LAUTARO DAL DISCHETTO, RAPID VIENNA-INTER 0-1

Il calcio di rigore dell'argentino decide il match dell'Allianz Stadion: gara di ritorno dei sedicesimi di Europa League tra sette giorni a Milano

VIENNA - Missione compiuta. L'Inter torna da Vienna con una vittoria per 1 a 0 in casa del Rapid nel match di andata dei sedicesimi di finale di Europa League, risultato positivo in vista del ritorno in programma giovedì 21 febbraio a Milano. Decisivo come a Parma El Toro Lautaro Martinez, che sul finire del primo tempo conquista e trasforma il calcio di rigore che determina la partita.

La gara prende il via dopo il commovente minuto di silenzio in memoria di Emiliano Sala. Inter pericolosa già al 2': Cedric sfonda a destra e mette al centro costringendo Strebinger a smanacciare in qualche modo sui piedi di Politano, che calcia col mancino chiudendo troppo l'angolo. Al 14' Vecino pesca in profondità Lautaro, che però scivola in area favorendo l'uscita del portiere avversario. Pochi secondi dopo, ci prova Perisic con una punizione dal limite: palla alta di poco. I nerazzurri mantengono il controllo delle operazioni anche nella fase centrale del primo tempo, senza però riuscire a sfondare nell'area di rigore austriaca. Al 33' il gioco resta fermo per qualche minuto a causa di uno scontro di gioco tra De Vrij e Sonnleiter, che esce malconcio dal contrasto. Al minuto 38 l'episodio che sblocca il match: Lautaro finisce a terra in area di rigore sul tackle avventato di Thurnwald, l'arbitro non ha dubbi e concede il penalty. Lo stesso argentino si incarica dell'esecuzione e non lascia scampo a Strebinger: è il gol del vantaggio nerazzurro. Gli uomini di Spalletti continuano a premere e sfiorano il raddoppio appena prima dell'intervallo, con una spettacolare conclusione acrobatica di Lautaro sul corner di Cedric prontamente respinta dall'estremo difensore dei viennesi.

Le squadre rientrano in campo per la ripresa con gli stessi uomini della prima frazione. Al 59' Politano prova a risolvere una mischia con una potente conclusione mancina, sporcata in corner dalla chiusura di Potzmann. Pochi istanti più tardi, su cross dalla sinistra dello stesso Politano, Vecino di testa anticipa tutti ma mette alto sopra la traversa. Trascorsa l'ora di gioco, il Rapid Vienna riesce a farsi vedere dalle parti di Handanovic: al 62' Ivan incrocia col sinistro mettendo ampiamente a lato, mentre al 65' il portiere nerazzurro è reattivo nel deviare in calcio d'angolo il tocco ravvicinato da parte del neoentrato Knasmullner. Inter di nuovo in avanti al 74': azione travolgente di Perisic sulla sinistra e appoggio centrale per Nainggolan, che apre troppo il piatto destro calciando sul fondo. Nei minuti finali, Spalletti getta nella mischia prima Candreva e poi D'Ambrosio, al posto rispettivamente di Politano e Nainggolan, con i nerazzurri abili a gestire il vantaggio sino al triplice fischio: Rapid Vienna-Inter termina dunque 0-1 grazie al rigore trasformato da Lautaro Martinez.

Ora, subito testa al campionato: domenica a San Siro (ore 18) arriva la Sampdoria di Marco Giampaolo, prima del match di ritorno con gli austriaci in programma tra sette giorni (biglietti disponibili qui).

Sempre #ForzaInter!

RAPID VIENNA-INTER 0-1
Marcatori: 39' rig. Lautaro (I)

RAPID VIENNA: 1 Strebinger; 19 Potzmann, 6 Sonnleitner, 20 Hofmann, 5 Bolingoli; 14 Grahovac (64' 28 Knasmullner), 39 Ljubicic; 23 Thurnwald (53' 7 Schobesberger), 8 Schwab, 97 Ivan; 9 Berisha (82' 10 Murg)
A disposizione: 21 Knoflach, 3 Muldur, 15 Martic, 24 Auer
Allenatore: Dietmar Kuhbauer

INTER:Handanovic; 21 Cedric, 6 De Vrij, 23 Miranda, 18 Asamoah; 20 Borja Valero, 8 Vecino; 16 Politano (78' 87 Candreva), 14 Nainggolan (83' 33 D'Ambrosio), 44 Perisic; 10 Lautaro
A disposizione: 27 Padelli, 13 Ranocchia, 60 Schirò, 64 Nolan, 65 Roric
Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Sonnleitner (R), Hofmann (R), Berisha (R), Lautaro (I), Cedric (I), Potzmann (R), D'Ambrosio (I), Candreva (I)

Recupero: 3' + 4'

Arbitro: Tobias Stieler
Assistenti: Mike Pickel, Christian Gittelmann
Arbitri d'Area: Tobias Welz, Christian Dingert
IV uomo: Mark Borsch


 English version  Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

Carica altri risultati