I VALORI DELLO SPORT: L'INTER E LELE ADANI AL LICEO BOTTONI DI MILANO

L'ex difensore nerazzurro, membro di Inter Forever, ha incontrato i ragazzi per una lezione di calcio e vita. Un'occasione importante anche per ribadire il messaggio della campagna "BUU"

MILANO - All'interno del progetto "Sport in Cattedra" oggi Lele Adani ha incontrato i ragazzi del liceo scientifico "Piero Bottoni" di via Mac Mahon e parlato con loro di sport e di tematiche sociali legate al gioco del calcio, quali l'integrazione e la coesione sociale.

Al centro dell'incontro anche il messaggio di FC Internazionale contro ogni forma di discriminazione veicolato nella campagna "BUU", Brothers Universally United.

Con il suo stile inconfondibile di uomo innamorato del calcio e dei suoi valori, Adani ha catturato l'attenzione di tutti i presenti rispondendo alle tante curiosità dei ragazzi:

"Il senso di un comunicatore è avere persone che lo ascoltano. Per me parlare di calcio è come parlare di vita. Il calcio è uno sport che rivela una condizione sociale che lega tutti, uno sport universale che attraversa continenti e arriva nel cuore di tutti. La passione mi è stata trasmessa dalla strada, intesa come una condizione di condivisione, un momento di svago, un'opportunità di creare legami e amicizie".

"Lo sport ti dà la possibilità di vincere le paure, ti aiuta a condividere, anche la fatica. I valori più importanti in uno spogliatoio sono l'altruismo e la lealtà. Uno compete per vincere ma nel silenzio della sconfitta c'è una grandissima crescita".

Dalla passione per lo sport ai valori del calcio c'è spazio per raccontare la campagna dell'Inter "BUU", Brothers Universally United:

"Il razzismo è ignoranza, chi lo mette in pratica manifesta le proprie frustrazioni. Bisogna coalizzarsi e tenerli lontano da chi vuole vivere le proprie passioni. È un fenomeno che va condannato e combattuto con tutte le forze. I bambini presenti allo stadio a Inter-Sassuolo ci hanno insegnato come gridare per liberare il proprio entusiasmo, senza gridare l'odio. Tantissime squadre hanno aderito alla campagna "BUU", perché è una campagna in cui tutti possono dare il proprio contributo".

 


tags: societa
Carica altri risultati