di rigore nerazzurri avanti per 3-2

BARI - Per affrontare il Milan uscito vincente per 5-3 ai calci di rigore dal confronto con la Juventus, Rafa Benitez cambia 7/11 della formazione che ha sconfitto i bianconeri nella prima delle tre mini gare del Trofeo Tim 2010 facendo posto a Castellazzi, Cordoba, Biraghi, Stankovic, Mancini, Coutinho e Biabiany.

Rossoneri subito pericolosi al minuto 2 con Filippo Inzaghi: l'attaccante rossonero colpisce la traversa superiore, la palla schizza via sopra la testa di Castellazzi e la porta è salva. Al 4' un treno viaggia sulla fascia destra, è Biabiany che, liberatosi dalla marcatura avversaria, mette in mezzo per Mancini, il brasiliano però non trova il tempo per il tocco in porta. Match dai ritmi più bassi, rispetto ai precedenti, ma al 12' il fallo di Ambrosini su Coutinho regala il calcio di punizione ai nerazzurri: c'è Maicon pronto a inventare, ma Zambrotta ci mette la testa e spazza in corner. Doppio cambio nelle fila nerazzurra: fuori Maicon e Materazzi, dentro Natalino e Benedetti, per l'ex granata esordio con la maglia nerazzurra. Al 26' una grande reazione di Castellazzi si oppone al calcio di punizione di Pirlo, il portiere nerazzurro si allunga sulla destra e devia in corner. L'Inter è vicinissima al vantaggio al 25', ma la conclusione dentro l'area di Milito è smorzata dalla difesa rossonera e bloccata poi da Abbiati. L'Inter cresce e al 27' Biabiany ci prova alla lunga distanza, Abbiati si distende, ma la palla accarezza il palo alla sua destra. Al 35', mentre Obi fa la sua prima apparizione nel derby d'estate tra Inter e Milan, per Ronaldinho si tratta già del bis, il brasiliano è infatti richiamato in campo da Allegri al posto di Merkel. E' però Huntelaar ad affacciarsi in area al 40', Castellazzi è perfetto nella scelta del tempo e in uscita sottrae palla alla minaccia dell'olandese. Stankovic ci prova di forza al 42', conclude sul primo palo, ma Abbiati non si fa sorprendere e chiude la porta. Dopo 45 minuti, Inter-Milan si chiude sullo 0-0.

Ai calci dal dischetto Milito e Coutinho non sbagliano, lo fanno invece in successione Flamini, Mancini e Inzaghi. Oddo è il primo tra i rossoneri a trasformare in rete, seguito da Huntelaar, e quando Stankovic ha tra i piedi la palla della vittoria, il pallone s'impenna, ma Ronaldinho fa peggio e colpisce il palo consegnando nelle mani dell'Inter la decima edizione del Trofeo Tim.

INTER-MILAN 0-0 (3-2 d.c.r.)
Rigori: Milito (gol), Flamini (fuori), Mancini (palo), Inzaghi (fuori), Coutinho (gol), Oddo (gol), Obi (gol), Huntelaar (gol), Stankovic (fuori), Ronaldinho (palo).

Inter: 12 Castellazzi; 13 Maicon (17' 57 Natalino), 2 Cordoba, 23 Materazzi (17' 35 Benedetti), 34 Biraghi; 5 Stankovic, 40 Nwankwo (35' 20 Obi); 30 Mancini, 29 Coutinho, 88 Biabiany; 22 Milito.
A disposizione:1 Julio Cesar, 21 Orlandoni, 6 Lucio, 13 Maicon, 25 Samuel, 26 Chivu, 34 Biraghi, 10 Sneijder, 19 Cambiasso, Eto'o, 22 Milito, 27 Pandev, 33 Obinna.
Allenatore: Rafael Benitez

Milan: Abbiati; Oddo, Bonera ((30' Papastathopoulos), Yepes, Zambrotta; Ambrosini (26' Strasser), Pirlo (30' Novinic), Flamini; Merkel (35' Ronaldinho); Inzaghi, Huntelaar.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Celi di Roma
Ammoniti: 18' Flamini


Carica altri risultati