PEA: "GRAZIE MORATTI, GRAZIE INTER"

Va a Sassuolo in B il tecnico per 2 stagioni alla Primavera: "In nerazzurro esperienza fantastica"

MILANO - Fulvio Pea, 44 anni, è il nuovo allenatore del Sassuolo. Annunciato ufficialmente ieri dal club emiliano, sarà presentato in mattinata. Il tecnico torna dunque a lavorare in serie B dopo le esperienze di Ancona e Napoli al fianco di Gigi Simoni (del quale è stato anche il vice in Serie A a Siena e in Bulgaria al CSKA) e dopo aver concluso il suo secondo ciclo professionale all'Inter. Il primo, all'alba della carriera, con le formazioni più baby del Settore Giovanile e con una bella esperienza anche per Inter Campus (partecipò all'apertura dei progetti in Palestina e Israele). Quindi, dall'estate 2009, alla guida della Primavera, con la valorizzazione di tanti ragazzi, anche per la prima squadra, e con due importanti successi: nel grande maggio nerazzurro 2010 la vittoria della Uefa Champions League under 18 a Madrid contro il Bayern Monaco e, nel febbraio 2011, il trionfo (qui nella foto) al 'mondialino' della categoria, il torneo di Viareggio.

Prima di raggiungere Sassuolo, Pea ha voluto lasciare un messaggio di saluto a www.inter.it:

"Ringrazio il presidente Massimo Moratti e tutta la Società per avermi dato la bellissima possibilità di lavorare per due stagioni all'Inter. E' stato un'esperienza umana e professionale molto intensa e molto importante. Ringrazio l'amministratore Paolillo, Marco Branca, Piero Ausilio e Roberto Samaden, con i quali ho condiviso ogni passaggio del progetto. Ringrazio Josè Mourinho, Rafael Benitez e Leonardo, che mi hanno concesso il privilegio di confrontarmi con il calcio d'élite. Un saluto particolare, affettuoso e riconoscente, ai collaboratori, a tutti i ragazzi, a tutto il personale dei centri sportivi di Appiano Gentile e di Milano e ai tifosi, con i quali ho vissuto una quotidianità calcistica indimenticabile".

A Fulvio Pea, da tutta l'Inter, un grande 'in bocca al lupo' per il prosieguo della carriera.


Carica altri risultati