AMBROGINO D'ORO: MORATTI E ZANETTI RITIRANO IL PREMIO

"Davvero un onore immenso ricevere questo riconoscimento: grazie al Sindaco e alla città di Milano"

MILANO - All'Inter, l'Ambrogino d'Oro. Questo pomeriggio, presso la splendida Sala Alessi di Palazzo Marino, sede dell'amministrazione civica di Milano, i nerazzurri campioni d'Italia, d'Europa e del Mondo sono stati premiati con l'Ambrogino d'Oro dal Sindaco Letizia Moratti, insieme con l'assessore allo Sport e Tempo Libero Alan Rizzi. Presenti il presidente Massimo Moratti e famiglia - Milly Moratti e i figli Angelomario e Giovanni -, la dirigenza nerazzurra, il Consiglio d'Amministrazione e tutta la squadra, guidata da Leonardo e capitan Zanetti.

"Grazie all'Inter tutta, ma soprattutto grazie a Massimo Moratti, alla sua passione, ai suoi sacrifici e al suo impegno, con cui ha trascinato l'Inter sul tetto del mondo. E' un onore essere qui oggi per la consegna di questo premio", queste le parole pronunciate da Alan Rizzi all'inizio della cerimonia.

"Grazie davvero a Massimo Moratti - aggiunge subito dopo anche il sindaco di Milano Letizia Moratti -. E' una giornata di festa per tutti i tifosi interisti, me compresa. E' una giornata di festa per tutta Milano, perché l'Inter - al di là del tifo - rappresenta un'eccellenza, rappresenta il grande calcio e porta il nome di Milano nel mondo. Quello di oggi è un premio all'Inter, che ci ha regalato nel 2010 cinque straordinari risultati e per questo meritava un Ambrogino tutto speciale. L'Inter è collegata alla storia di Milano in maniera davvero profonda e premiarla oggi è un onore. E oggi, bisogna ringraziare non solo Massimo, ma anche suo padre Angelo, che gli ha trasmesso questa grande passione, questo grande amore. Impossibile, poi, non ricordare oggi anche un altro grande campione, Giacinto Facchetti: simbolo di uno stile, dello stile dell'Inter".

"Grazie al sindaco, alla città di Milano, per questo riconoscimento. L'Inter è una grande famiglia e merita questo riconoscimento, i miei compagni ed io siamo orgogliosi di essere qui oggi insieme al presidente Moratti, a ricordare le tante vittorie ed emozioni", queste le parole di capitan Javier Zanetti, al momento della consegna dell'Ambrogino d'Oro, cui ha fatto subito dopo seguito la premiazione di tutta la squadra, giocatore per giocatore, tra i clic infiniti dei fotografi e le riprese delle telecamere.

Dopo la premiazione, la parola a Massimo Moratti, visibilmente commosso: "Ci tengo davvero anch'io a ringraziare il sindaco, il Comune di Milano e tutta la città, che è stata vicina all'Inter per vincere tutto e che credo sia vicina anche quest'anno, per rivincere tutto. Spero che la città sia orgogliosa di questa squadra come lo sono io, del gruppo e dei singoli, che ci hanno riempito di felicità e soddisfazione. Posso assicurarvi che la simpatia e la professionalità di ognuno di loro è enorme. Ancora grazie, davvero".

Nell'occasione, la Società ha a sua volta dato un riconoscimento all'Inter Club Palazzo Marino che, presieduto dal Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri e dedicato a Giacinto Facchetti, raggruppa consiglieri, assessori, dipendenti tifosi nerazzurri e che, dal maggio 2007, danno il proprio contributo anche attraverso il ruolo istituzionale che li contraddistingue.


 English version 

Carica altri risultati