Risultato finale

14 Febbraio 2019 18:55

Rapid Vienna
0 - 1
Inter
39' Martínez (R)
arbitro Tobias Stieler / guardalinee M. Picket, C. Gittelmann / 4° uomo M. Borsch / assistenti T. Welz, C. Dingert

Minuti Cronaca
48' Si chiude la prima frazione di gioco all'Allianz Stadion: nerazzurri avanti 1-0 grazie al gol su rigore di Lautaro Martinez
45' Segnalati tre minuti di recupero
45' Ancora il Toro: doppia chance sugli sviluppi di un calcio d'angolo: sulla prima conclusione è miracoloso Strebinger, sulla ribattuta la palla termina sull'esterno della rete
44' Altra chance per i nerazzurri: spizzata di Lautaro per Nainggolan, che non calcia ma cerca ancora il compagno al centro dell'area. Sfuma una grande occasione per il raddoppio!
39' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOL! El Toroooooo non sbagliaaaaa! Conclusione centrale e Strebinger è battuto: 1-0 per i nerazzurri!!!
38' Lautaro Martinez steso in area da Thurnwald: è calcio di rigore per l'Inter!
37' Perisic cerca Lautaro al centro dell'area con un pallone teso, Ljubicic intercetta e spazza in due tempi
33' Gioco fermo per un duro scontro aereo fortuito tra De Vrij e Sonnleitner, che ha la peggio
30' Cross di Asamoah, Sonnleitner di testa anticipa tutti e libera ancora l'area
26' Conclusione dal limite di Nainggolan che sbatte sul muro austriaco
22' Asamoah prova a servire Perisic in profondità ma Sonnleitner riesce a chiudere
20' Fase più equilibrata del match, con l'Inter che continua però a fare la gara
15' Destro a giro di Perisic, che supera la barriera ma termina alto sopra la traversa
14' Nainggolan steso da Sonnleitner prima dell'ingresso in area: punizione per i nerazzurri e giallo per il difensore austriaco
14' Occasione per Lautaro Martinez, che si fa pescare bene alle spalle della retroguardia del Rapid Vienna ma, chiuso dall'uscita di Strebinger, non trova lo spazio per la conclusione
12' Lancio di Borja Valero per il taglio di Politano: palla leggermente troppo lunga per l'esterno nerazzurro. Rimessa dal fondo per la formazione di casa
9' Traversone dalla destra di Politano, traiettoria letta dalla difesa del Rapid Vienna, che libera l'area
8' Percussione di Asamoah, che spacca in due la difesa austriaca e serve in area Nainggolan, che non riesce però ad aggiustarsi il pallone per il tiro
2' Subito Inter vicina al vantaggio: grande giocata di Cedric, cross smanacciato da Strebinger, Politano ha la possibilità di battere a rete ma mette fuori di un soffio
1' Ecco il fischio d'inizio: comincia Rapid Vienna-Inter, con i nerazzurri che giocano il primo pallone del match!
1' Prima del calcio d'inizio del match, un minuto di raccoglimento per rendere omaggio alla memoria di Emiliano Sala
1' Riparte dai sedicesimi di finale di UEFA Europa League il cammino continentale dell'Inter di Luciano Spalletti, ospite del Rapid Vienna per il primo atto della sfida
Minuti Cronaca
49' Finisce qui! Triplice fischio all'Allianz Stadion: seconda vittoria consecutiva per i nerazzurri, decide ancora una volta Lautaro Martinez! Tra sette giorni il ritorno al "Meazza"!
47' Tentativo velleitario di Ivan da fuori area: facile la presa per Handanovic
45' Segnalati quattro minuti di recupero
43' Ennesimo giallo estratto dall'arbitro: questa volta tocca a Candreva finire nella lista dei cattivi
40' Ammonizione anche per D'Ambrosio dopo un fallo su Ivan
40' Schema sull'asse Candreva-Borja Valero: volée troppo debole per mettere in difficoltà Strebinger
39' Numero di Lautaro Martinez su Potzmann, che lo trattiene dopo il tunnel. Ammonizione e calcio di punizione per l'Inter!
38' Seconda sostituzione per Spalletti: fuori Nainggolan, dentro D'Ambrosio
37' Ammonizione per Cedric dopo un duello fisico con Ivan
34' Subito in avanti Candreva che prova a pescare sul secondo palo Perisic ma si vede sporcare la traiettoria del passaggio, che finisce tra le braccia di Strebinger
32' Primo cambio per Spalletti: Politano fa spazio a Candreva
29' Grandissima azione di Perisic, che salta due avversari, arriva sul fondo e mette un pallone arretrato per Nainggolan che non trova il raddoppio con il piattone!
27' Tiro-cross di Perisic che non impensierisce Strebinger
26' Un altro cross che finisce tra le braccia di Handanovic. Prova ad alzare i ritmi il Rapid Vienna
21' Salvataggio di Handanovic sulla conclusione ravvicinata di Knasmullner su cross di Berisha
19' Secondo cambio per la formazione di casa: dentro l'ex Primavera nerazzurro Knasmullner per Grahovac
17' Sinistro di Ivan che attraversa tutta l'area e termina in rimessa laterale
16' Ammonizione anche per Lautaro Martinez
16' Vecino anticipa tutti di testa sul cross di Politano, ma non inquadra la porta. Grande occasione per l'Inter!
15' Altro contatto duro: Berisha su Asamoah, altro giallo per il Rapid Vienna
14' Cross pericoloso di Cedric, la palla finisce sui piedi di Politano che da ottima posizione calcia trovando il corpo di Potzmann, che salva alla disperata
12' Cross di Schwab, facile la presa per Handanovic
8' Cambio nel Rapid Vienna: dentro Schobesberger al posto di Thurnwald
7' Durissimo intervento di Hofmann, in netto ritardo su Lautaro Martinez: giallo inevitabile per il difensore del Rapid Vienna
1' Si riparte con gli stessi 22 protagonisti della prima frazione di gioco. Forza ragazzi, forza Inter!

Handanovic
7.06
7.06
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
5.27
5.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Miranda
6.11
6.11
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
5.45
5.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Candreva
5.01
5.01
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Valero
5.67
5.67
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
5.31
5.31
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Nainggolan
5.4
5.4
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Politano
4.86
4.86
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
7.17
7.17
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Asamoah
5.55
5.55
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.93
6.93
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Soares
5.83
5.83
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 5.82 INVIA VOTI
2 tiri porta 3
0 tiri fuori 7
13 falli fatti 10
3 angoli 3
2 fuorigioco 0
37% possesso 63%

L’unico precedente tra Rapid Vienna e Inter in competizioni europee risale al primo turno di Coppa UEFA 1990/91. L’Inter vinse con un punteggio complessivo di 4-3 dopo aver perso 2-1 la sfida d’andata - Jürgen Klinsmann segnò il gol decisivo nella gara di ritorno (3-1 d.t.s.).

Il Rapid Vienna non ha vinto nessuna delle ultime nove partite in competizioni europee contro squadre italiane (3N, 6P). L’ultimo successo risale al settembre 1990 in Coppa UEFA contro l’Inter (2-1).

Il Rapid Vienna è una delle tre squadre a non aver concesso gol in casa nella fase a gironi di questa Europa League, insieme a Fenerbahce e Slavia Praga.

Mauro Icardi ha segnato quattro degli ultimi sei gol dell’Inter in questa Champions League. Tutte queste quattro reti sono arrivate dal 60º minuto in avanti.

 

vittorie(1) pareggi(0) sconfitte(0)

VIENNA - Missione compiuta. L'Inter torna da Vienna con una vittoria per 1 a 0 in casa del Rapid nel match di andata dei sedicesimi di finale di Europa League, risultato positivo in vista del ritorno in programma giovedì 21 febbraio a Milano. Decisivo come a Parma El Toro Lautaro Martinez, che sul finire del primo tempo conquista e trasforma il calcio di rigore che determina la partita.

La gara prende il via dopo il commovente minuto di silenzio in memoria di Emiliano Sala. Inter pericolosa già al 2': Cedric sfonda a destra e mette al centro costringendo Strebinger a smanacciare in qualche modo sui piedi di Politano, che calcia col mancino chiudendo troppo l'angolo. Al 14' Vecino pesca in profondità Lautaro, che però scivola in area favorendo l'uscita del portiere avversario. Pochi secondi dopo, ci prova Perisic con una punizione dal limite: palla alta di poco. I nerazzurri mantengono il controllo delle operazioni anche nella fase centrale del primo tempo, senza però riuscire a sfondare nell'area di rigore austriaca. Al 33' il gioco resta fermo per qualche minuto a causa di uno scontro di gioco tra De Vrij e Sonnleiter, che esce malconcio dal contrasto. Al minuto 38 l'episodio che sblocca il match: Lautaro finisce a terra in area di rigore sul tackle avventato di Thurnwald, l'arbitro non ha dubbi e concede il penalty. Lo stesso argentino si incarica dell'esecuzione e non lascia scampo a Strebinger: è il gol del vantaggio nerazzurro. Gli uomini di Spalletti continuano a premere e sfiorano il raddoppio appena prima dell'intervallo, con una spettacolare conclusione acrobatica di Lautaro sul corner di Cedric prontamente respinta dall'estremo difensore dei viennesi.

Le squadre rientrano in campo per la ripresa con gli stessi uomini della prima frazione. Al 59' Politano prova a risolvere una mischia con una potente conclusione mancina, sporcata in corner dalla chiusura di Potzmann. Pochi istanti più tardi, su cross dalla sinistra dello stesso Politano, Vecino di testa anticipa tutti ma mette alto sopra la traversa. Trascorsa l'ora di gioco, il Rapid Vienna riesce a farsi vedere dalle parti di Handanovic: al 62' Ivan incrocia col sinistro mettendo ampiamente a lato, mentre al 65' il portiere nerazzurro è reattivo nel deviare in calcio d'angolo il tocco ravvicinato da parte del neoentrato Knasmullner. Inter di nuovo in avanti al 74': azione travolgente di Perisic sulla sinistra e appoggio centrale per Nainggolan, che apre troppo il piatto destro calciando sul fondo. Nei minuti finali, Spalletti getta nella mischia prima Candreva e poi D'Ambrosio, al posto rispettivamente di Politano e Nainggolan, con i nerazzurri abili a gestire il vantaggio sino al triplice fischio: Rapid Vienna-Inter termina dunque 0-1 grazie al rigore trasformato da Lautaro Martinez.

Ora, subito testa al campionato: domenica a San Siro (ore 18) arriva la Sampdoria di Marco Giampaolo, prima del match di ritorno con gli austriaci in programma tra sette giorni (biglietti disponibili qui).

Sempre #ForzaInter!

RAPID VIENNA-INTER 0-1
Marcatori: 39' rig. Lautaro (I)

RAPID VIENNA: 1 Strebinger; 19 Potzmann, 6 Sonnleitner, 20 Hofmann, 5 Bolingoli; 14 Grahovac (64' 28 Knasmullner), 39 Ljubicic; 23 Thurnwald (53' 7 Schobesberger), 8 Schwab, 97 Ivan; 9 Berisha (82' 10 Murg)
A disposizione: 21 Knoflach, 3 Muldur, 15 Martic, 24 Auer
Allenatore: Dietmar Kuhbauer

INTER: 1 Handanovic; 21 Cedric, 6 De Vrij, 23 Miranda, 18 Asamoah; 20 Borja Valero, 8 Vecino; 16 Politano (78' 87 Candreva), 14 Nainggolan (83' 33 D'Ambrosio), 44 Perisic; 10 Lautaro
A disposizione: 27 Padelli, 13 Ranocchia, 60 Schirò, 64 Nolan, 65 Roric
Allenatore: Luciano Spalletti

Ammoniti: Sonnleitner (R), Hofmann (R), Berisha (R), Lautaro (I), Cedric (I), Potzmann (R), D'Ambrosio (I), Candreva (I)

Recupero: 3' + 4'

Arbitro: Tobias Stieler
Assistenti: Mike Pickel, Christian Gittelmann
Arbitri d'Area: Tobias Welz, Christian Dingert
IV uomo: Mark Borsch

in campo

Strebinger 1 1 Handanovic
Potzmann 19 21 Soares
Sonnleitner 6 6 de Vrij
Hofmann 20 23 Miranda
Bolingoli 5 18 Asamoah
Grahovac 14 8 Vecino
Ljubicic 39 20 Valero
Thurnwald 23 16 Politano
Schwab 8 14 Nainggolan
Ivan 97 44 Perisic
Berisha 9 10 Martínez

panchina

Knoflach 21 27 Padelli
Muldur 3 13 Ranocchia
Schobesberger 7 33 D'Ambrosio
Murg 10 60 Schiro'
Martic 15 64 Nolan
Auer 24 65 Roric
Knasmullner 28 87 Candreva

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.