Risultato finale

3 Novembre 2021 21:00

Sheriff
47' (2t) Traore
1 - 3
Inter
37' (2t) Sanchez
21' (2t) Skriniar
9' (2t) Brozovic
arbitro Felix Zwayer / guardalinee Foltyn R., Achmuller M. / 4° uomo Jablonski S. / assistenti Fritz M., Osmers H.
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
45' Si chiude senza recupero la prima frazione di gioco a Tiraspol: tantissime occasioni e un palo per i nerazzurri, fermati sullo 0-0 dallo Sheriff
43' Ammonizione per Darmian dopo un fallo di ostruzione su Cristiano
40' PALOOOO! Clamoroso legno colpito da Lautaro, che si coordina alla perfezione dai 20 metri e con il destro non lascia scampo ad Athanasiadis, salvato però dal palo!
35' Durissimo intervento di Addo su Lautaro. Punizione per l'Inter e cartellino giallo per il numero 21 dello Sheriff
34' Grandissima giocata di Dzeko, che stoppa la palla in area, si libera di due avversari ma viene chiuso dall'uscita bassa di Athanasiadis che nega l'eurogol al Cigno nerazzurro
30' Ancora Inter a un passo dal vantaggio: prima Lautaro viene anticipato quasi sulla linea di porta, Darmian cerca il tap-in ma la palla prende il giro sbagliato e non trova lo specchio di un soffio
28' Doppio salvataggio di Cristiano, che si oppone due volte con il corpo al tentativo di Lautaro sul secondo palo
25' Vidal aggressivissimo recupera palla e serve Dzeko: sponda per la conclusione di Dimarco, che non impatta però bene il pallone
20' Verticalizzazione di de Vrij, sponda di Lautaro per Dzeko, che controlla e conclude con il destro. La palla non trova il giro giusto e Athanasiadis si salva
18' Punizione insidiosa dalla trequarti di Dimarco, Cristiano di testa si rifugia in corner. Dalla bandierina ancora Dimarco con una traiettoria pericolosa, Dzeko sul secondo palo non trova l'1-0 per un soffio!
15' Traversone dalla trequarti di Barella, Lautaro anticipa Arboleda e gira di testa. Palla fuori alla destra di Athanasiadis
14' Dzeko cerca Lautaro al centro dell'area, ma Arboleda è ben piazzato e di testa spazza
13' Ancora Inter pericolosa: palla tesa di Lautaro, Vidal viene anticipato, accorre Brozovic che conclude a botta sicura con il piatto ma viene murato da Arboleda
8' Occasionissima per l'Inter: Dzeko per l'inserimento di Vidal, che davanti ad Athanasiadis cerca l'assist per Lautaro anziché concludere verso la porta. Il "Toro" arriva sul pallone ma non riesce a girarlo in rete
7' Traversone dalla sinistra di Bastoni, Cristiano non si fa sorprendere da Lautaro e libera l'area di testa
6' Tentativo velleitario di Traore dalla distanza. Palla altissima sopra la traversa
5' Ripartenza dello Sheriff: cross dalla destra di Cristiano e tentativo di deviazione di Yakhshiboev. Bastoni è attento e si rifugia in corner
3' Bella uscita palla al piede di de Vrij, che supera la metà campo e subisce fallo
1' Quasi tutto pronto per il calcio d'inizio di Sheriff-Inter. Primo pallone a disposizione della formazione nerazzurra! Si parte: forza ragazzi, FORZA INTER!!!
1' Matchday 4 della UEFA Champions League per l'Inter di Simone Inzaghi, di scena a Tiraspol sul campo dello Sheriff. Nerazzurri a caccia di una vittoria per sorpassare la formazione di Vernydub al secondo posto del Gruppo D
Minuti Cronaca
47' Tripliceee fischiooo a Tiraspol! L'Inter batte ancora lo Sheriff bissando il 3-1 di San Siro e completa il sorpasso portandosi al 2°posto del Gruppo D alle spalle del Real Madrid: Brozovic, Skriniar e Sanchez i marcatori!
47' Traore di testa accorcia le distanze con un colpo di testa su punizione battuta dalla trequarti. 1-3 a Tiraspol
45' Segnalati due minuti di recupero
45' Cross di Dumfries e colpo di testa di Vidal. Para Athanasiadis
43' Barella, servito da Sanchez, finta e sinistro dal limite: palla alta sopra la traversa
40' Ultimo cambio per Inzaghi: dentro Ranocchia per de Vrij
39' Nello Sheriff, Julien rileva Yakhshiboev
37' Cambia anche l'altro attaccante il tecnico nerazzurro: dentro Sanchez per Dzeko
37' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Sancheeeeeez! La chiude appena entrato il Nino Maravilla, che ruba palla a Dulanto e trafigge Athanasiadis per il 3-0!!!
36' Doppio cambio per Inzaghi: Correa prende il posto di Lautaro
30' Un quarto d'ora più recupero alla fine, con l'Inter che ora gestisce il vantaggio facendo girare palla
28' Nello Sheriff Bruno prende il posto di Kolovos
25' Destro di Lautaro dopo un batti e ribatti sulla percussione di Perisic. Athanasiadis blocca a terra!
22' Cartellino giallo per Skriniar dopo una trattenuta su un avversario
21' GOL! GOOOL! GOOOOOOOOOOOOL! Skriniaaaaaar! Raddoppio nerazzurro sugli sviluppi di un corner: Athanasiadis è miracoloso prima su de Vrij poi sul tap-in di Skriniar ma non può nulla sul terzo tentativo del numero 37 nerazzurro!
19' Nell'Inter dentro Perisic per Dimarco. Secondo cambio per Simone Inzaghi
18' Sbracciata di Costanza sul ripiegamento di Lautaro. Altro cartellino giallo per la squadra di casa
17' Ammonito Kolovos per proteste nello Sheriff
16' Cambio nello Sheriff: dentro Radeljic per Addo
13' Primo tiro nello specchio dello Sheriff con Castaneda che controlla e calcia dal limite. Handanovic blocca senza problemi
9' GOL! GOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Brozoooooooviiiiic! Ci pensa Marcelo Brozovic, che controlla, si prepara al tiro con una finta e conclude con il destro nell'angolino: 1-0 Inter!!!
6' Dumfries salta Cristiano che lo stende. Punizione dal lato corto dell'area e seconda ammonizione nelle file dello Sheriff
3' Finta di Lautaro, che serve Dimarco sul lato corto dell'area ma il pallone del numero 32 nerazzurro viene intercettato da Athanasiadis
1' Si riparte. Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
1' Subito un cambio per i nerazzurri prima dell'inizio del secondo tempo: Dumfries prende il posto di Darmian sulla corsia di destra

Ranocchia
6.28
6.28
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
5.82
5.82
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.21
6.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
8.24
8.24
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.3
6.3
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
7.33
7.33
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.14
6.14
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.47
6.47
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.76
6.76
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.27
6.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
7.21
7.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
7.63
7.63
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
6.08
6.08
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
5.74
5.74
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
5.71
5.71
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
6.01
6.01
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.51 INVIA VOTI
2 tiri porta 8
5 tiri fuori 8
13 falli fatti 11
2 angoli 5
3 fuorigioco 1
35% possesso 65%

Sheriff Tiraspol v Inter è l’unica sfida in competizioni europee tra una squadra moldava e una italiana - l'Inter ha vinto 3-1 l’andata alla terza giornata.

Incluse le qualificazioni, la sconfitta dello Sheriff Tiraspol contro l'Inter alla 3ª giornata è stata la sua prima in una competizione europea dall'agosto 2020 – interrotta una serie di 11 partite senza sconfitte (8V, 3N).

Dopo la vittoria sullo Sheriff Tiraspol nell’ultimo turno, l'Inter potrebbe vincere due gare di fila in Champions League per la prima volta dall'ottobre 2018 (tre).

Nelle maggiori competizioni europee, l'ultima squadra che ha battuto lo Sheriff Tiraspol fuori casa è stata il Tottenham nell’Europa League 2013-14: la formazione moldava è imbattuta nelle ultime cinque gare interne tra Europa League e Champions League (3V, 2N).

Lo Sheriff Tiraspol è imbattuto da cinque partite interne nelle maggiori competizioni europee (escluse le qualificazioni), vincendo tutte le ultime due, inclusa la prima gara in casa di Champions League (2-0 contro lo Shakhtar Donetsk alla 1ª giornata di questa stagione).

Durante le prime tre giornate di questa Champions League, nessun giocatore ha registrato più assist di Cristiano dello Sheriff (tre), mentre solo Leroy Sané ha realizzato tanti passaggi vincenti su azione quanti il brasiliano (tre).

L'Inter ha perso solo una delle ultime cinque trasferte in Champions League (2V, 2N), con l'unica sconfitta di questa striscia contro il Real Madrid nel novembre 2020.

Tutti gli ultimi 17 gol dell'Inter fuori casa in Champions League sono arrivati su azione. L’ultima rete da palla inattiva in una gara esterna nella competizione è arrivata nel settembre 2011, con il difensore brasiliano Lúcio che ha segnato su calcio d'angolo.

L'Inter non ha subito gol nel primo tempo in 4 delle sue 4 partite, nessuna squadra ha fatto meglio in questa stagione di UEFA Champions League.

L'Inter ha tentato 6 tiri nello specchio in questa partita, un dato più alto rispetto alla sua media stagionale di 5 nella UEFA Champions League.

A. Vidal ha fornito il suo secondo assist in questa stagione, più di qualsiasi altro giocatore dell'Inter in UEFA Champions League.

vittorie(1) pareggi(0) sconfitte(0)

TIRASPOL - La trasferta più strana, in una città particolare, contro una squadra che ha saputo stupire in questo avvio di Champions League. Ingredienti per un mercoledì da non sbagliare, per di più alla vigilia del derby. Andare a Tiraspol, Transnistria, vincere, salire al secondo posto nel girone: questa la missione per la squadra di Inzaghi, compiuta nel migliore dei modi. 3-1, come a San Siro, quota 7 in classifica alle spalle del Real (a 9, dopo la vittoria sullo Shakhtar). Una vittoria maturata nella ripresa, dopo un primo tempo che aveva fatto pensare a quelle partite di Champions nelle quali inspiegabilmente, a fronte di montagne di occasioni, non si riusciva a urlare la parola gol. Ci hanno pensato Marcelo Brozovic, Milan Skriniar e Alexis Sanchez a gridarlo forte, allo Sheriff Stadium. Tre reti che indirizzano il match, e rendono inutile il gol al 92' di Traore. 

Lo Sheriff non è più la Cenerentola che ha sorpreso Shakhtar e Real. Non è più un mistero l'identità della squadra di Vernydub: l'approccio al match a Tiraspol è esattamente quello che ci si aspetta, ovvero una grande attesa e una propensione unica ad attendere la ripartenza giusta. Con queste armi lo Sheriff affronta l'Inter di Inzaghi, impostata con il classico 3-5-2 con Dzeko e Lautaro in avanti e Vidal sulla linea dei centrocampisti. Inter d'assalto, ma con giudizio.

Bisogna infatti ragionare, lavorare il pallone e scoprire i difetti nella fase difensiva dei padroni di casa per affacciarsi dalle parti del reattivo Athanasiadis, uno degli uomini simbolo dell'avvio in Champions della squadra di Tiraspol. Sono dialoghi fitti e a volte complicati, quelli nei quali si avventura l'Inter: azione corale che coinvolge tanti uomini, con Bastoni praticamente ad agire da terzino sinistro e Dimarco uomo in più sulla linea dei trequartisti.

Brozovic in costante appoggio, Vidal assaltatore assieme a Barella, Dzeko calamita di gioco e di uomini. L'Inter gestisce sempre il gioco (70% di possesso nel primo tempo) e va al tiro tante volte (13 nei primi 45 minuti). Lautaro al 7' manca la deviazione vincente dopo un fraseggio spettacolare Dzeko-Vidal. Proprio il bosniaco ha due occasioni enormi: prima manda fuori di testa da pochi passi, poi si inventa uno stop meraviglioso di petto, con Athanasiadis che gli chiude lo specchio della porta.

I corner di Dimarco sono un fattore nel match e mettono in apprensione la difesa. Lautaro viene murato due volte da Cristiano, poi è il palo a dire no all'argentino, capace di disegnare un meraviglioso tiro a giro di destro da fuori area. Non sfonda l'Inter, e c'è anche una componente legata alla cattiva sorte.    

Lo Sheriff non ha interesse a cambiare spartito, rinchiuso nel suo 4-5-1 che si distende solo con la riconquista del pallone. L'Inter sa che per non rivedere gli spettri dei match di coppa contro lo Shakhtar - con tante occasioni ma nessuno gol - ha bisogno di un qualcosa in più, di un pizzico di cattiveria e aggressività che possano mandare in tilt gli avversari. 

Vidal, guerriero per definizione, dà l'esempio, andando a testa bassa alla riconquista del pallone in avanti: proprio una sua sfuriata genera l'occasione del vantaggio nerazzurro, tanto agognato. Brozovic, fino a quel momento straordinario anche in fase di recupero del pallone, riceve palla e si inventa una sterzata magica al limite dell'area, con la quale manda fuori tempo due avversari. Gli si spalanca così lo specchio della porta - anche grazie al tuffo di Barella per liberare lo spazio -: il destro di Marcelo è fulminante e preciso. Athanasiadis deve arrendersi al primo gol del croato in 27 presenze in Champions League.

Lo svantaggio non cambia di un centimetro l'atteggiamento dello Sheriff, perciò è ancora e sempre l'Inter a dover dettare il ritmo di gara, anche per mettersi al riparo da possibili brutte sorprese. Castaneda sporca i guanti di Handanovic dalla distanza. Il 2-0 arriva, puntuale, sugli sviluppi di corner, con l'avanzata sempre inarrestabile dei centrali difensivi nerazzurri, pericolosissimi. La pennellata di Brozovic trova De Vrij, Athanasiadis si supera e respinge. Skriniar prova una prima volta a ribadire in gol, trovando di nuovo il portiere, poi caparbiamente segna: 2-0 e anche per lui prima marcatura in Champions League.

Il raddoppio di fatto addormenta il match. Sanchez e Correa attendono per quasi cinque minuti di entrare in campo: il pallone non esce e così si corre fino al minuto 82. Appena entrato, Alexis lascia subito il segno: va in pressione su Dulanto, gli soffia il pallone e fredda Athanasiadis.

Nel recupero il guizzo dello Sheriff, con la capocciata di Traore a fissare il 3-1 che chiude il doppio confronto con lo Sheriff proiettando l'Inter a quota 7 punti nel Gruppo D, dietro al Real a 9. 

IL TABELLINO

SHERIFF TIRASPOL (4-2-3-1): 30 Athanasiadis; 13 Costanza, 2 Arboleda, 55 Dulanto, 15 Cristiano; 31 Thill, 21 Addo (6 Radeljic 62'); 9 Traore, 22 Kolovos (77 Bruno 73'), 10 Castaneda; 17 Yakhshiboev (16 Julien 82').
A disposizione: 1 Celeadnic, 33 Pascenco, 8 Belousov, 19 Cojocari, 98 Cojocaru.
Allenatore: Vernydub.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij (13 Ranocchia 85'), 95 Bastoni; 36 Darmian (2 Dumfries 46'), 23 Barella, 77 Brozovic, 22 Vidal, 32 Dimarco (14 Perisic 64'); 9 Dzeko (19 Correa 82'), 10 Lautaro (7 Sanchez 82').
A disposizione: 97 Radu, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 11 Kolarov, 12 Sensi, 20 Calhanoglu, 33 D'Ambrosio.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Marcatori: 54' Brozovic (I), 66' Skriniar (I), 83' Sanchez (I), 92' Traore (S)
Ammoniti: Addo (S), Darmian (I), Cristiano (S), Kolovos (S), Costanza (S), Skriniar (I)
Recupero: -, 2'.

Arbitro: Felix Zwayer (GER).
Assistenti: Rafael Foltyn e Marco Achmüller (GER).
Quarto Uomo: Sven Jablonski (GER).
VAR: Marco Fritz (GER).
Assistenti VAR: Harm Osmers (GER).

in campo

Athanasiadis 30 1 Handanovic
Costanza 13 37 Skriniar
Arboleda 2 6 de Vrij
Dulanto 55 95 Bastoni
Cristiano 15 36 Darmian
Thill 31 23 Barella
Addo 21 77 Brozovic
Traore 9 22 Vidal
Kolovos 22 32 Dimarco
Castaneda 10 10 Martínez
Yakhshiboev 17 9 Dzeko

panchina

Celeadnic 1 97 Radu
Pascenco 33 2 Dumfries
Radeljic 6 5 Gagliardini
Belousov 8 7 Sanchez
Julien 16 8 Vecino
Cojocari 19 11 Kolarov
Bruno 77 12 Sensi
Cojocaru 98 13 Ranocchia
14 Perisic
19 Correa
20 Calhanoglu
33 D'Ambrosio

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.