Risultato finale

19 Gennaio 2022 21:00

Inter
14' (1supp) Sensi
46' (2t) Ranocchia
13' Sanchez
Empoli
31' (2t) Aut Radu
16' (2t) Bajrami
arbitro Juan Luca Sacchi / guardalinee Bottegoni, Margani / 4° uomo Colombo / assistenti Giua, Vivenzi
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
47' Si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza": Inter in vantaggio 1-0 sull'Empoli grazie al gol messo da Sanchez al 13'
45' Segnalati due minuti di recupero
44' Punizione di Stulac dai 25 metri: destro a giro che supera la barriera ma termina alto, con Radu che controlla la traiettoria
41' Sanchez fa ballare la difesa dell'Empoli, poi cerca di servire prima Lautaro, poi Gagliardini ma entrambe le conclusioni vengono murate
35' Corner insidioso di Dimarco, Furlan esce in presa alta ma si fa sfuggire il pallone. Gagliardini prova a intervenire ma l'estremo difensore dell'Empoli rimedia in qualche modo
32' Cross dalla sinistra di Marchizza, diagonale perfetta di Darmian, che svirgola però il rinvio e concede corner all'Empoli
28' Doppio tentativo dall'interno dell'area di Lautaro, prima con il mancino, poi con il destro: in entrambi i casi Furlan si salva con un grande intervento
20' Sanchez strappa palla a Viti poi Dumfries ruba il tempo a tutti e conclude con il destro sull'uscita di Furlan, che si salva con i piedi. Corner per l'Inter!
15' Radu esce al limite dell'area e anticipa di testa Cutrone, poi Pinamonti viene anticipato dal ripiegamento di Dimarco
13' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOL! Sancheeeeeez! Bellissima iniziativa di Dumfries, che scambia con Vidal e pennella al centro per il Nino Maravilla che di testa batte Furlan: 1-0!!!
11' Sanchez cerca il filtrante per Vidal, lanciato verso l'area avversaria: palla leggermente troppo lunga però per il numero 22 nerazzurro
5' Cambio forzato per Inzaghi dopo 5 minuti di gioco: Correa esce tra le lacrime, al suo posto Alexis Sanchez
3' Subito un problema fisico per Correa, che dopo il fallo di Romagnoli si accascia a terra in lacrime. Fastidio muscolare per il "Tucu", che sembra costretto a lasciare il campo
1' Si parte! Comincia Inter-Empoli, con il primo pallone giocato dalla formazione ospite. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Davanti a Radu, Inzaghi sceglie D'Ambrosio e Dimarco per formare il terzetto difensivo insieme al capitano di serata Andrea Ranocchia; in mediana Dumfries, Vecino, Vidal, Gagliardini e Darmian; Lautaro-Correa coppia d'attacco
1' Inizia il cammino dei nerazzurri nella Coppa Italia 2021/2022: l'Inter di Simone Inzaghi ospita al "Meazza" l'Empoli per gli ottavi di finali della competizione
Minuti Cronaca
50' È 2-2 dopo novanta minuti, si va ai tempi supplementari per decidere chi si qualificherà per i quarti di finale tra Inter ed Empoli
49' Sanchez trova il 3-2 ma è in fuorigioco sulla conclusione di Dzeko
46' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOL! Ranocchiaaaaaaa! Euro-gol del capitano nerazzurro che in acrobazia batte Furlan dopo la sponda aerea di Dumfries: 2-2!!!
45' Segnalati 5 minuti di recupero
44' Assedio nerazzurro sul cross di Perisic. Colpo di testa di Dumfries deviato in corner
40' Nell'Empoli Ismajli rileva Marchizza
37' Colpo di testa di Dzeko sul cross di Perisic: conclusione centrale, para Furlan
34' Punizione di Dimarco che sorvola di un soffio la traversa
33' Cartellino giallo per Romagnoli dopo un fallo al limite su Lautaro
32' Dentro subito Dzeko per Gagliardini, ultimo cambio per Inzaghi
31' L'Empoli trova il vantaggio con l'autogol sfortunato di Radu dopo la traversa colpita di testa da Cutrone
29' Incredibile decisione del direttore di gara che concede calcio di rigore per in tocco inesistente di mano di Dumfries, poi cambia inevitabilmente decisione dopo on field review
28' Cutrone pericoloso conclude con il destro dall'interno dell'area, ma Radu risponde presente e alza sopra la traversa
26' Nell'Empoli dentro Stojanovic per Fiamozzi
25' Assedio nerazzurro e ancora prodigioso Furlan, che in controtempo salva sul sinistro di Dumfries deviato da Ricci
24' Inter ancora a un passo dal 2-1: traversone di Dimarco, D'Ambrosio sale in cielo ma di testa non inquadra lo specchio
23' Miracolo di Furlan sulla girata di Sanchez, imbeccato da Lautaro. Corner per l'Inter
20' Sulla sinistra Perisic rileva Darmian
20' Dentro anche Calhanoglu per Vecino
20' Triplo cambio per Inzaghi: Barella prende il posto di Vidal
16' Pareggio dell'Empoli con Bajrami, che approfitta del cross di Asllani, stoppa il pallone e conclude trovando l'angolo giusto per l'1-1
13' Difesa dell'Empoli in apprensione sull'offensiva nerazzurra: Lautaro viene chiuso in qualche modo poi D'Ambrosio cerca la volée ma colpisce male il pallone
10' Fallo di Vecino su Asllani sulla linea dei 20 metri: punizione per l'Empoli e cartellino giallo per il centrocampista uruguaiano
8' Cambio anche nell'Empoli: Fazzini prende il posto di Asllani
6' Altra grande iniziativa di un indemoniato Dumfries, che ferma l'azione dell'Empoli e riparte come una furia sulla destra: affondo e cross per Sanchez, che viene murato in area
5' Contropiede dell'Empoli chiuso dal sinistro dal limite di Bajrami, che non inquadra però la porta. Conclusione alta
3' Clamorosa chance per il raddoppio: traversone deviato, Vecino anticipa Furlan che in uscita si salva, Ranocchia è pronto per il tap-in ma di testa spedisce alto a porta spalancata!
1' Si riparte quindi con tre novità nell'Empoli, nessun cambio nell'Inter invece dopo l'avvicendamento tra Sanchez e Correa al 5'. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Triplo cambio per l'Empoli prima dell'inizio del secondo tempo: Henderson per Bandinelli, Ricci per Pinamonti e Bajrami per Zurkowski
Minuti Cronaca
15' Si chiude il primo tempo supplementare: 3-2 per l'Inter che completa la rimonta con Sensi!
14' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Sensiiiiiiii! Sanchez serve al limite il numero 12 nerazzurro, che fa partire un destro imprendibile per Furlan: 3-2!!!
12' Rischia l'Empoli, che prima si salva in qualche modo sul colpo di testa di Dzeko, poi Calhanoglu su assist dello stesso numero 9 nerazzurro sfiora il palo con il destro
7' Sensi scambia con Dzeko poi cerca il destro a giro ma colpisce male il pallone
4' Cambio nell'Inter: Sensi prende il posto di Lautaro
1' Al via il primo tempo supplementare al "Meazza". Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
Minuti Cronaca
15' Tripliceee fischiooo a San Siro! L'Inter batte in rimonta l'Empoli e dopo 120 minuti stacca il pass per i quarti di finale di Coppa Italia: Sanchez la sblocca, pareggio show di Ranocchia e 3-2 decisivo di Sensi!
10' L'Inter fa passare i minuti, ne mancano ormai cinque e il risultato è ancora sul 3-2 per i nerazzurri
8' Destro da fuori di Perisic, potente ma centrale. Furlan blocca a terra
7' Sinistro di Cutrone, facile la presa per Radu che blocca in due tempi
1' Si riparte! Ultimi 15 minuti di gara con l'Inter che dovrà difendere il vantaggio per staccare i pass per i quarti ed evitare i calci di rigore!

Ranocchia
7.6
7.6
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
D'Ambrosio
6.1
6.1
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.17
6.17
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.13
6.13
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Radu
5.9
5.9
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.21
5.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
4.82
4.82
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
5.43
5.43
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
7.38
7.38
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.85
6.85
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
7.57
7.57
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vidal
6.38
6.38
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
5.41
5.41
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Calhanoglu
5.5
5.5
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dzeko
6
6
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dumfries
6.37
6.37
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Correa
6.38
6.38
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.19 INVIA VOTI
11 tiri porta 16
14 tiri fuori 9
17 falli fatti 16
6 angoli 5
3 fuorigioco 1
57% possesso 43%

In 10 confronti di Coppa Italia contro l’Empoli, l’Inter ha segnato 16 gol subendone solo tre - infatti solo contro la Juventus (nove, ma in 33 incontri) i nerazzurri hanno ottenuto più clean sheet nella competizione che contro i toscani (sette).

L'Empoli ha segnato in tutte le ultime sei partite di Coppa Italia (sempre almeno due reti a partita): i toscani non registrano una striscia più lunga di gare in gol nella competizione dal 2009, quando arrivarono a otto.

L'Empoli ha passato gli ottavi di finale di Coppa Italia in tre occasioni nella sua storia (1986 v Milan, 1988 v Roma e 2006 v Genoa) - è tuttavia stato eliminato nelle ultime quattro partecipazioni a questa fase del torneo

L'Inter è imbattuta in 10 confronti di Coppa Italia contro l'Empoli, grazie a nove successi e un pareggio - quella toscana è la squadra che i nerazzurri hanno affrontato più volte senza mai perdere nella competizione.

L'Inter ha perso l'ultima partita interna giocata in Coppa Italia, nella semifinale d'andata della scorsa edizione contro la Juventus - risale al 1980 l'ultima occasione in cui i nerazzurri hanno perso due gare cosnecutive in casa nella competizione (la prima sempre con la Juventus, la seconda contro il Palermo).

L'Inter è stata eliminata solamente in una delle ultime 18 occasioni in cui ha giocato gli ottavi di finale di Coppa Italia (0-1 contro l'Udinese nel gennaio 2014): in tre delle sette occasioni in cui ha passato il turno da quella sconfitta, la partita è andata ai supplementari.

A partire dal suo arrivo all’Inter, Nicolò Barella è il calciatore nerazzurro con più presenze in Coppa Italia (otto). Dal 2019/20 il centrocampista classe ’97 ha preso parte a quattro gol nel torneo (una rete e tre assist), nessun giocatore dell’Inter ha fatto meglio nel periodo.

L'Inter ha trovato il gol in ciascuna delle ultime 3 partite interne di Coppa Italia (dagli ottavi di finale in avanti).

Denzel Dumfries è il secondo giocatore dell'Inter ad aver fornito almeno un assist in tre competizioni diverse in questa stagione (Serie A, Champions League, Coppa Italia), dopo Matteo Darmian (Serie A, Champions, Supercoppa).

Alexis Sanchez è tornato al gol in Coppa Italia 4291 giorni dopo la prima e fino a questa sera unica volta: era il 21 aprile 2010 con la maglia dell'Udinese (vs Roma)

L'Inter ha effettuato 741 passaggi in questa partita, il suo record in una singola gara di Coppa Italia (dagli ottavi di finale in avanti) dall'inizio della passata stagione.

vittorie(6) pareggi(0) sconfitte(0)

MILANO - Nei mercoledì di gennaio, a San Siro, succedono cose straordinarie. Sette giorni dopo la Supercoppa Italiana, vinta con il gol di Sanchez un secondo dopo il 120', l'Inter regala un'altra notte... da Inter. Ancora i supplementari per un'altra gioia nerazzurra, ma Inter-Empoli non si può raccontare senza passare per Andrea Ranocchia. Lui, che pochi giorni fa ha festeggiato gli 11 anni da quando ha vestito per la prima volta i nostri colori, ha dipinto il gol più bello della sua carriera: una mezza rovesciata appena dopo il 90' ha permesso all'Inter di prolungare la sfida ai supplementari. Un gol strepitoso, per il 2-2 momentaneo. E poi il gol di Sensi, al 104': un destro del centrocampista per sfondare la resistenza di un Empoli mai domo. Inter ai quarti di finale di Coppa Italia, sfiderà a San Siro la vincente di Roma-Lecce. Il neo, nella serata interista, è l'infortunio al minuto 2 occorso a Correa, uscito in lacrime.

Il teatro è lo stesso di sette giorni fa, il clima rigido pure. Manca il calore dei tifosi, con le restrizioni che impongono il tetto delle 5mila presenze. Non c'è in palio un trofeo, ma Inter-Empoli è una partita propedeutica a poterlo puntare: una tappa obbligata per avanzare in Coppa Italia, regalarsi l'accesso ai quarti e continuare ad avere nel mirino tutti gli obiettivi stagionali. C'era il trofeo della Supercoppa Italiana ad attendere i nerazzurri a San Siro: un dolce ricordo e un monito, cioè che per arrivare lì bisogna passare anche da serate come queste. E allora concentrazione al massimo, con Inzaghi che concede un turno di riposo a diversi elementi della rosa.

Radu tra i pali alla sua prima presenza stagionale, capitan Ranocchia con Dimarco e D'Ambrosio, un centrocampo con Vidal, Vecino e Gagliardini. I piani partita di Inzaghi saltano dopo appena due minuti di gioco quando un inutile intervento di Romagnoli a centrocampo di fatto provoca un infortunio muscolare a Correa, costretto a uscire in lacrime per un risentimento ai flessori della coscia sinistra. Entra Sanchez e subito il cileno ritrova la magia della scorsa settimana, segnando l'1-0 di  testa su un bellissimo cross dalla destra di Dumfries. Nerazzurri avanti dopo 13 minuti e partita in discesa? Fino a un certo punto.

Perché l'Empoli fatica tremendamente a costruire, non trova conclusioni, ma rimane in partita. Soprattutto grazie al portiere Jacopo Furlan, che inizia uno show vero e proprio, con parate a ripetizione. Gli interventi sono su Dumfries, al 20' e due volte su Lautaro, al 29'. L'Inter non trova il raddoppio e, di fatto, si raffredda.

Quando rientra in campo dopo l'intervallo, e subito dopo un'ottima occasione per Ranocchia, i nerazzurri abbassano la guardia e permettono all'Empoli, galvanizzato dai cambi di Andreazzoli, di prendere campo. Bajrami, soprattutto, dà l'impressione di essere il più in palla: reattivo, imprendibile, voglioso. Calcia una volta, poi innesca Cutrone. Infine, al 61', trova l'1-1 con un bel sinistro in area.

L'Inter è inusualmente spenta, ma quando si affaccia in avanti è spesso pericolosa. Azioni estemporanee, è vero, ma che fanno gridare al gol ai 5mila presenti. A negare la gioia è sempre Furlan, strepitoso su Alexis e poi su un tiro di Dumfries deviato da un difensore. Il colpo vincente non arriva e così è l'Empoli, a sorpresa, a passare in vantaggio: colpo di testa di Cutrone, palla sulla traversa e poi sul tacco di Radu, per il più beffardo degli autogol. 

L'Inter si trova così con 15' più recupero per raddrizzare il match: Calhanoglu, Barella, Perisic, Dzeko contribuiscono al tentativo di assedio nerazzurro. Non c'è tanta razionalità, ma tanti palloni buttati in mezzo, tanto cuore, tanta voglia di non mollare. Chi, se non Andrea Ranocchia, per rappresentare tutti questi valori, così profondamente nerazzurri?

Quando il cronometro dice 90, quando il quarto uomo espone i cinque minuti di recupero, ecco lui, Andrea. Aveva segnato l'ultimo gol in nerazzurro in quella porta il 14 gennaio 2020, sempre in Coppa Italia. Quello che disegna, stavolta, non è un gol, è un capolavoro. Qualcosa da raccontare ai nipoti, da figurine Panini. Una sforbiciata volante, all'incrocio dei pali. Un gol pazzesco, clamoroso, una mezza rovesciata spettacolare che firma il 2-2 e scatena i cinquemila del Meazza, che provano a spingere i ragazzi nerazzurri alla vittoria, che non arriva prima del 90'.

Sette giorni dopo la Supercoppa, dunque, l'Inter rivede i supplementari. Due volte in due partite consecutive a San Siro. L'inerzia è per forza di cose nerazzurra, il colpo per l'Empoli è duro. Inzaghi può sfruttare il sesto cambio e inserisce Sensi per Lautaro. Una sostituzione che lascia il segno perché, dopo qualche buona ma confusa occasione, l'Inter rompe di nuovo l'argine. Lo fa riconquistando un pallone al limite dell'area avversaria, servizio per Sensi e destro fulminante, sul quale Furlan non può nulla.

Il cuore nerazzurro ridisegna un risultato positivo, lo stadio ringrazia intonando dei cori spontanei e per questo ancora più belli. Certo, l'Empoli non molla, ma non ha più le forze per andare a pungere dalle parti di Radu. Non arriva il quarto gol, ma neppure i brividi. Se ne sono andati, insieme al freddo, anche volta scaldato dalle fiammate nerazzurre.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 97 Radu; 33 D'Ambrosio, 13 Ranocchia, 32 Dimarco; 2 Dumfries, 22 Vidal (23 Barella 65'), 8 Vecino (20 Calhanoglu 65'), 5 Gagliardini (9 Dzeko 77'), 36 Darmian (14 Perisic 65'); 10 Lautaro (12 Sensi 94'), 19 Correa (7 Sanchez 5').
A disposizione: 1 Handanovic, 21 Cordaz, 6 De Vrij, 11 Kolarov, 37 Skriniar, 95 Bastoni.  
Allenatore: Simone Inzaghi.

EMPOLI (4-3-1-2): 22 Furlan; 20 Fiamozzi (30 Stojanovic 71'), 42 Viti, 6 Romagnoli, 3 Marchizza (34 Ismajli 85'); 27 Zurkowski (28 Ricci 46'), 5 Stulac, 25 Bandinelli (8 Henderson, 46'); 23 Asllani (16 Fazzini 98'); 99 Pinamonti (10 Bajrami 46'), 9 Cutrone.
A disposizione: 1 Ujkani, 13 Vicario, 21 Damiani, 26 Tonelli, 31 Rizza, 36 Pezzola.
Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

Marcatori: 13' Sanchez (I), 61' Bajrami (E), 76' autogol Radu (I), 90' Ranocchia (I), 104' Sensi (I)
Ammoniti: Vecino (I), Romagnoli (E)
Recupero: 2' - 5' - 1' - 0'.

Arbitro: Sacchi.
Assistenti: Bottegoni, Margani.
Quarto Uomo: Colombo.
VAR: Giua.
Assistente VAR: Vivenzi.

in campo

Radu 97 22 Furlan
D'Ambrosio 33 20 Fiamozzi
Ranocchia 13 42 Viti
Dimarco 32 6 Romagnoli
Dumfries 2 3 Marchizza
Gagliardini 5 23 Asllani
Vidal 22 5 Stulac
Vecino 8 25 Bandinelli
Darmian 36 27 Zurkowski
Martínez 10 9 Cutrone
Correa 19 99 Pinamonti

panchina

Handanovic 1 1 Ujkani
Cordaz 21 13 Vicario
de Vrij 6 8 Henderson
Sanchez 7 10 Bajrami
Dzeko 9 16 Fazzini
Kolarov 11 21 Damiani
Sensi 12 26 Tonelli
Perisic 14 28 Ricci
Calhanoglu 20 30 Stojanovic
Barella 23 31 Rizza
Skriniar 37 34 Ismajli
Bastoni 95 36 Pezzola

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.