Risultato finale

4 Marzo 2022 20:45

Inter
24' (2t) Dzeko
19' (2t) Dzeko
11' (2t) Martínez
40' Martínez
22' Martínez
5 - 0
Salernitana
arbitro Livio Marinelli / guardalinee Tolfo, Paganessi / 4° uomo Marchetti / assistenti Chiffi, Passeri
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza" con un'ottima Inter avanti 2-0 sulla Salernitana grazie alla doppietta di Lautaro Martinez!
45' Segnalato un minuto di recupero
44' Ammonizione incredibile per de Vrij, che anticipa in scivolata Djuric prendendo solo il pallone. Il numero 6 nerazzurro incredulo chiede spiegazioni al direttore di gara
40' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Ancoraaaaaa Lautarooooooooo! Altro grande movimento del "Toro" e altro grande assist di Barella: controllo e sinistro che non lascia scampo a Sepe, 2-0!!!
36' Grande giocata di Darmian, che serve al centro Lautaro: finta spettacolare con il tacco per liberarsi della marcatura ma destro deviato in corner
32' Contropiede della Salernitana, Verdi entra in area e da posizione defilata conclude trovando la risposta con i piedi di Handanovic
31' Grande azione dei nerazzurri, con Darmian che si invola verso la porta, assist al centro per Dumfries che deve solo spingere il pallone in rete va viene anticipato dall'intervento alla disperata di Ranieri, che mette in corner
27' Forcing nerazzurro: Dzeko in verticale per Lautaro, che da posizione defilata fa partire un bolide destinato all'incrocio, Sepe ci arriva in tuffo e devia in angolo
25' Chance subito per il 2-0, ancora sull'asse Barella-Lautaro, che questa volta però non trova l'impatto giusto con il pallone all'altezza del dischetto
22' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Lautaroooooooooo! Splendida giocata di Barella e grande movimento di Lautaro, che sorprende la difesa ospite e con un destro a incrociare batte Sepe per l'1-0!!!
19' TRAVERSA DI LAUTARO! Clamoroso legno colpita dal "Toro" che sfugge alle spalle della retroguardia della Salernitana e fulmina Sepe con un sinistro che sbatte però sulla traversa!
18' Inter vicinissima al vantaggio: Lautaro innesca Dumfries, che mette un pallone teso al centro, Sepe è superato ma Dzeko in allungo non riesce a deviare il pallone in rete. Nerazzurri a centimetri dal vantaggio!
14' Insiste l'Inter con lo scambio tra Lautaro e Calhanoglu al limite dell'area. La difesa della Salernitana si salva in corner
12' Ammonizione anche per Mousset dopo un duro intervento su Darmian
11' Altra grande chance per Lautaro che da posizione defilata cerca il passaggio per Dzeko sull'uscita bassa di Sepe. La difesa della Salernitana si salva in qualche modo
10' Colpo di testa di Lautaro, che trova il tempo giusto sul cross di Darmian: conclusione potente ma centrale, para Sepe
7' Intervento in ritardo di Darmian su Kastanos: primo cartellino giallo estratto da Marinelli
4' Contropiede della Salernitana con Djuric che serve Verdi: da ottima posizione il numero 10 della Salernitana conclude malissimo spedendo il pallone sopra la traversa
2' Subito Inter pericolosa con il cross di Dzeko e la sponda aerea di Dumfries su cui prima Barella poi Lautaro non riescono a intervenire per la deviazione vincente
1' Tutto pronto al "Meazza" per il calcio d'inizio di Inter-Salernitana, anticipo della 28^ giornata di Serie A. Primo pallone giocato dai nerazzurri: forza ragazzi, FORZA INTER!
Minuti Cronaca
45' Finisce quiiiii! Si chiude senza recupero la sfida tra Inter e Salernitana: goleada nerazzurra al "Meazza" con la tripletta di Lautaro e la doppietta di Dzeko che riportano alla vittoria i nerazzurri!
42' Non si ferma l'Inter: Sepe ancora decisivo sul sinistro al volo di Gosens, poi Fazio mura il tap-in di Correa
41' Miracolo di Sepe sul destro a incrociare di Dumfries
38' Cambio nella Salernitana: Ruggeri per Kastanos
37' Doppia chance importante per l'Inter: prima Correa viene murato da Sepe poi Lautaro sulla ribattuta non inquadra la porta
33' Corner per la Salernitana: colpo di testa di Djuric, Handanovic si distende e devia ancora in calcio d'angolo
32' Vidal pesca Correa alle spalle della retroguardia avversaria: destro a incrociare davanti a Sepe ma palla che si spegne sul fondo
29' Quinto e ultimo cambio per l'Inter: Correa prende il posto di Dzeko
26' Nella Salernitana Obi e Radovanovic per Ederson e Mazzocchi
25' Nell'Inter dentro Gagliardini per Brozovic
24' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Dzekoooooooo! Pokerissimo nerazzurro ancora con il Cigno di Sarajevo, che insacca su assist perfetto di Dumfries: 5-0!
23' Tentativo dalla distanza di Coulibaly, Handanovic controlla in due tempi la conclusione centrale del numero 18 della Salernitana
22' Altra chance per l'Inter con Gosens che conclude una bellissima azione con un tiro-cross che mette i brividi a Sepe ma termina sul fondo
19' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Dzekoooooo! Subito assist di Gosens per il "Cigno" nerazzurro, che anticipa Fazio e con il mancino batte Sepe per il poker: 4-0!!!
17' Dentro anche Vidal per Calhanoglu
17' Dopo l'esordio in Coppa Italia, debutto nerazzurro in A per Gosens, che rileva Darmian
17' Triplo cambio per Inzaghi: Ranocchia prende il posto di Stefan de Vrij
14' Doppio cambio nella Salernitana: dentro Zortea e Perotti per Verdi e Mousset
11' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOL! Lautarooooooo! Tripletta per il "Toro" che anticipa Dragusin su assist di Dzeko e batte Sepe per il 3-0!!!
4' Bellissima verticalizzazione di Lautaro per Barella, che prova a scappare alle spalle di Fazio, bravo a salvarsi in extremis anticipando in scivolata il numero 23 nerazzurro
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Ranocchia
6.29
6.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
6.29
6.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.77
6.77
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.97
5.97
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.79
6.79
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
8.67
8.67
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.25
6.25
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
8.32
8.32
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
7.02
7.02
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
6.26
6.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
6.88
6.88
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
6.1
6.1
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
7.72
7.72
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.98
6.98
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
5.6
5.6
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gosens
6.96
6.96
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.8 INVIA VOTI
12 tiri porta 3
11 tiri fuori 8
11 falli fatti 7
10 angoli 3
4 fuorigioco 1
60% possesso 40%

Inter e Salernitana non hanno mai pareggiato in Serie A: in cinque precedenti tre successi nerazzurri e due granata. L’Inter ha vinto con il punteggio di 2-1 entrambi i precedenti casalinghi contro la Salernitana giocati a mezzo secolo di distanza, il più recente di questi il 29 novembre 1998 (Diego Simeone e Javier Zanetti hanno risposto al vantaggio iniziale di David Di Michele).

L’ultima sfida tra le due formazioni risale al 17 dicembre 2021: successo nerazzurro per 5-0 con i gol di Perisic, Dumfries, Sanchez, Lautaro e Gagliardini. In quel match l’esterno croato è stato il primo calciatore nerazzurro a siglare una rete in casa della Salernitana e Simone Inzaghi ha raggiunto il 200° risultato utile nella propria carriera da allenatore.

Il match di venerdì metterà a confronto il miglior e il peggior attacco della Serie A: i nerazzurri guidano la classifica delle reti con 55 gol segnati, mentre la Salernitana è in coda con 20 reti. Testacoda anche per i gol subiti: i nerazzurri hanno la seconda miglior difesa della Serie A (22), la Salernitana di contro è la formazione che ha subito più reti (56).  Sfida anche tra la squadra che ha messo a referto più gol di testa in questo campionato (Inter, 14) e quella (insieme allo Spezia) che di testa ne ha realizzati di meno (solo due, la Salernitana).

L’Inter è rimasta imbattuta nelle ultime 21 partite contro squadre neopromosse in Serie A (18V, 3N), la sua ultima sconfitta contro queste formazioni risale al settembre 2018 (in casa vs Parma 0-1).

I nerazzurri hanno vinto nove delle ultime 10 sfide contro squadre che a inizio giornata occupavano l’ultima posizione in classifica in Serie A (1N), mantenendo la porta inviolata sette volte: l’unico pareggio risale al dicembre 2018 (1-1 v Chievo).

Lautaro Martínez ha preso parte a 10 gol nelle sue ultime 10 sfide contro squadre neopromosse in Serie A (sette reti e tre assist).

Dal 2015/16 (sua prima stagione nel torneo), Edin Dzeko ha segnato 24 reti in 35 sfide contro squadre neopromosse in Serie A, solo Ciro Immobile (36) ha realizzato più gol nel periodo contro queste avversarie. Solo Mattia Destro (cinque) ha segnato più gol di testa dell’attaccante bosniaco (quattro) in questo campionato.

Uno dei tre gol segnati da Denzel Dumfries in Serie A è arrivato proprio contro la Salernitana nel match d’andata: l’olandese non è ancora andato a segno nel 2022 in campionato.

Hakan Calhanoglu è il calciatore che ha servito più passaggi vincenti su sviluppi di calcio piazzato (sei) in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei. Il centrocampista turco ha fornito otto assist in questo campionato (due dei quali sono arrivati nel match d’andata v Salernitana).

Milan Skriniar e Marcelo Brozovic (entrambi 93%) sono due dei tre giocatori con la percentuale di passaggi riusciti più alta in questo campionato, davanti a loro solo Stanislav Lobotka (94%) - min. 10 match giocati.

N. Barella ha fornito il suo ottavo assist in questa stagione, nessun giocatore dell'Inter ha fatto meglio in Serie A.

Questa è la 4ª occasione in cui Lautaro Martínez ha segnato il primo gol della partita in un match di questa Serie A.

L'Inter ha segnato 27 gol nel primo tempo, in 27 partite, nessuna squadra ne conta di più in questa stagione di Serie A.

Con il secondo gol di oggi, Lautaro Martínez è diventato l'ottavo giocatore dal 2018/19 (suo debutto nella competizione) a raggiungere le 50 reti in Serie A.

Seconda tripletta in Serie A per Lautaro Martínez, dopo quella realizzata contro il Crotone, sempre al Meazza, il 3 gennaio 2021.

R. Gosens ha fornito il suo primo assist in questa stagione di Serie A.

 Dumfries ha fornito il suo quarto assist in questa stagione di Serie A.

L'Inter ha mantenuto la porta inviolata in 12 delle proprie 27 partite, solo il Napoli (13) ha fatto meglio in questa stagione di Serie A.

Lautaro Martínez ha effettuato 10 tiri in questa partita, il massimo per un giocatore di Serie A in questa stagione.

Samir Handanovic (542) ha superato Roberto Mancini (541) all'ottavo posto nella classifica dei giocatori più presenti nella storia della Serie A.

vittorie(3) pareggi(0) sconfitte(0)

MILANO - Ispirazione. Impossibile non pensarci. Sul prato di San Siro, prima di Inter-Salernitana, Gianluca Pagliuca, Marco Materazzi, Wesley Sneijder, Samuel Eto'o e il figlio di Peppino Prisco calcano il prato verde, sollevano il riconoscimento della Hall of Fame e infiammano i tifosi. Passato e presente, memoria e attualità: la storia dell'Inter che tramanda pensieri positivi a una squadra a caccia di un successo importante, di gol, di gioco, di applausi. Arriva tutto: i tre punti, i gol (cinque!), la fiducia, il gioco. Lautaro, proprio lui, spezza il digiuno e lo fa alla grande, con una tripletta. Dzeko chiude il match con una doppietta d'autore, per un 5-0 senza discussioni.

Inter senza Perisic, fermato da un lieve affaticamento muscolare, ma con Darmian a coprire la fascia sinistra. Per il resto l'undici di Inzaghi non prevede novità, con Dzeko e Lautaro in avanti per scardinare la difesa ospite. La squadra di Nicola si presenta con il 4-4-2 con il quale ha ottenuto i quattro pareggi consecutivi che fanno credere a tutto il popolo salernitano - accorso in massa a San Siro - a una salvezza davvero complicata. Non è partita scontata, e lo si capisce dai primi minuti: a tutta velocità, con l'Inter che prova subito a indirizzare il match e con la Salernitana che avvisa subito la squadra di Inzaghi.

Al quarto minuto infatti, Djuric si invola in campo aperto, aspetta Verdi e lo serve al centro dell'area. Un'occasione colossale, che il dieci spreca mandando alta. Messaggio ricevuto dall'Inter, che per tutto il primo tempo dovrà badare a non concedere campo ai corridori di Nicola, bravi e spreguidicati nelle avanzate negli spazi. Attenzione al massimo e voglia di segnare: l'Inter punta a interrompere un incantesimo troppo lungo e ha proprio in Lautaro l'uomo più affamato. Dal 10' il Toro inizia la sua sfida personale contro la difesa della Salernitana. Prima trova Sepe attento, poi colpisce una clamorosa traversa di sinistro su grande imbeccata di Barella.

Proprio l'asse Barella-Lautaro è quello che spaccherà la partita: Nicolò illeggibile per il centrocampo della Salernitana. Palloni in profondità, movimenti in verticale, rincorse. Barella dominante e ispiratore, Lautaro terminale perfetto. Al 22' il Toro si sblocca e dà il via al suo match perfetto, raccogliendo l'assist di Barella e infilando Sepe di destro in area. Un gol atteso 425 minuti dall'Inter, con l'argentino che ritrova la rete su azione per la prima volta dalla sfida di dicembre proprio contro la Salernitana.

Se l'argine è rotto, c'è tempo ancora per un sussulto di Verdi, prima che il nerazzurro diventi il colore dominante. Al 27' Sepe si supera su Lautaro, poi al 40' capitola quando il Toro è bravissimo, sempre servito da Barella, a infilarlo di sinistro in area.

Andare sul riposo con il doppio vantaggio permette all'Inter di iniziare la ripresa con il piglio deciso di chi ha la partita in pugno. La Salernitana prova a reggere ma non ha le forze per riaprire il match. Nemmeno per provarci, perché in 13 minuti la squadra di Inzaghi dilaga, segnando a ripetizione. Al 56' Lautaro confeziona la sua seconda tripletta in nerazzurro (dopo quella con il Crotone nel 2021), urlando al popolo interista tutta la sua felicità: un gol bellissimo, in anticipo sul difensore, su assist di Dzeko.

Ecco, Dzeko: il suo meraviglioso e costante lavoro di sponda e di aiuto per i compagni ha il suo premio tra il 64' e il 69'. Due gol, per una doppietta che fissa il 5-0. Prima segna anticipando il difensore su un bellissimo assist di Gosens: il tedesco, dopo il debutto nel derby, esordisce in A con l'Inter servendo un pallone perfetto per il gol di Edin. Il quale, al 69', sfrutta il suggerimento di Dumfries, imprendibile sulla destra, per chiudere il match.

Una festa nerazzurra che viene custodita anche dalle mani di Handanovic, bravo in tuffo sul colpo di testa di Djuric, e che non assume contorni più ampi nonostante i tentativi nerazzurri: ripetuti e voluti, con Correa, Lautaro, Dumfries e Gosens più volte vicini al gol. Un 5-0 che riporta l'Inter momentaneamente in vetta, in attesa della sfida tra Napoli e Milan di domenica. Ma, ora, testa solo alla trasferta di Liverpool.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij (13 Ranocchia 62'), 95 Bastoni; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic (5 Gagliardini 71'), 20 Calhanoglu (22 Vidal 62'), 36 Darmian (18 Gosens 62'); 9 Dzeko (19 Correa 74'), 10 Lautaro.
A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 7 Sanchez, 8 Vecino, 32 Dimarco, 33 D'Ambrosio, 88 Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi.

SALERNITANA (4-4-2): 55 Sepe; 30 Mazzocchi (22 Obi 71'), 25 Dragusin, 17 Fazio, 19 Ranieri; 20 Kastanos (3 Ruggeri 83'), 18 L. Coulibaly, 13 Ederson (16 Radovanovic 71'), 10 Verdi (21 Zortea 60'); 99 Mousset (88 Perotti 60'), 11 Djuric.
A disposizione: 72 Belec, 5 Veseli, 9 Bonazzoli, 15 Bohinen, 23 Gyomber, 31 Gagliolo, 87 Filipe.
Allenatore: Davide Nicola.

Marcatori: 22', 40' e 56' Lautaro (I), 64' e 69' Dzeko (I)
Ammoniti: Darmian (I), Mousset (S), De Vrij (I)
Recupero: 1' - 0'

Arbitro: Marinelli.
Assistenti: Tolfo, Paganessi.
Quarto Uomo: Marchetti.
VAR: Chiffi.
Assistente VAR: Passeri.

in campo

Handanovic 1 55 Sepe
Skriniar 37 10 Verdi
de Vrij 6 11 Djuric
Bastoni 95 13 Ederson
Dumfries 2 17 Fazio
Barella 23 18 Coulibaly
Brozovic 77 19 Ranieri
Calhanoglu 20 20 Kastanos
Darmian 36 25 Dragusin
Dzeko 9 30 Mazzocchi
Martínez 10 99 Mousset

panchina

Radu 97 72 Belec
Cordaz 21 3 Ruggeri
Gagliardini 5 5 Veseli
Sanchez 7 9 Bonazzoli
Vecino 8 15 Bohinen
Ranocchia 13 16 Radovanovic
Gosens 18 21 Zortea
Correa 19 22 Obi
Vidal 22 23 Gyomber
Dimarco 32 31 Gagliolo
D'Ambrosio 33 87 Mikael
Caicedo 88 88 Perotti

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.