Risultato finale

11 Marzo 2009 20:45

Manchester Utd
4' (2t) Ronaldo
4' Vidic
2 - 0
Inter
arbitro Wolfgang Stark / guardalinee C.Kadach, V.Wezel / 4° uomo G.Perl
Minuti Cronaca
45' Maicon coclude da fuori area. Van Der Sar para in tuffo
45' Conclusione di Rooney che termina fuori alla sinistra di Julio Cesar
45' Si conclude la prima frazione di gioco senza alcun minuto di recupero
44' Giggs palla filtrante per Evrà ma è Julio Cesar che anticipa tutti
40' Quarta palla gol per l'Inter. Balotelli serve una grandissima palla per Ibra, ma la conclusione dello svedese termina a lato veramente di un soffio
39' Altra palla gol per l'Inter: Ibra serve Stankovic in area di rigore. Il serbo vede la palla all'ultimo, e la conclusione è alta
38' Grande uscita di Julio Cesar che oppone il corpo su O'Shea imbeccato da Ronaldo
36' Stankovic trova una grandissima conclusione su suggerimento di Ibrahimovic di tacco. Van Der Sar devia con la punta delle dita.
33' O'Shea richiamato verbalmente per l'ennesimo fallo su Mario. Sulla conseguente punizione libera la difesa del Manchester
29' Evrà atterra Ibrahimovic a centrocampo. Punizione per l'Inter
29' Batte Maicon, Ibra a centro area schiaccia di testa ma la palla termina sulla traversa.
28' Cordoba anticipa Rooney lanciato a rete da Berbatov
26' Carrick sbaglia l'appoggio, parte Stankovic in contropiede. Cross per Ibrahmovic anticipato all'ultimo
23' Cross di Maicon dalla destra, Vidic in tuffo anticipa Ibra pronto a girare in rete. Calcio d'angolo
23' Parte Balotelli corner nulla di fatto
22' Evrà mette in mezzo una palla per Rooney che conclude a lato
18' Ibrahimovic passa tra due al limite dell'area, e viene fermato al limite del regolamento dalla difesa avversaria
17' Giggs favorito da un rimpallo mette una palla per Ronaldo che batte altissimo
16' Berbatov cerca una girata quasi impossibile, palla facile per Julio Cesar
14' O'Shea continuamente falloso su Balotelli.
14' Batte lo stesso Mario Balotelli che trova Vieira che devia di testa. Ma la conclusione è facile presa per Van Der Sar
11' Balotelli grande giocata su O'Shea che lo atterra
11' Batte Balotelli direttamente tra le braccia di Van Der Sar
9' Samuel incrocia la corsa di Rooney ed anticipa, salvando una possibile situazione pericolosa
7' Vieira pesca Ibrahimovic all'interno dell'area di rigore del Manchester. Poi la difesa libera
4' Gol Manchester
4' Giggs batte un corner che Vidic insacca di testa alla destra di Julio Cesar
4' A questo punto niente rigori.
3' Subito secondo calcio d'angolo batte Giggs
2' Primo calcio d'angolo. Cordoba anticipa Rooney.
2' Sugli sviluppi cross del calcio d'angolo Julio Cesar esce in presa alta.
1' Benvenuti all'Old Trafford, dove ci si gioca questa sera l'accesso ai quarti di finale della Champions League. Contro i campioni del Manchester non si può sbagliare, ed i ragazzi lo sanno bene
1' Solo la sconfitta per uscire, un qualsiasi pareggio con reti sarebbe sufficiente all'Inter per passare il turno. Zero a zero per i rigori.
1' Le statistiche dicono che Muorinho non perde le sfide dirette con Ferguson da 13 partite, e negli ultimi quattro anni di coppa i campioni in carica sono sempre usciti agli ottavi.
1' Senza paura nella bolgia dell'Old Trafford. Più di quattromila i tifosi nerazzurri al seguito della squadra
1' Ci siamo. Le squadre sono in campo calcio d'inizio al Manchester
Minuti Cronaca
47' Dopo due minuti di recupero termina l'incontro. I nerazzurri vengono sconfitti 2-0 dal Manchester United e vengono cosi' estromessi dalla Uefa Champions League dopo gli ottavi di finale
46' Cross di Cordoba per Ibrahimovic, che sponda di testa in area. Van Der Sar anticipa tutti in uscita
45' Due minuti di recupero
44' Julio Cesar anticipa con i piedi in uscita Giggs, lanciato a rete da Cristiano Ronaldo
40' Grandissima parata di Julio Cesar su un tiro violento da parte di Cristiano Ronaldo
39' Sostituzione nelle fila del Manchester: esce Wayne Rooney per Park
36' Muntari fermato in posizione di fuorigioco dopo un passaggio da parte di Ibrahimovic
35' Santon serve una bella palla a centro area, ma nessuno dei nerazzurri riesce ad approfittarne
32' Ammonito Sulley Muntari per gioco scorretto
29' Cross dalla destra di Muntari per Ibrahimovic, Evra devia di testa sul petto di Ibra a un passo da Van Der Sar. Palla a lato
27' Cross di Figo nel mezzo, Van Der Sar esce in presa sicura
26' Ammonito Rooney per gioco scorretto
25' Sostituzione nelle fila nerazzurre: esce Balotelli ed entra Figo
25' Sostituzione nelle fila del Manchester. entra Anderson ed esce Scholes
24' Punizione di Balotelli dai 30 metri, facile presa da parte di Van Der Sar
19' Conclusione di Rooney dalla distanza, Julio Cesar respinge con i pugni
15' Doppio intervento di Julio Cesar, prima su Rooney e successivamente su Berbatov
14' Grandissimo uno due-Adri Cambiasso. Il cross dell'argentino per il colpo in mezza spaccata del brasiliano, che colpisce il palo a Van Der Sar battuto
13' Sostituzione per i nerazzurri. Adriano entra al posto di Dejan Stankovic
12' Ibra crossa per Muntari in area, Van Der Sar esce senza problemi
8' Ammonito Samuel per fallo tattico su Cristiano Ronaldo
6' Sinistro di Cambiasso da fuori area, Van Der Sar si oppone con il petto
4' Raddoppio del Manchester.Cross dalla sinistra di Rooney per il colpo di testa di Cristiano Ronaldo, che anticipa e supera Julio Cesar. 2-0
3' Balotelli serve di prima Ibra, che serve Stankovic, ma all'ultimo momento il serbo viene anticipato
1' Comincia la ripresa di Manchester United-Inter. I nerazzurri devono recuperare il riusultato
1' Sostituzione nelle fila dei nerazzurri. Vieira esce per far spazio a Muntari
1' Ibra serve Balotelli, che calcia forte e di destro a giro. Palla fuori alla sinistra di Van Der Sar
Zanetti
6.47
6.47
Cordoba
6.32
6.32
Adriano
6.5
6.5
Stankovic
6.5
6.5
Cambiasso
7.13
7.13
Julio Cesar
7.68
7.68
Samuel
6.42
6.42
Figo
5.01
5.01
Maicon
6.04
6.04
Vieira
3.78
3.78
Ibrahimovic
6.2
6.2
Balotelli
6.35
6.35
Muntari
4.74
4.74
Santon
6.72
6.72
Media squadra 6.13
8 tiri porta 6
9 tiri fuori 9
13 falli fatti 16
3 angoli 3
3 fuorigioco 1
00 possesso 00
Le sfide Ferguson-Mourinho

Oltre al pareggio per 0-0 nel match di andata degli ottavi della Champions League 2008/09, Alex Ferguson e Josè Mourinho vantano altri 2 precedenti tecnici ufficiali in competizioni internazionali, relativi agli ottavi di finale della Champions League 2003/04: all’andata il Porto di Mourinho si impose per 2-1 contro il Manchester Utd di Ferguson, mentre al ritorno in Inghilterra fu 1-1. Superati gli ottavi contro i “red devils”, il Porto eliminò nei quarti di finale il Lione (2-0 all’andata in casa e pareggio al ritorno in Francia per 2-2), il Deportivo La Coruna in semifinale (0-0 interno all’andata, vittoria esterna per 1-0 al ritorno) per poi trionfare nella finalissima di Gelsenkirchen per 3-0 sul Monaco, il 26 maggio 2004. In assoluto, comprese anche le competizioni in Inghilterra, Mourinho e Ferguson si sono trovati da avversari 13 volte, con bilancio che vede finora 6 vittorie dell’attuale tecnico dell’Inter, 6 pareggi – tra cui quello per 1-1 dopo i supplementari nella Community Shield 2007, poi vinta dal Manchester United ai calci di rigore – ed 1 solo successo del tecnico del Manchester United (1-0 casalingo contro il Chelsea, il 6 novembre 2005 in Premiership).

il dettaglio:
2003/04 Champions League Manchester Utd-Porto 1-1 1-2
2008/09 Champions League Manchester Utd-Inter ---- 0-0

Le sfide Manchester United-Inter

L’Inter affronta per la quarta volta in gare ufficiali il Manchester United e i precedenti – oltre che al pareggio per 0-0 nella gara di andata - si riferiscono ai quarti di finale della Champions League 1998/99, che vide i nerazzurri perdere il match di andata in Inghilterra per 0-2 e pareggiare a San Siro 1-1 al ritorno, permettendo ai “red devils” l’accesso alle semifinali contro la Juventus (1-1 all’andata in casa e vittoria per 3-2 nel ritorno di Torino) e quindi alla vittoria finale del titolo, nella rocambolesca finalissima di Barcellona, vinta per 2-1 sul Bayern Monaco. In assoluto, quindi, il bilancio a sfavore dei nerazzurri contro il Manchester Utd è di 2 pareggi ed 1 sconfitta.

il dettaglio:
1998/99 Champions League Manchester Utd-Inter 2-0 1-1
2008/09 Champions League Manchester Utd-Inter ---- 0-0

Le sfide Manchester United-Italia

I precedenti ufficiali nelle classiche coppe europee tra Manchester United e formazioni italiane sono 32 con bilancio che vede finora 14 vittorie dei “red devils”, 5 pareggi e 13 successi dei nostri club. Ad essi si aggiungono 4 incontri nel torneo Angloitaliano edizione 1972/73, con bilancio di 2 vittorie inglesi ed altrettanti pareggi. Il bilancio totale è pertanto di 36 incontri disputati in tornei ufficiali internazionali con score che vede 16 vittorie del Manchester Utd, 7 pareggi e 13 affermazioni italiane. Il Manchester United, considerando anche il precedente contro l’Inter citato nel paragrafo precedente, riceve per sedicesima volta una squadra italiana nelle sole classiche eurocoppe e finora ha uno score – a proprio favore - di 11 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte.

il dettaglio:
1957/58 C. Campioni/Ch. League Manchester Utd-Milan 2-1 0-4
1968/69 C. Campioni/Ch. League Manchester Utd-Milan 1-0 0-2
1972/73 Torneo Angloitaliano Manchester Utd-Bari 3-1 ----
1972/73 Torneo Angloitaliano Manchester Utd-Fiorentina 1-1 ----
1972/73 Torneo Angloitaliano Manchester Utd-Lazio ---- 0-0
1972/73 Torneo Angloitaliano Manchester Utd-Verona ---- 4-1
1976/77 Coppa Uefa Manchester Utd-Juventus 1-0 0-3
1983/84 Coppa delle Coppe Manchester Utd-Juventus 1-1 1-2
1996/97 Champions League Manchester Utd-Juventus 0-1 0-1
1997/98 Champions League Manchester Utd-Juventus 3-2 0-1
1998/99 Champions League Manchester Utd-Inter 2-0 1-1
1998/99 Champions League Manchester Utd-Juventus 1-1 3-2
1999 Supercoppa Europea Manchester Utd-Lazio ---- ---- 0-1 (a Montecarlo)
1999/00 Champions League Manchester Utd-Fiorentina 3-1 0-2
2002/03 Champions League Manchester Utd-Juventus 2-1 3-0
2004/05 Champions League Manchester Utd-Milan 0-1 0-1
2006/07 Champions League Manchester Utd-Roma 7-1 1-2
2006/07 Champions League Manchester Utd-Milan 3-2 0-3
2007/08 Champions League Manchester Utd-Roma 1-0 1-1
2007/08 Champions League Manchester Utd-Roma 1-0 2-0
2008/09 Champions League Manchester Utd-Inter ---- 0-0

Le sfide Inter-Inghilterra

L’Inter, considerando anche il doppio confronto con il Manchester United del 1998/99 e l’andata dell’attuale, vanta 27 precedenti ufficiali contro rivali inglesi nelle classiche competizioni europee con bilancio che vede 9 vittorie nerazzurre, 6 pareggi e 12 successi britannici. A questo bilancio devono essere aggiunte 4 gare valide per il Torneo Anglo-Italiano, con score in questo caso di perfetto equilibrio: 1 vittoria per parte e 2 pareggi. Complessivamente, quindi, lo score interista contro rivali inglesi in tornei ufficiali vede 10 successi dei milanesi, 8 pareggi e 13 affermazioni inglesi, su 31 gare totali ufficiali disputate. L’Inter, considerando anche il precedente in casa del Manchester United, è alla quattordicesima trasferta ufficiale in Inghilterra nelle sole classiche coppe europee, e finora ha uno score di 3 vittorie, 1 pareggio e 9 sconfitte.

il dettaglio:
1955/58 Coppa Fiere/Uefa Inter-Birmingham City 0-0 1-2
1960/61 Coppa Fiere/Uefa Inter-Birmingham City 1-2 1-2
1963/64 C. Campioni/Ch. League Inter-Everton 1-0 0-0
1964/65 C. Campioni/Ch. League Inter-Liverpool 3-0 1-3
1970/71 Coppa Fiere/Uefa Inter-Newcastle Utd 1-1 0-2
1970/71 Torneo Angloitaliano Inter-West Brownich 1-0 1-1
1970/71 Torneo Angloitaliano Inter-Crystal Palace 1-2 1-1
1990/91 Coppa Uefa Inter-Aston Villa 3-0 0-2
1993/94 Coppa Uefa Inter-Norwich 1-0 1-0
1994/95 Coppa Uefa Inter-Aston Villa 1-0 0-1 dts (3-4 dcr)
1998/99 Champions League Inter-Manchester Utd 1-1 0-2
2001/02 Coppa Uefa Inter-Ipswich Town 4-1 0-1
2002/03 Champions League Inter-Newcastle Utd 2-2 4-1
2003/04 Champions League Inter-Arsenal 1-5 3-0
2007/08 Champions League Inter-Liverpool 0-1 0-2
2008/09 Champions League Inter-Manchester Utd 0-0 ----

Manchester Utd senza sconfitte in Europa: in assoluto dal maggio 2007…

Il Manchester United è imbattuto in assoluto in Champions League dal 2 maggio 2007, quando venne sconfitto per 0-3 in casa del Milan: da allora lo score inglese nella competizione - considerando anche la finale disputata a Mosca contro il Chelsea nel maggio 2008 e pareggiata 1-1 dopo tempi supplementari - è di 11 vittorie e 9 pareggi (4 nelle ultime 4 gare giocate), nelle successive 20 partite disputate.

… in casa dal 2005

Il Manchester United non perde una gara casalinga nelle coppe europee dal 23 febbraio 2005 quando, in Champions League, fu battuto 0-1 dal Milan: il bilancio, nelle successive 19 gare interne, da allora è stato di 15 vittorie e 4 pareggi. Quella contro il Milan è anche l’unica sconfitta interna subita dal Manchester United nelle ultime 42 gare europee davanti al proprio pubblico. Nelle altre 41 partite prese in considerazione il bilancio è di 33 vittorie ed 8 pareggi.

Inglesi a secco di gol solo una volta nelle ultime 15 euro-gare

In casa gli inglesi sono rimasti senza segnare solo una volta nelle ultime 15 euro-gare: è accaduto il 17 settembre 2008, quando in Champions League è stata fermata sullo 0-0 dal Villarreal; nelle altre 14 partite prese in esame gli inglesi hanno invece segnato 35 gol.

Manchester promosso nel 57% dei casi se parte da 0-0 esterno

Il Manchester United si trova per l’ottava volta, nella propria storia nelle coppe europee, a cercare di conquistare nel ritorno in casa la qualificazione in un doppio confronto ad eliminazione diretta, partendo dal pareggio per 0-0 nell’andata giocata in trasferta e finora ha un bilancio di 4 qualificazioni e 3 eliminazioni. Le 4 qualificazioni sono state ottenute contro: Sarajevo nella coppa Campioni 1967/68 (2-1 al ritorno); Psv Eindhoven nella coppa Uefa 1984/85 (1-0 dopo supplementari al ritorno); Athinaikos nella coppa Coppe 1991/92 (2-0 dopo supplementari al ritorno); Barcellona nella Champions League 2007/08 (1-0 al ritorno). Le 3 eliminazioni sono state subite contro: Rotor Volgograd nella coppa Uefa 1995/96 (2-2 al ritorno); Monaco nella Champions League 1997/98 (1-1 al ritorno); Real Madrid nella Champions League 1999/00 (vittoria madrilena 3-2 al ritorno).

I due centenari nerazzurri

Scherrer Cabelino Maxwell e Walter Adrian Samuel, se dovessero scendere in campo, festeggerebbero la 100° presenza ufficiale con la maglia dell’Inter. Le attuali 99 presenze di Maxwell sono così suddivise: 74 in serie A, 11 in coppa Italia, 1 nella supercoppa di Lega e 13 nelle eurocoppe. Il debutto di Maxwell in nerazzurro risale al 20 settembre 2006: Roma-Inter 0-1, in serie A. Le attuali 99 presenze di Samuel sono così suddivise: 67 in serie A, 13 in coppa Italia, 2 nella supercoppa di Lega e 17 nelle eurocoppe. Il debutto di Samuel in nerazzurro risale al 20 agosto 2005: Juventus-Inter 0-1 dopo tempi supplementari, in supercoppa di Lega.

Inter senza mezze misure da 10 trasferte ufficiali

L’ultimo pareggio esterno ufficiale dell’Inter risale al 4 novembre scorso quando, in Champions League, impattò 3-3 in casa dell’Anorthosis: da allora lo score nerazzurro fuori casa è di 7 successi e 3 sconfitte.

Inter promossa nel 75% dei casi se parte da 0-0 casalingo

L’Inter gioca per la quinta volta una gara di ritorno in trasferta, in un doppio confronto ad eliminazione diretta, partendo dal pareggio casalingo per 0-0 nella gara d’andata e fino a questo momento ha ottenuto 3 qualificazioni (5-4 ai rigori nel ritorno contro il Celtic Glasgow nella coppa Campioni 1971/72 – era stato 0-0 al 90’ e 120’; vittoria esterna per 1-0 dopo tempi supplementari contro il Legia Varsavia nella coppa Uefa 1985/86; pari esterno per 1-1 contro il Vitesse nella coppa Uefa 2000/01) ed 1 eliminazione (contro il Beveren nella coppa Coppe 1978/79, nerazzurri battuti 0-1 in Belgio).

DA IMPLEMENTARE
vittorie(0) pareggi(0) sconfitte(2)

MANCHESTER - L'Inter ha dato tutto ma il tutto non è bastato per andare avanti . Il Manchester United ha avuto la meglio contro una squadra che ha lottato senza paura, così come aveva chiesto Josè Mourinho, una squadra che ha messo in campo qualità, cuore e passione, che esce dall'Old Trafford a testa alta, con una decina di occasioni da gol sfumate e una certezza su tutte, quella di un'Inter che ha saputo mettere in difficoltà i campioni del mondo. 

PRIMO TEMPO - Per affrontare il Manchester campione del mondo, Josè Mourinho schiera la migliore Inter possibile con Ibrahimovic come unica punta, davanti a Stankovic e Balotelli; a centrocampo torna, dal primo minuto, Vieira accanto a Cambiasso e Zanetti; i quattro della difesa sono Maicon, Cordoba, Samuel e Santon; tra i pali l'insuperabile Julio Cesar. Alex Ferguson rinuncia a Fletcher e, davanti a Van Der Sar, oltre a Vidic squalificato nella gara di andata, ci sono O'Shea, Ferdinand ed Evra. Centrocampo a quattro con Giggs, Carrick, Scholes e Ronaldo, in attacco Berbatov e Rooney.
Il clima è quello delle grandi occasioni, in uno stadio che è il tempio della passione rossa, colmo di tifosi dei Red Devils prontissimi a esultare quando, dopo soli 4 minuti di gioco, Vidic porta in vantaggio il Manchester: calcio d'angolo di Giggs dalla sinistra di Julio Cesar, il difensore serbo beffa Vieira e stacca di testa per l'1-0. L'Inter reagisce tre minuti più tardi (7') con Vieira che effettua un traversone per Ibrahimovic, lo svedese stoppa di petto ma il pallone è leggermente alto e la difesa inglese hanno il tempo di cacciarlo via. All'11' e al 14' due punizioni battute da Balotelli: per la prima è lo stesso attaccante diciottenne a provare direttamente la conclusione in porta con un tiro forte, teso, a girare che Van Der Sar para centralmente, la seconda, trova Vieira in area, il francese ci prova di testa, ma trova il numero uno inglese pronto a rispondere. Al 18' Ibrahimovic cerca il varco al limite dell'area avversaria, ma il raddoppio Ferdinand-O'Shea lo fa franare, grazie anche alla spallata del difensore irlandese, giudicata regolare da Stark. Al 23' bellissimo traversone di Maicon per Ibra, Vidic anticipa l'intervento del numero 8 nerazzurro e salva in angolo. Tre minuti dopo (26') Stankovic è lesto a sfruttare la disattenzione di Carrick, lancia in verticale per Ibrahimovic, ma la difesa inglese è pronta a chiudere. Al 29' palla gol per i nerazzurri: Maicon batte una punizione, guadagnata da Ibrahimovic per un fallo di Evra, lo svedese si libera di forza dalla difesa inglese, schiaccia di testa ma la palla rimbalza e colpisce clamorosamente la traversa. Al 33' fallo da ammonizione di O' Shea su Balotelli, non giudicato tale da Stark che apostrofa il difensore del Manchester solo con un richiamo. Al 38' il vantaggio degli inglesi è messo al sicuro solo grazie a una strepitosa parata di Van Der Sar: Ibra serve Stankovic che, di esterno destro, punta dritto all'incrocio dei pali, ma il portiere inglese si supera e salva in angolo con la punta delle dita. Un minuto dopo miracolo di Julio Cesar su tiro ravvicinato di O' Shea. L'Inter c'è e lo dimostra prima con Stankovic (39') che, davanti alla porta, calcia alto, poi con Ibrahimovic che, servito da Balotelli, irrompe in area, prova il diagonale ma la palla termina a un soffio alla destra di Van Der Sar (40'). Quarta palla gol per i nerazzurri. Al 44' Maicon conquista il pallone nella trequarti e scarica un destro sul primo palo bloccato da Van der Sar. Il primo tempo si chiude sull' 1-0 senza recupero. 

SECONDO TEMPO - Nella ripresa Josè Mourinho sostituisce Patrick Vieira con Sulley Muntari e Stankovic avanza in campo. Dopo 40' secondi è proprio il centrocampista serbo a servire Balotelli che calcia di potenza sul primo palo, la palla tocca l'esterno della rete. Nel momento migliore dell'Inter accade l'incredibile, Ronaldo sigla il 2-0, staccando di testa sul cross di Rooney. L'Inter ci crede ma è sfortunata quando al 6' Cambiasso , da vero leader, ci mette tutta la rabbia che ha in corpo per calciare in direzione di Van Der Sar che respinge goffamente. L'Inter non molla e cerca con tutte le forze di recuperare la situazione prima con Ibra che, servito da Cambiasso, mette in mezzo dove c'è Muntari, ma Van der Sar para. Al 14' azione da manuale dell'Inter: uno due Adraino-Cambiasso, l'argentino restituisce palla all'attaccante appena entrato al posto di Stankovic, che si coordina e in semi rovesciata calcia magnificamente in porta ma trova il palo a infrangere il sogno del gol.
Al 15' Julio Cesar raddoppia e compie due miracoli,prima respingendo un tiro di Rooney respinto poi chiudendo lo specchio della porta anche sulla ribattuta nel tentativo di pallonetto di Berbatov. Al 29' ancora Inter: Muntari dalla sinistra crossa in mezzo, Evra devia di testa sul petto di Ibra che, da un passo da Van der Sar, manda la palla a lato. Lo svedese ci riprova pochi istanti dopo con un destro da posizione defilata, potente ma alto. Al 40' bomba su punizione di Ronaldo dai 35 metri parata da Julio Cesar che, quattro minuti più tardi, anticipa Giggs con i piedi evitando un ulteriore pericolo.

MANCHESTER UNITED-INTER 2-0
Marcatori: 4' Vidic, 4' st Ronaldo 

Manchester United: 1 Van Der Sar; 22 O'Shea, 5 Ferdinand, 15 Vidic, 3 Evra; 11 Giggs, 16 Carrick, 18 Scholes (25' st 8 Anderson), 7 Ronaldo; 9 Berbatov ; 10 Rooney (39' st 13 Park);
A disposizione: 12 Foster, 23 Evans, 24 Fletcher, 28 Gibson , 32 Tevez;
All.: Alex Ferguson 

Inter: 12 Julio Cesar; 13 Maicon , 2 Cordoba, 25 Samuel , 39 Santon; 4 Zanetti, , 14 Vieira (1' st 20 Muntari), 19 Cambiasso, 5 Stankovic (13' st 10 Adriano) 1; 8 Ibrahimovic, 45 Balotelli (25' st 7 Figo);
A disposizione: 1 Toldo, 24 Rivas, 6 Maxwell, 7 Figo, 9 Cruz;
All.: Josè Mourinho 

Arbitro: Wolfgang Stark (Germ) 
Ammoniti: 8' st Samuel, 26' st Rooney, 32' st Muntari

in campo

Van der Sar 12 Julio Cesar
O'Shea 13 Maicon
Ferdinand 2 Cordoba
Vidic 25 Samuel
Evra 39 Santon
Carrick 4 Zanetti
Scholes 14 Vieira
Giggs 19 Cambiasso
Ronaldo 5 Stankovic
Rooney 8 Ibrahimovic
Berbatov 45 Balotelli

panchina

Foster 1 Toldo
Anderson 6 Maxwell
Park 7 Figo
Evans 9 Cruz
Fletcher 10 Adriano
Gibson 20 Muntari
Tevez 24 Rivas