TRABZONSPOR-INTER, 1-1: OTTAVI, DA PRIMI NEL GIRONE

Basta un pari a Trebisonda e la missione europea è compiuta grazie al 1' gol nerazzurro di Alvarez

TRABZON - Qualificata grazie alla vittoria del Lille sul Cska, nella bolgia dello stadio Huseyin Avni Aker l'Inter fa comunque la sua parte e si porta a casa la testa del girone. Una conquista non da poco: a Trebisonda, la giusta rotta europea non viene persa e con un pari - era sufficiente - si passa da primi. Accade tutto nel primo tempo, quando l'Inter si porta in vantaggio grazie a un uno-due tutto argentino: è Alvarez, alla sua prima rete in nerazzurro, ad andare a segno, servito da Milito. Cinque minuti dopo i turchi trovano il pareggio con Altintop. Nella ripresa reti inviolate, con un palo colpito però alla mezzora dal subentrato Mierzejweski. Nulla più, se non una grande gioia europea, tutta nerazzurra: questo 1-1 fa sorridere, ora ci si può concentrare a pieno sul campionato.


PRIMO TEMPO - Grazie alla vittoria per 2-0 del Lille sul Cska Mosca, è un'Inter aritmeticamente già qualificata agli ottavi quella che scende in campo allo stadio Huseyin Avni Aker.

Contro il Trabzonspor Claudio Ranieri schiera Lucio-Samuel coppia di centrali difensivi a proteggere la porta di Julio Cesar, con Nagatomo e Chivu laterali. Davanti alla difesa c'è Cambiasso, mentre Alvarez a destra e Zarate a sinistra completano il centrocampo insieme a Zanetti e Stankovic; Milito torna titolare e lo fa da unica punta.

Parte forte il Trabzonspor prima con l'offensiva di Celustka e poi con Burak. Alvarez e Zarate provano a innescare l'Inter, ma inizialmente senza fortuna. Al quarto d'ora Burak impensierisce Julio Cesar, che riesce però a fare suo il pallone. Al 18' arriva il vantaggio dell'Inter, a realizzare è Ricky Alvarez: dopo la prestazione incoraggiante contro il Cagliari, l'argentino trova il primo gol in nerazzurro. Dai e vai con Milito, con un sinistro morbido Alvarez la mette dentro, trent'anni dopo l'ultima rete dell'Inter in Turchia. Al 21' la squadra di Ranieri viene graziata, anche se per poco: Burak s'infila tra i centrali nerazzurri, a vuoto Lucio, e frana su Julio Cesar, palla fuori di poco. Due minuti dopo, al 23', c'è però Altintop a trovare il pari con un tiro da fuori di destro, decisiva risulta comunque la deviazione di Samuel, che toglie il tempo al portiere nerazzurro. Al 35' Julio Cesar salva prima su Alanzinho e poi su Burak, con Zarate che sul fronte opposto subito dopo cerca la rete di destro: Tolga devia in calcio d'angolo. I nerazzurri aumentano il pressing e cercano la deviazione vincente in area prima con Samuel e poi con Alvarez, ma dopo tre minuti di recupero termina 1-1 il primo tempo tra Trabzonspor e Inter.


SECONDO TEMPO - La ripresa ha inizio senza cambi e con un destro da fuori di Zokora, fortunatamente da dimenticare. Al 4' grande parata di Julio Cesar su punizione di Burak, il Trabzonspor è tornato in campo indemoniato, l'Inter soffre. Al 10' Stankovic cerca la porta di destro, di prima intenzione, ma c'è Tolga a deviare in calcio d'angolo. In due tempi Julio Cesar fa poi suo il pallone sul tiro velenoso di Alanzinho. Al 15' gran palla di Cambiasso per Zarate, Tolga riesce a respingere il primo tiro, Glowaski il secondo sulla linea. Tre minuti dopo Burak ci prova con un tiro debole dopo la sponda di Altintop; risponde Zarate servito in profondità, ma ancora una volta Tolga sceglie bene i tempi dell'uscita bassa e rimedia. Al 24' Ranieri inserisce Coutinho al posto di Zarate, nonostante la comunque buona prestazione dell'argentino. Due minuti dopo l'Inter rischia sul rasoterra di Alanzinho di prima intenzione, dopo la respinta centrale di testa di Chivu: di poco a lato. Al 31' brividi per l'Inter, il Trabzonspor sfiora il raddoppio: cross di Celustka e colpo di testa di Mierzejweski, palo. I turchi insistono ma non c'è nulla da fare. Dopo due minuti di recupero termina 1-1 Trabzonspor-Inter. Nerazzurri agli ottavi da primi, con dieci punti.


TRABZONSPOR-INTER 1-1

Marcatori: 18' Alvarez, 23' Altintop

Trabzonspor: 29 Tolga; 5 Cech, 6 Glowaski, 23 Giray, 28 Celustka; 25 Alanzinho (39' st Paulo Henrique), 15 Zokora, 20 Colman, 30 Serkan (19' st Mierzejewski); 17 Burak, 9 H. Altintop
A disposizione: 1 Kivrak, 21 Atas, 22 Mustafa, 24 Aykut, 32 Brozek
Allenatore: Senol Gunes

Inter: 1 Julio Cesar; 55 Nagatomo, 6 Lucio, 25 Samuel, 26 Chivu; 19 Cambiasso, 11 Alvarez (43' st Faraoni), 4 Zanetti, 5 Stankovic; 28 Zarate (24' st Coutinho); 22 Milito (40' st Pazzini)
A disposizione: 12 Castellazzi, 8 Thiago Motta, 20 Obi, 23 Ranocchia
Allenatore: Claudio Ranieri

Arbitro: Martin Atkinson (Inghilterra)

Note. Ammoniti: 11' Chivu, 42' Glowaski, 11' st Serkan, 39' st Alvarez. Recupero: pt 3, st 2. Spettatori: 25mila


 English version  日本語版 

Carica altri risultati