GENTLEMAN '12: PROTAGONISTI I COLORI NERAZZURRI

Presenti Stramaccioni, Zanetti, Milito, Poli, Ranocchia, ma anche Bedy Moratti, Paolillo e Corso

MILANO - Presso l'Hotel Marriott di Milano, ha avuto luogo la XVII edizione del Premio San Siro Gentleman, tradizionale appuntamento milanese nel quale sono stati premiati i giocatori che si sono distinti per eleganza e fair play dentro e fuori dal campo.

Tanti i nerazzurri alla serata di gala presentata da Claudia Gerini e Massimo Caputi: i giocatori Javier Zanetti, Diego Milito, Andrea Poli e Andrea Ranocchia, ma anche il tecnico Andrea Stramaccioni, la signora Bedy Moratti, l'amministratore delegato Ernesto Paolillo e Mario Corso.

A decretare i vincitori di questa edizione del San Siro Gentleman - premio nato nel 1996 - sono state le scelte e le preferenze dei tifosi espresse attraverso i canali tematici Inter Channel e Milan Channel, oltre a quelle pervenute al sito ufficiale del Premio Gentleman, a Gazzetta.it e TgCom.

A capitan Zanetti è stato consegnato il premio "Gentleman Inter 2012" ma anche il "Gentleman Serie A 2012", a Milito il "Gentleman Miglior Gol F.C. Internazionale" - in virtù della rete siglata nel derby vinto dai nerazzurri il 15 gennaio -, a Poli il "Gentleman Rivelazione", mentre a Stramaccioni è stato reso omaggio per la conquista della prima edizione della Next Generation Series, la prima Champions Under 19. Sul palco insieme all'ad Paolillo, il tecnico nerazzurro ha scherzato di fronte al pubblico: "Eccomi, il beneficiario di una follia calcistica del presidente Moratti (sorride, ndr): sono qui, a disposizione di questi grandi giocatori che indossano la maglia nerazzurra. Ho sempre creduto - dice poi facendosi serio - che avremmo potuto finire il campionato da Inter e lo faremo, lottando fino alla fine".

Non è poi mancato il ricordo commosso per Piermario Morosini, momento in cui Ranocchia - amico ed ex compagno di Nazionale Under 21 di Piermario - è salito sul palco per ritirarne una targa in memoria.

Tra i nerazzurri premiati, inoltre, anche Mario Corso, salito sul palco insieme a Bedy Moratti, dalle cui mani ha ricevuto un particolare premio Gentleman, per aver fatto grande il calcio italiano.

Title Sponsor della serata è stato Volvo, che è anche Top Sponsor di F.C. Internazionale. Mascotte dell'evento, poi, un altro nerazzurro: il piccolo Filippo, che ha avuto così l'occasione di incontrare nuovamente i suoi idoli, dopo la visita ad Appiano Gentile.


 English version  日本語版 

Carica altri risultati