TIM CUP INTER-GENOA: 3-2, NERAZZURRI AI QUARTI

Alla doppietta di Eto'o risponde Kharja su rigore; nella ripresa, il gol di Mariga anticipa Sculli

MILANO - Termina 3-2, la gara valida per gli ottavi di finale della Tim Cup 2010-2011 tra Inter e Genoa.
Al "Meazza", è un super-Eto'o il protagonista del match che cambia volto nei primi 45' con una doppietta d'autore del camerunese (15' e 43'). Nella ripresa, il fallo di Ranocchia su Rudolf costa un calcio di rigore ai nerazzurri con il quale Kharja accorcia le distanze portando il risultato sul 2-1. E mentre Muntari esce dal campo per far posto a Biabiany, Mariga guarda già oltre, stacca deciso e sul cross di Maicon allunga nuovamente per il 3-1. Sul finale, Sculli accorcia per il 3-2.

PRIMO TEMPO - Esordio per l'Inter in Coppa Italia ed esordio per Andrea Ranocchia con l'Inter contro il suo "passato", il Genoa. Leonardo regala al difensore il debutto in nerazzurro schierandolo al centro della difesa accanto a Materazzi. Tornano in campo dal 1' anche Santon, terzino sinistro, Mariga e Muntari. Nel Genoa, centrocampo a quattro con Kharja esterno.
Rudolf prova a bucare la difesa nerazzurra già al 4', ma Maicon è attento e impedisce la chiusura del triangolo liberando l'area. E' ugualmente decisivo, al 9', Ranocchia che chiude con una tempismo perfetto ancora Rudolf. Ma è l'Inter a sbloccare il risultato al 15': cross alla sinistra di Muntari, stop di Eto'o che dribbla due avversari e di destro batte Scarpi per l'1-0. Ventesimo gol del camerunese nella stagione in corso e titolo di goleador onnipresente in ogni competizione che ha visto impegnata l'Inter. Con la complicità di Cambiasso, che serve Pandev rubando il tempo all'avversario, Eto'o cerca subito il raddoppio con un destro a giro, ma Scarpi questa volta si tuffa verso sinistra e respinge in tuffo (19'). Poche emozioni fino al 42' quando il tocco centrale di Boakye per Kharja trova la chiusura di Ranocchia a negare il pareggio. Dall'altra parte, risponde prima Muntari, con un sinistro dalla distanza che spaventa Scarpi, ma termina di poco a lato, ma ancora più convincente è la replcia di Eto'o (43'): tutto nasce dal cross di Maicon, il colosso lancia per lo stop in corsa di sinistro del camerunese che dribbla Moretti e beffa Scarpi con un perfetto tocco di destro.
Dopo un minuto di recupero, squadre a riposo sul 2-0.

SECONDO TEMPO
- La ripresa si apre con Mesto al posto di Jelenic. Al 6' il recupero di Veloso per l'assist a Boakye, trova un prontissimo Castellazzi a respingere in due tempi il destro dalla distanza. All'8 è rigore per il Genoa: Ranocchia ferma irregolarmente Rudolf che sul lancio di Criscito aveva guadagnato il centro del'area. Batte Kharja, nulla può Castellazzi e il Genoa accorcia le distanze. Al 13' arriva il primo cambio di Leonardo: fuori Muntari, dentro Biabiany e mentre il ghanese si becca un giallo per la poca rapidità nell'abbandonare il campo, non perde certo tempo Mariga che, con il suo primo gol della stagione, torna ad allungare il vantaggio nerazzurro con un colpo di testa perfetto sul corner di Maicon. E' 3-1. Ballardini procede al doppio cambio: fuori Kharja e Rudolf, dentro Palacio e Sculli. Al 25' cambia anche l'Inter accompagnando l'uscita di Eto'o con un applauso, in campo ecco Obi. Il Genoa non si arrende, punta la porta e cerca il gol: lo fa con l'uno-due Mesto-Boakye, al 29', ma Castellazzi si chiude a riccio e blocca palla, e con il bel dialogo Kucka-Sculli, quest'ultimo colto però in fuorigioco da Pierpaoli. Ancora Genoa: Criscito prova a far tutto da solo, al 26', con un sinistro dalla distanza che costringe Castellazzi a distendersi per chiudere la porta, mentre Palacio ci prova in girata al 33'. Il portiere nerazzurro non si distrae, dà il meglio di sè anche alzando in corner il tiro di Criscito (42') e la girata di Dainelli (44'), ma nulla può però sul calcio di punizione di Veloso pescato dalla testa di Sculli che porta il risultato sul 3-2. Dopo 3' di recupero, Inter batte Genoa per il 3-2 e guadagna i quarti di finale della Tim Cup, nei quali affronterà la vincente tra Napoli e Bologna.

TIM CUP, INTER-GENOA 3-2
Marcatori: 15' e 43' Eto'o, 9' st Kharja rig., 14' st Mariga, 46' st Sculli.

Inter: 12 Castellazzi; 13 Maicon (43' st 24 Rivas), 15 Ranocchia, 23 Materazzi, 39 Santon; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 4 Mariga; 11 Muntari (13' st 88 Biabiany); 27 Pandev, 9 Eto'o (25' st 20 Obi).
A disposizione: 21 Orlandoni, 6 Lucio, 22 Milito, 40 Nwankwo.
Allenatore: Leonardo.

Genoa: 73 Scarpi; 18 Rafinha, 3 Dainelli, 24 Moretti, 4 Criscito; 29 Jelenic (1' st 20 Mesto), 33 Kucka, 42 Veloso, 11 Kharja (18' st 8 Palacio); 25 Boakye, 17 Rudolf (17' st 14 Sculli)
A disposizione: 88 Perin, 7 Rossi, 36 Zuculini, 77 Milanetto.
Allenatore: Davide Ballardini

Arbitro: Nicola Pierpaoli di Firenze
Note. Ammoniti: 9' st Ranocchia, 12' st Muntari. Recupero: 1'-3'


 English version 

Carica altri risultati