VIAREGGIO: VITTORIA INTER, È SEMIFINALE

Contro il Genoa decide Dell'Agnello a inizio ripresa, Bardi salva il risultato parando un rigore

VIAREGGIO - Si è disputato oggi, allo stadio "Bresciani" di Viareggio, la gara valida per i quarti di finale della Coppa Carnevale. Segna Simone Dell'Agnello che si porta a quota cinque marcature nel torneo, ma è fondamentale l'impatto sulla gara di Francesco Bardi, il portiere nerazzurro, che al minuto 63 neutralizza un rigore fischiato a favore dei liguri. Il Genoa nel finale di gara perde il controllo dei nervi e arriva anche un'espulsione. Nerazzurri meritatamente in semifinale aspettando il risultato di Juventus-Atalanta per conoscere l'avversaria di sabato 5 marzo.

PRIMO TEMPO - Sin dalle battute iniziali è l'Inter a prendere il comando del gioco e si propone in fase offensiva costringendo il Genoa ad arretrare nella propria metà campo, lasciando il solo Longo - ex nerazzurro - in attacco. Perin ha il suo bel da fare per controllare, al 10', il tiro di Romanò che dalla distanza calcia di esterno nello specchio della porta ligure. Jirasek, al 19', prova la prima conclusione e dal limite dell'area calcia un insidioso diagonale, a lato davvero di un soffio. Sul rinvio di Perin i nerazzurri recuperano palla ed è lo stesso Jirasek a riprovarci, sempre col mancino, ma questa volta è bravo il portiere del Genoa, prima a respingere e quindi a opporsi sulla ribattuta di Dell'Agnello all'interno dell'area piccola. Longo, al 35', si costruisce la prima vera azione da rete: lanciato in contropiede l'attaccante ligure si fa largo tra Benedetti e Natalino e, favorito da un rimpallo, riesce a calciare anticipando l'uscita di Bardi, che comunque in qualche modo rallenta la corsa del pallone. Kysela è quindi provvidenziale ad arretrare sulla linea di porta e sventare. Al minuto 43 Pea è costretto a sostituire Alibec, dolorante con Mame Thiam. Dopo un minuto di recupero si conclude la prima parte di gara.

SECONDO TEMPO
- In apertura della seconda parte di gara, l'Inter passa in vantaggio con Dell'Agnello. Al minuto 48 Bardi, in anticipo su Samuele Longo, rinvia lungo: Thiam controlla sulla trequarti, quindi appoggia per l'attaccante, che in velocità s'incunea nell'area avversaria, affronta e supera De Bode e Alhassan, quindi calcia in diagonale, battendo Perin per il gol del vantaggio. Poco dopo Faraoni scende in campo per Lussardi, ed è proprio il difensore interista a cercare la conclusione da un calcio d'angolo. Palla deviata in corner. Jirasek, al 62', largo sulla sinistra, innesca Thiam che controlla e si lancia in area avversaria, De Bode riesce nell'anticipo prima della conclusione del senegalese. Al 63' Genoa pericolosamente vicino al pari: Longo si guadagna un calcio di punizione sulla trequarti, batte Polenta che calcia forte sulla barriera, la palla rimane viva e, dalla destra, Jelenic crossa in area, Alhassan controlla e Faraoni prova l'anticipo, ma l'arbitro vede un contatto, molto dubbio per altro (e anche le immagini tv non spiegano bene l'accaduto). Comunque, è rigore. Sulla palla, dagli undici metri, ancora Polenta, ma Bardi è bravissimo a neutralizzare. Sul fronte opposto Piras atterra Jirasek, con un brutto intervento a gamba alta, direttamente sul ginocchio del giocatore nerazzurro. L'arbitro è bravo a vedere e a leggere la situazione e mostra, giustamente, al giocatore ligure il cartellino rosso. Boakye sul finale atterra Crisetig a palla lontana, l'arbitro non vede il brutto gesto dell'attaccante genoano e non prende provvedimento. Il finale è nervoso, ma il risultato non cambia: passa l'Inter.

INTER-GENOA 1-0
Marcatore: 48' Dell'Agnello.

Inter (4-3-3): 1 Bardi; 8 Natalino, 2 Benedetti, 6 Kysela, 3 Biraghi; 16 Romanò, 10 Crisetig, 13 Jirasek (93' Bessa 19); 22 Lussardi (6' Faraoni 4), 20 Dell'Agnello, 18 Alibec (43' Thiam 24).
A disposizione: 21 Cincilla, 5 Galimberti, 7 Mannini, 9 Carlsen, 14 Knassmullner, 23 Tallo.
Allenatore: Pea.

Genoa (4-3-3): 1 Perin; 3 Bani (19' Rodriguez 20), 23 De Bode, 21 Polenta, 7 Carlini (80' Miracoli 19); 6 Sturaro, 17 Piras, 2 Alhassan; 11 Jelenic (80' Carozzino 14), 9 Longo, 10 Boakye.
A disposizione: 12 Oddo, 4 Mannela, 5 Bettati, 8 Doninelli, 15 Guarco, 18 Candia.
Allenatore: Corradi.

Arbitro: Pasqua di Tivoli.
Ammomniti: 6' De Bode, 68' Faraoni, 72' Sturaro, 91' Thiam, 93' Polenta.
Espulso: 79' Piras.


Carica altri risultati