CORDOGLIO INTER: IN RICORDO DI CAMPAGNOLI

L'ex attaccante è mancato all'età di 76 anni: alla famiglia l'abbraccio di Moratti e della Società

MILANO - Massimo Moratti e tutta l'Inter ricordano Cesare Campagnoli, mancato ieri sera all'affetto dei suoi cari, ai quali va l'abbraccio più forte del Presidente e di tutta la Società.

Campagnoli, nato a Milano il 10 febbraio 1934, ha indossato per 25 volte in gare ufficiali la maglia nerazzurra, realizzando in totale 5 reti. Attaccante, cresciuto nel Settore Giovanile dell'Inter, ritorna in prima squadra a Milano nell'estate 1955, dopo le esperienze in serie B ad Alessandria (23 gare e 8 gol) e con il Lanerossi Vicenza (26 gare e 3 gol). Proprio contro la sua ex squadra biancorossa, con la quale aveva conquistato la promozione in A, Camagnoli realizza una doppietta in campionato dopo aver festeggiato l'esordio ufficiale in nerazzurro a Novara (18 settembre 1955). Il gol che appartiene alla storia dell'Inter e del nostro calcio nazionale lo realizza il 6 giugno 1956, in Coppa delle Fiere, contro una selezione di Zagabria: è il primo gol di un calciatore nerazzurro e italiano nella competizione europea 'madre' dell'attuale Europa League ed ex Coppa Uefa. Campagnoli, sempre in Coppa delle Fiere, ma contro gli inglesi del Birmingham il 17 aprile 1957, raccoglie l'ultima presenza ufficiale nell'Inter prima dei trasferimenti al Modena, al Como e al Monza dove completerà la sua carriera, conclusa nel 1965. Da allenatore, invece, si ricorda l'esperienza al Derthona dal 1971 al 1974, dove sfiora la promozione in serie B nella primavera 1972.

 


Carica altri risultati