CASINÒ LUGANO CUP: SENSI E BROZOVIC GOL, INTER-LUGANO 2-1

Nella prima uscita stagionale vittoria per la squadra di Conte, ora in partenza per il tour in Asia

LUGANO - Prima stagionale per l'Inter e prima vittoria. Il ritiro di Lugano si è chiuso con la Casinò Lugano Cup allo Stadio di Cornaredo: un match che la squadra di Antonio Conte, alla sua prima panchina nerazzurra, ha vinto per 2-1 grazie alle reti di Sensi e Brozovic nel primo tempo, con il gol all'87' di Kryeziu per i padroni di casa.

Una settimana di lavoro, le gambe e i muscoli carichi degli allenamenti intensi: difficile esprimere brillantezza e fluidità di gioco. Eppure l'Inter di Conte ha iniziato con il piglio giusto la stagione, controllando il gioco fin dai primi minuti. Nerazzurri in campo con il 3-5-2, con Brozovic in cabina di regia. I primi sussulti al 7' e all'8', con i colpi di testa tentati da Longo e Skriniar. Ma è al 17' che l'Inter costruisce la prima, bella, azione manovrata: Gagliardini trova Candreva libero sulla destra, cross preciso per la testa di Perisic, che manda alto. Un segnale di come, sugli esterni, la difesa del Lugano possa essere messa alle strette. Al 22' è Perisic a sfondare sulla sinistra, ma Baumann è bravo a dirgli di no per due volte sul primo palo. Ma è solo il prologo del gol, maturo e nell'aria, in uno Stadio di Cornaredo a forti tinte nerazzurre. Al 25' Brozovic trova l'imbucata per Sensi, bravo a farsi trovare libero sulla trequarti: per il neoacquisto nerazzurro controllo, tocco e destro meraviglioso all'incrocio dei pali, con Baumann battuto. 

Dopo l'1-0 è ancora Perisic a rendersi pericoloso: dalla sinistra serve Gagliardini, che di testa si fa murare da Baumann, poi bravissimo da due passi a dire di no all'esterno croato. Un minuto dopo arriva il gol di De Vrij, con un rasoterra mancino: l'arbitro però annulla per un fuorigioco grazie al VAR dopo l'on field review (la Casinò Lugano Cup è stata l'occasione per la sperimentazione del VAR in vista dell'utilizzo nel massimo campionato svizzero). Il 2-0 arriva però al 45': Perisic appoggia per Brozovic che da fuori libera un destro fulminante e imparabile per il portiere.

Nella ripresa è ancora Sensi a rendersi pericoloso: al 55' trova spazio al limite e con un destro impegna ancora Baumann. I ritmi inevitabilmentee calano e al 60' Conte opera 9 sostituzioni, mantenendo il 3-5-2: primi minuti in nerazzurro anche per Valentino Lazaro e Agoumé. Al 70' è Esposito a sfiorare il 3-0 su punizione, poi il Lugano esce alla distanza e prova, in due occasioni a pungere dalle parti di Padelli, subentrato ad Handanovic. I nuovi entrati del Lugano confezionano la rete dei padroni di casa, che all'87' trovano il gol con Kryeziu, bravo nell'inserimento sul primo palo sull'assist di Leo. Un gol che non cambia la sostanza di questo primo impegno stagionale per i nerazzurri, ora pronti a volare in Asia per i prestigiosi appuntamenti dell'Inter Summer Tour 2019.

INTER-LUGANO 2-1

INTER (3-5-2): 1 Handanovic (27 Padelli 46'); 33 D'Ambrosio (96 Ntube 61'), 6 De Vrij (13 Ranocchia 61'), 37 Skriniar (98 Pirola 61'); 87 Candreva (19 Lazaro 61'), 5 Gagliardini (73 Agoumé 61'), 77 Brozovic (20 Borja Valero 61'), 12 Sensi (15 Joao Mario 61'), 44 Perisic (29 Dalbert 61'); 70 Esposito, 21 Longo (99 Vergani 61').
A disposizione: 46 Berni.
Allenatore: Antonio Conte

LUGANO: 46 Baumann, 4 Kecskes, 5 Maric, 10 Bottani, 16 Lavanchy, 17 Vecsei, 19 Gerndt, 20 Custodio, 30 Daprelà, 68 Rodriguez, Aratore.
A disposizione: 1 Da Costa, 2 Leo, 6 Covilo, 9 Holender, 11 Junior, 14 Sabbatini, 21 Obexer, 22 Guidotti, 24 Lovric, 28 Sulmoni, 57 Marzouk, 99 Kryeziu.
Allenatore: Celestini

Arbitro: San

Marcatori: 25' Sensi (I), 45' Brozovic (I), 87' Kryeziu (L)
Ammoniti: Gerndt (L), Sensi (I), D'Ambrosio (I)
Recupero: 1', 1'

 

 


 English version  Versión Española  日本語版  Versi Bahasa Indonesia  中文版 



LUGANO 1-2 INTER | HIGHLIGHTS

tags:
Carica altri risultati