Risultato finale

15 Aprile 2022 19:00

Spezia
43' (2t) Maggiore
1 - 3
Inter
49' (2t) Sanchez
28' (2t) Martínez
31' Brozovic
arbitro Fabio Maresca / guardalinee Baccini, Lombardi / 4° uomo Ghersini / assistenti Banti, Costanzo
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
47' Finisce qui la prima frazione di gioco: si va al riposo con l'Inter in vantaggio per 1-0, grazie al gol segnato da Marcelo Brozovic
46' Ripartenza fulminea dell'Inter! Correa trova Barella al limite dell'area che esegue un passaggio filtrante per Dumfries in mezzo all'area: il tiro dell'olandese è bloccato da Provedel
45' Maresca concede due minuti di recupero, si arriverà fino al 47'
43' Nerazzurri che guadagnano un angolo al termine di un'azione insistita al limite dell'area
43' Inter che gestisce il pallone senza troppa fretta in questo finale di primo tempo
39' Doppia occasione per Correa! Perisic serve il Tucu in profondità che si libera in area, tira due volte ma in entrambi i casi trova l'opposizione di Erlic
37' Problemi per Reca: Thiago Motta è costretto a spendere il suo primo cambio. Entra Ferrer al posto del polacco
31' GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Brozovic! Lancio del croato per D'Ambrosio, che restituisce di testa il pallone al numero 77, che al volo segna il suo primo gol in campionato! Forza ragazzi!!!
30' Corner insidioso quello di Calhanoglu: Dumfries viene però anticipato da Nikolaou, pallone che esce in fallo laterale
30' Terzo tiro da fuori di Calhanoglu: stavolta il tiro del centrocampista è deviato in angolo da un difensore dello Spezia
27' Si rivede l'Inter nella metà campo bianconera: Correa serve l'accorrente Calhanoglu che tira di prima intenzione, m ala sua conclusione termina alta
26' Ancora Spezia pericoloso: il pallone attraversa l'area dell'Inter e viene messo fuori da un intervento in anticipo di Brozovic
25' Azione insistita di Reca sulla fascia sinistra: il polacco prima crossa pericolosamente, poi si guadagna un corner
21' Mischia in area dello Spezia su un calcio d'angolo velenoso di Calhanoglu: i nerazzurri però non trovano la deviazione giusta, la difesa bianconera libera l'area
20' Calhanoglu! Gran botta da fuori area del turco: pallone che si abbassa all'improvviso, ma il suo tiro esce di poco
18' Inter che sembra aver preso il controllo delle operazioni in questa fase, ma non è facile trovare un varco nella difesa spezzina
13' Palo di Dzeko! D'Ambrosio si libera in area e trova in qualche modo il bosniaco, che colpisce il legno alla destra di Provedel. L'arbitro però fischia un fallo in attacco al difensore dell'Inter
12' Spezia che prova ad affacciarsi in attacco: Bastoni guadagna un angolo sul quale la difesa nerazzurra non corre però alcun rischio
10' Prima ammonizione del match: giallo per Simone Bastoni, che stende Calhanoglu all'altezza della metà campo
6' Occasione per lo Spezia: Gyasi viene lanciato da Maggiore in area nerazzurra, grande uscita di Handanovic che salva la sua porta
4' Partita bloccata in questi primi minuti, nessuna delle due squadre riesce a controllare la manovra
1' Si parte! Inizia il match del Picco: sono i padroni di casa a gestire il primo pallone della partita. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Simone Inzaghi conferma per 9/11 la squadra che ha sconfitto il Verona: tornano D'Ambrosio e Bastoni dall'inizio, con Dzeko e Correa davanti. Spezia che si schiera con il 4-3-3, con Manaj, Kovalenko e Gyasi in attacco
1' Anticipo della 33° giornata di Serie A: l'Inter scende in campo allo stadio Picco contro lo Spezia di Thiago Motta
Minuti Cronaca
50' Finitaaaaa! Triplice fischio di Maresca: l'Inter vince 3-1 in casa dello Spezia grazie ai gol di Brozovic, Lautaro e Sanchez! I nerazzurri tornano momentaneamente in testa alla classifica! FORZA INTER!!!
49' Gooooooooooooool! L'Inter chiude definitivamente il match! Grande giocata di Lautaro per Sanchez, che fulmina Provedel e segna il 3-1! Forza ragazzi!!
48' Perisic! Il croato ruba palla e si invola verso la porta, il suo tiro trova solo l'esterno della rete
46' Contropiede improvviso dello Spezia gestito da Agudelo: il colombiano ci prova dal limite dell'area, ma il suo tiro termina sul fondo
45' Si giocherà per altri 4 minuti
45' Azione in velocità dell'Inter: combinazione Perisic-Sanchez, il tiro del cileno finisce alto
43' Rete dello Spezia: gran gol di Maggiore, che da fuori area mette il pallone dove Handanovic non può arrivare. Lo Spezia riapre improvvisamente la gara
41' Cartellino giallo per Nikolaou, dopo un intervento ai danni di Barella
39' Ritmi che si sono decisamente abbassati dopo il raddoppio nerazzurro, Inter che però non rinuncia ad attaccare
37' Ultimo cambio per l'Inter: esce Bastoni, dentro al suo posto Stefan De Vrij
32' Sanchez! Il cileno si libera ed entra in area: tiro velenoso che Provedel riesce a bloccare
30' Fa il suo ingresso in campo anche Vidal al posto di Calhanoglu
30' Altro doppio cambio per l'Inter: dentro Darmian che sostituisce Dumfries sulla fascia destra
28' Gooooooooool! Il terzo tentativo è quello buono! Azione straordinaria di Perisic sulla sinistra: il suo cross trova Lautaro in area, che di destro trova un grande gol! 2-0 per l'Inter!!!
26' Ancora Martinez! Sul corner Lautaro prova a concludere con una bella girata, ma il pallone esce a lato
26' Lautaro! Il Toro viene servito da Barella, si gira in area, ma il suo tiro è deviato in angolo
25' Ultimo cambio dello Spezia: Thiago Motta è costretto a sostituire subito Nzola a causa di un problema fisico. Al suo posto dentro il francese Antiste
24' Dumfries vicino al gol! Azione da quinto a quinto: Perisic da sinistra pesca l'olandese sul secondo palo, il suo tiro in controbalzo termina alto
21' Tiro da lontano del neo entrato Nzola: pallone deviato in angolo dalla difesa dell'Inter
21' Calhanoglu cerca un passaggio filtrante che viene smorzato dalla deviazione di un difensore, Provedel arriva facilmente sul pallone
18' Subito Sanchez! Il cileno serve Barella in area, ma il tiro del centrocampista è facile preda di Provedel
15' Altri due cambi anche per Thiago Motta: fuori Manaj e Bastoni, dentro Nzola e Verde
15' Attacco rivoluzionato per l'Inter: dentro anche Lautaro al posto di Dzeko
15' Doppia sostituzione per mister Simone Inzaghi: entra Sanchez al posto di Correa
14' I nerazzurri continuano a gestire il pallone: ritmi non altissimi in questa fase
9' Ancora Inter! Barella si libera in area con un'azione personale, ma il suo tiro esce a lato
6' Si rivede ancora lo Spezia in attacco con una serie di traversoni in area interista, ma la difesa nerazzurra respinge ogni pallone
4' Incredibile! Inter vicinissima al raddoppio: Perisic arriva su un cross basso di Calhanoglu e anticipa Dzeko in mezzo all'area spezzina. Il croato però non inquadra la porta
3' Gran calcio d'angolo di Bastoni: Erlic sfiora il pallone di testa, ma il suo tentativo si spegne sul fondo
1' Ci prova subito Agudelo che si infila nell'area nerazzurra: il suo tiro-cross è intercettato da Skriniar
1' Si riparte a La Spezia! Inizia il secondo tempo del match dello stadio Picco: nerazzurri che muovono il primo pallone della ripresa. Forza ragazzi!
1' Ancora un cambio per lo Spezia: Thiago Motta sceglie Agudelo, il colombiano entra al posto di Kovalenko

Handanovic
6.44
6.44
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
6.69
6.69
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
7.51
7.51
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
7.28
7.28
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.08
7.08
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
7.64
7.64
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.17
6.17
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.84
6.84
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.08
6.08
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
6.64
6.64
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
4.72
4.72
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
6.06
6.06
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
6.17
6.17
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
5.33
5.33
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
5.46
5.46
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
5.45
5.45
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.35 INVIA VOTI
2 tiri porta 7
8 tiri fuori 16
9 falli fatti 11
6 angoli 7
1 fuorigioco 1
32% possesso 68%

L’Inter è imbattuta contro lo Spezia tra Serie A e Coppa Italia: quattro vittorie e un pareggio, con uno score complessivo di 13-3.

L'Inter ha vinto l'incontro più recente di Serie A tra le due squadre, avendo ottenuto un successo 2-0, in casa, a dicembre. Roberto Gagliardini ha aperto le marcature per l'Inter al minuto 36. Anche Lautaro Martínez ha segnato in questa partita.

 

L'Inter ha fatto bene nell'ultima gara contro lo Spezia, rimanendo senza sconfitte nelle ultime 3 sfide (V2 N1 P0). Lo Spezia è alla ricerca della prima vittoria da dicembre 2020 in questa sfida. L'Inter ha battuto in aggregato lo Spezia 5-2 durante la serie di imbattibilità.

 

Martínez e Edin Dzeko sono i giocatori più prolifici dell'Inter, avendo segnato rispettivamente 14 e 13 gol. Martínez è 5° a pari merito in classifica cannonieri nel 2021/2022, mentre Dzeko è 7°.

 

Daniele Verde, Emmanuel Gyasi e Simone Bastoni hanno guidato le prestazioni dello Spezia in questa stagione. Verde è il capocannoniere della squadra con 6 reti, seguito da Gyasi (5) e Bastoni (3).

 

In casa in questa stagione, lo Spezia ha ottenuto 5 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte in 15 partite di Serie A. In questo campionato fuori casa, L'Inter ha guadagnato 30 punti su 45 disponibili (8V 6N 1P). L'Inter tenterà di prolungare una striscia di 10 gare esterne senza sconfitte (V5 N5 P0). Non perde in trasferta dall'ottobre 2021 contro la Lazio.

 

Nelle ultime sei gare, lo Spezia ha vinto 2 volte, pareggiato 1 partitan e perso in 3 occasioni. L'Inter, dall'altra parte, ha vinto 3 volte e pareggiato in 3 occasioni nel periodo.

L’Inter ha registrato 14 clean sheet in questo campionato in 31 match, tanti quanti in tutta la precedente Serie A in 38 gare; l’ultima stagione in cui ha mantenuto più volte la porta inviolata nel torneo risale al 2018/19 (17 con Luciano Spalletti).

L’Inter è la squadra che ha guadagnato più punti in media in questo campionato contro le squadre che occupano attualmente la parte bassa della classifica: 2.6 (36 punti in 14 sfide).

A partire dal 2015/16, Ivan Perisic è solo uno dei cinque centrocampisti ad aver preso parte ad almeno 80 gol in Serie A (46 reti e 34 assist per lui), insieme a Josip Ilicic (107), Alejandro Gómez (103), Luis Alberto (81) e Sergej Milinkovic-Savic (81).

L'Inter non ha subito gol nel primo tempo in 20 delle sue 32 partite, solo il Napoli (23) e la Fiorentina (21) hanno fatto meglio in questa stagione di Serie A.

L'Inter è imbattuto nelle ultime 3 partite di Serie A in cui ha terminato in vantaggio il primo tempo (3V, 0N), a partire dal 5 febbraio 2022 contro il Milan (sconfitta 1-2).

Marcelo Brozovic non segnava in trasferta in Serie A dal 21 settembre 2019 contro il Milan.

L'Inter ha segnato nelle ultime 6 partite in Serie A, la propria striscia più lunga in gol nella competizione da una serie di 39 gare da 30 gennaio 2021 a 9 gennaio 2022.

L'Inter ha segnato in 29 delle proprie 32 partite, più spesso di qualsiasi altra squadra di Serie A.

Lo Spezia ha subito 14 gol negli ultimi 15 minuti del secondo tempo, solo l'Hellas Verona (17) e il Sassuolo (15) ne contano di più in questa stagione di Serie A.

vittorie(2) pareggi(1) sconfitte(0)

LA SPEZIA - Un insegnamento, un augurio e tre punti. Un pomeriggio quasi estivo, il mare, la Pasqua alle porte: non aria di vacanza, però, ma aria di un grande appuntamento da non sbagliare. E che non viene sbagliato. Un passo dopo l'altro. L'Inter c'è: vince 3-1 a Spezia, controllando il match ma passando anche qualche minuto di sofferenza, di fronte a una squadra capace di pungere, più volte, a ripetizione. La concentrazione però è stata sempre alta, la bravura nel colpire nei momenti giusti ha fatto il resto. Brozovic ha disegnato un gol stupendo, poi il match lo hanno chiuso Lautaro e Sanchez, entrati al 60' e bravissimi a mettere in difficoltà la retroguardia di casa. Il gol di Maggiore all'88' ha messo tanto pepe in un finale di gara che sembrava scontato. Non ha sbandato, l'Inter di Inzaghi. Tre punti e quota 69.

L'entusiasmo per le due ultime vittorie, la consapevolezza della posta in palio. Un passo alla volta, un avversario dopo l'altro. Con un derby di coppa lontano solo tre giorni, con tanti tifosi al seguito in questo venerdì che precede la Pasqua. Basta ripensare a Spezia-Inter della passata stagione, al pari al Picco, per capire che questa è partita ricca, ricchissima di insidie. Anche perché la squadra di Thiago Motta vive sulle ali di un periodo che l'ha tirata fuori, quasi definitivamente, dalla lotta salvezza.

Che il match sia complicato, al Picco, lo si capisce già al minuto 5 quando Gyasi si presenta solo davanti ad Handanovic, bravissimo in uscita a sbarrargli la strada. Non c'è spazio per ingranare, bisogna subito essere a tutta. L'Inter non ha una velocità travolgente ma pian piano prende campo. Lo fa, ma è complicato perché gli spazi sono stretti e intasati. C'è D'Ambrosio però che prova a sparigliare l'equilibrio, avventurandosi in avanti. La sua sponda per Dzeko, al minuto 12, propizia il palo del bosniaco. Ma sarà una prova generale.

Prima del gol del vantaggio nerazzurro, infatti, l'Inter ci prova dalla distanza, con Calhanoglu, senza trovare fortuna. C'è anche da soffrire, con lo Spezia molto presente e persistente, nell'area nerazzurra. Ma al 31' il gol quasi liberatorio: lo inventa Brozovic, pensandolo e realizzandolo. Alza una parabola verso l'area dove trova appunto D'Ambrosio: sponda aerea ed ecco subito Brozovic, a seguire l'azione. Palla che rimbalza, sinistro fulminante, palla all'incrocio.

Una rete bellissima, che aiuta l'Inter a essere più leggera. Correa sale in cattedra e si procura ottime chance: al 39' per due volte viene murato in area. Sono più fluide le manovre nerazzurre: le incursioni di Perisic anche centrali e la bravura di sfruttare entrambe le fasce mettono in difficoltà la squadra di casa.

L'avvio dello Spezia nella ripresa è veloce, feroce, brillante. Ha tutte le qualità che porta l'ingresso di Agudelo, la freccia che più volte, in stagione, ha aumentato la pericolosità dello Spezia. Prende e scappa, sulla destra e contribuisce a dei minuti di vera e propria difficoltà per l'Inter. Occasioni pericolose, campanelli d'allarme ripetuti. Poi però, quando l'Inter si affaccia dall'altra parte, sa di poter far male.

Il difetto, mentre la spinta dello Spezia si affievolisce, è quello di tenere in partita la squadra avversaria. Barella, il più attivo a centrocampo, si propone più volte al tiro: lo fa sfruttando i movimenti di Dzeko, che attira i difensori lasciando spazio ai compagni. Al 60' gli allenatori decidono di cambiare: Inzaghi sostituisce Dzeko e Correa, inserendo Sanchez e Lautaro. Motta inserisce Nzola ma presto si ritrova senza il suo attaccante: l'arbitro lo costringe fuori dal campo per togliere un orecchino, operazione che non riesce e così, a 10' dal suo ingresso, Nzola lascia spazio ad Antiste.

Un evento bizzarro che prosciuga lo Spezia delle energie mentali necessarie per battagliare. I colpi dell'Inter invece crescono: Sanchez e Lautaro sono vivacissimi. Il Toro si scatena: sfiora due volte il gol, poi al 73' lo trova, con un guizzo bello e importantissimo. Perisic lavora una palla sulla sinsitra ma invece di puntare il fondo rientra e mette un cross teso di destro sul quale Lautaro si avventa: un tocco volante, d'esterno, che spedisce il pallone in fondo al sacco, nell'angolino lontano.

Il 2-0 è una mazzata troppo pesante per lo Spezia: Darmian, Vidal e De Vrij compattano la squadra nerazzurra in un finale in cui sembra tutto scorrere naturale verso il 90'. Ma il calcio non è mai scontato. Lo Spezia, poi, è  una squadra che dimostra tutta la sua bravura. Al minuto 88 ecco che la partita si riapre: merito di Maggiore, che segna un eurogol dalla distanza e riapre il match. Non c'è tempo di aver paura, bisogna rimboccarsi le maniche e ributtarsi testa, cuore e gambe nel match.

Lautaro e Sanchez allora tornano in cattedra e proprio al 94' il Toro serve ad Alexis il comodo pallone del 3-1. Quello che chiude il match e sigilla i tre punti.

IL TABELLINO

SPEZIA (4-3-3): 94 Provedel; 27 Amian, 28 Erlic, 43 Nikolaou, 13 Reca (21 Ferrer 37'); 25 Maggiore, 14 Kwior, 20 Bastoni (10 Verde 60'); 8 Kovalenko (33 Agudelo 46'), 11 Gyasi, 9 Manaj (18 Nzola 60'; 22 Antiste 70').
A disposizione: 1 Zoet, 40 Zovko, 7 Sala, 15 Hristov, 39 Nguiamba, 77 Bertola.
Allenatore: Thiago Motta.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio, 37 Skriniar, 95 Bastoni (6 De Vrij 82'); 2 Dumfries (36 Darmian 75'), 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (22 Vidal 75'), 14 Perisic; 9 Dzeko (10 Lautaro 60'), 19 Correa (7 Sanchez 60').
A disposizione: 97 Radu, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 13 Ranocchia, 18 Gosens, 32 Dimarco, 88 Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Marcatori: 31' Brozovic (I), 73' Lautaro (I), 88' Maggiore (S), 94' Sanchez (I)
Ammoniti: S. Bastoni (S), Nikolaou (S)
Recupero: 2' - 4'.

Arbitro: Maresca.
Assistenti: Baccini, Lombardi.
Quarto Uomo: Ghersini
VAR: Banti.
Assistente VAR: Costanzo.

in campo

Provedel 94 1 Handanovic
Amian 27 33 D'Ambrosio
Erlic 28 37 Skriniar
Nikolaou 43 95 Bastoni
Reca 13 2 Dumfries
Maggiore 25 20 Calhanoglu
Kiwior 14 77 Brozovic
Bastoni 20 23 Barella
Kovalenko 8 14 Perisic
Manaj 9 19 Correa
Gyasi 11 9 Dzeko

panchina

Zoet 1 97 Radu
Zovko 40 5 Gagliardini
Sala 7 6 de Vrij
Verde 10 7 Sanchez
Hristov 15 8 Vecino
Nzola 18 10 Martínez
Ferrer 21 13 Ranocchia
Antiste 22 18 Gosens
Agudelo 33 22 Vidal
Nguiamba 39 32 Dimarco
Bertola 77 36 Darmian
88 Caicedo

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.