Risultato finale

14 Gennaio 2020 20:45

Inter
36' (2t) Ranocchia
4' (2t) Lukaku
22' Valero
1' Lukaku
4 - 1
Cagliari
28' (2t) Oliva
arbitro Daniele Chiffi / guardalinee Paganessi, Imperiale / 4° uomo Marini / assistenti Di Paolo, Lo Cicero
Guarda gli highlights
Minuti Cronaca
47' Si chiude la prima frazione di gioco al "Meazza" con l'Inter in vantaggio di due reti grazie alle firme di Lukaku e Borja Valero
44' Saranno due i minuti di recupero in questo primo tempo
41' Cambio di gioco perfetto di Barella, Dimarco appoggia al limite per Lukaku: mancino di prima intenzione, bloccato a terra da Olsen
39' Corner corto battuto da Sanchez, Lukaku anticipa tutti di testa ma c'è fuorigioco per l'assistente di Chiffi
35' Bella manovra dei nerazzurri dopo l'anticipo di Skriniar che poi si butta in area e libera al tiro Brozovic, il cui destro termina però alto sopra la traversa!
29' Proteste nerazzurre per un fallo di mano evidente sul cross di Lazaro. Chiffi lascia correre!
22' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Borjaaaaaaa! Cross tagliato di Barella, Borja Valero si inserisce e devia colpendo la traversa poi ribadisce in rete per il 2-0!!!
20' Cross dalla destra di Barella, Olsen esce al limite dell'area piccola e fa suo il pallone in tuffo
16' Bellissima azione dei nerazzurri: Dimarco viene murato due volte dalla difesa sarda, poi Sanchez di testa non trova per un soffio il pallonetto vincente!
11' Raddoppio di Lukaku, che insacca di testa su cross di Dimarco, ma Chiffi annulla per fuorigioco e il VAR conferma dopo un lungo silent check!
6' Insiste l'Inter, subito a caccia del raddoppio: ci prova ancora Lukaku dal limite, conclusione respinta con il corpo da Walukiewicz
1' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuu! Dopo poco più di 20" l'Inter passa in vantaggio con Big Rom, che intercetta un retropassaggio di Oliva e batte Olsen con il mancino: 1-0!!!
1' Comincia il match a San Siro: primo pallone giocato dalla formazione rossoblu. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Inizia stasera il cammino dell'Inter di Antonio Conte nella Coppa Italia 2019-2020: al "Meazza" i nerazzurri sfidano il Cagliari nel match valido per gli ottavi di finale della competizione
Minuti Cronaca
48' Triplice fischio al "Meazza": l'Inter batte il Cagliari 4-1 grazie alla doppietta di Lukaku e ai gol di Borja Valero e Ranocchia e vola ai quarti di Coppa Italia!
48' Cartellino giallo per Sensi
46' Destro di Barella dopo una bellissima azione dei nerazzurri: para ancora Olsen
45' Segnalati tre minuti di recupero!
42' Punizione di Biraghi dai 20 metri, Olsen devia lateralmente ed evita il 5-1!
36' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOL! Ranocchiaaaaaa! La chiude Andrea con un bel colpo di testa su corner battuto da Biraghi: 4-1!!!
35' Nel Cagliari Joao Pedro e Birsa prendono il posto di Ionita e Nandez
33' Ultimo cambio per i nerazzurri: dentro Biraghi per Dimarco
29' Nainggolan dalla lunga distanza. Palla fuori, con Handanovic che controlla la traiettoria
28' Il Cagliari accorcia le distanze con Oliva, che batte Handanovic dopo la sponda di Cerri
24' Doppio cambio per Conte: dentro Esposito e Sensi per Sanchez e Brozovic
23' Palo di Nainggolan, che ci prova col destro dal limite ma viene fermato dal legno
20' Cartellino giallo per Godin dopo un fallo a centrocampo
14' Grande chiusura di Ranocchia sull'inserimento di Nainggolan. Corner per il Cagliari
11' Destro dal limite di Barella, Olsen devia in qualche modo ed evita il 4-0
10' Destro dalla distanza di Sanchez. Palla alta sopra la traversa
4' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuu! Corner battuto velocemente da Lazaro ed è ancora Big Rom a battere Olsen con un colpo di testa sul preciso cross di Barella: 3-0!!!
2' Cross di Barella dalla destra, Olsen fa suo il pallone in presa alta
1' Brutto intervento di Lykogiannis, cartellino giallo per lui
1' Si riparte con una novità nel Cagliari: Rog prende il posto di Castro
1' Comincia ora il secondo tempo! Forza ragazzi, FORZA INTER!!!
Biraghi
5.91
5.91
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Ranocchia
7.4
7.4
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Handanovic
6.27
6.27
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Dimarco
6.8
6.8
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.52
6.52
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.72
6.72
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Valero
7.62
7.62
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Esposito
6.44
6.44
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Godin
6.34
6.34
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lazaro
5.93
5.93
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
5.96
5.96
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
7.26
7.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
8.42
8.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
6.19
6.19
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.7 INVIA VOTI
8 tiri porta 1
3 tiri fuori 4
14 falli fatti 14
5 angoli 2
3 fuorigioco 2
52% possesso 48%

Quella di martedì sarà la sfida numero nove contro il Cagliari in Coppa Italia. In sette degli otto precedenti l’Inter è rimasta imbattuta a fronte di 5 successi, due pareggi, una sconfitta e 32 gol segnati (4 di media a match). I nerazzurri hanno segnato in 41 delle ultime 42 sfide contro il Cagliari in tutte le competizioni: 84 reti nel periodo, esattamente due di media.

I quattro gol del Cagliari in questa edizione della Coppa Italia sono stati firmati da quattro giocatori diversi: João Pedro, Rog, Cerri e Ragatzu. In più, tre delle quattro reti dei sardi in questa Coppa Italia sono state messe a segno nei primi 20 minuti di gioco.

Lautaro Martínez ha segnato tre gol in tre sfide al Cagliari con la maglia nerazzurra, una rete per ogni partita, inclusa la sua prima marcatura nel massimo campionato italiano (settembre 2018). Battesimo contro il Cagliari anche per Gagliardini, che contro i rossoblu ha segnato il suo primo gol in Serie A con la maglia dell’Inter nel marzo 2017.  

Tra gli ex della partita, Nicolò Barella ha disputato tutte le sue precedenti 100 partite in Serie A con la maglia del Cagliari, segnando sette reti. Matías Vecino, che di presenze ne ha collezionate nove, ha trovato due volte la via del gol, compresa la sua prima rete nella competizione contro l’Udinese al Sant'Elia nel marzo 2014.

Doppio ex anche Radja Nainggolan, che ha disputato 36 partite con la maglia dell’Inter nella scorsa stagione in tutte le competizioni, realizzando sette reti.

Antonio Candreva ha preso parte attiva a cinque gol contro il Cagliari in Serie A (tre reti e due assist); le tre reti contro i sardi sono tutte arrivate dal dischetto.

Antonio Conte ha affrontato otto volte il Cagliari da allenatore in Serie A, il bilancio recita cinque vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, arrivata proprio nel primo incontro con i sardi.

Rolando Maran ha affrontato l’Inter 15 volte in Serie A perdendo 11 confronti (2V, 2N).

L’Inter arriva alla gara di Coppa Italia dopo aver aperto il 2020 con il successo contro il Napoli e il pareggio contro l’Atalanta. Per i sardi, che si sono aggiudicati il pass per gli ottavi di finale grazie alla vittoria contro la Sampdoria, quattro sconfitte nelle ultime quattro partite di Serie A, dopo che era rimasto imbattuto nelle precedenti 13 nella competizione (8V, 5N).

Dal 2008/09 in avanti, con la sfida secca agli ottavi di finale, l’Inter ha passato questo turno 10 volte su 11 (incluso un 3-0 nel 2015 contro il Cagliari): unica eccezione nel 2014 contro l’Udinese.

L'Inter è la squadra che nella Serie A 2019/20 è rimasta in vantaggio per più minuti (917), essendo anche rimasta solo 107 minuti sotto nel punteggio. Cagliari e Inter hanno subito un solo gol di testa nel campionato in corso, nessuna squadra ha fatto meglio nella Serie A 2019/20 - sono anche le due squadre che hanno realizzato più reti con questo fondamentale (sette ciascuna).

Quello di Lukaku è il gol più veloce della stagione dell'Inter considerando tutte le competizioni, superando quello di Lautaro contro il Sassuolo a ottobre (1' 4'').

Si tratta anche del gol più veloce segnato da una squadra italiana in questa stagione considerando tutte le competizioni.

Borja Valero ha segnato due gol in questa stagione (11 presenze), tanti quanti nelle precedenti due stagioni con la maglia dell'Inter (75 presenze).

Solo Immobile (sei) ha segnato più marcature multiple di Lukaku (cinque) in questa stagione considerando tutte le competizioni che coinvolgono squadre italiane.

vittorie(5) pareggi(0) sconfitte(1)

MILANO - Dall'inizio alla fine. Senza passi falsi, concedendo il meno possibile. Una missione: vincere e andare avanti nel cammino in Coppa Italia. L'Inter lo fa con sicurezza e bel gioco, dando spettacolo e tenendo il Cagliari fuori dal match praticamente dal fischio d'inizio. 4-1, le firme di Lukaku, Borja Valero e Ranocchia: superato l'ostacolo ottavi, i nerazzurri si regalano i quarti di finale di Coppa Italia. A San Siro arriverà la vincente dello scontro tra Atalanta e Fiorentina. Ma quello che importa è la consistenza del match nerazzurro, la bontà dei gol, la capacità di coinvolgere più calciatori possibili nella rosa. 

Impossibile iniziare meglio, impossibile partire con più grinta e sprint. Pronti via, il tempo di salutare il fischio d'inizio con il boato di un San Siro sempre caldo nonostante la serata gelida, e palla in buca: retropassaggio di Oliva, Lukaku che si avventa sul pallone, esitazione e sinistro nell'angolo. 1-0 dopo 21" per il gol più veloce della stagione, un timbro importante sul match che viene indirizzato su binari che non verranno più abbandonati dal treno nerazzurro. La squadra di Conte da subito dà grande pressione e continuità dopo il vantaggio immediato. E lo fa con grande piglio e bel gioco, con fraseggi nello stretto che coinvolgono Borja Valero e soprattutto Alexis Sanchez, molto attivo nel giorno del rientro in campo dopo l'infortunio patito in nazionale. Al 12' San Siro sussulta di nuovo, ma il VAR conferma l'annullamento del gol nato dal cross di Dimarco e sfiorato di testa da Lukaku. Nella costruzione del gioco l'Inter trova trame interessanti che mettono Dimarco e Sanchez a un passo da Olsen, ma è Borja Valero a bucare il portiere svedese per il secondo gol. La fascia destra è quella in cui Lazaro e Barella trovano terreno fertile, il cross del centrocampista è al bacio per lo spagnolo che da due passi prima colpisce la traversa e poi batte Olsen per il suo secondo gol stagionale.

Il primo tempo è un monologo nerazzurro in cui il Cagliari non si presenta praticamente dalle parti di Handanovic. Anzi, nel calcolo delle occasioni della squadra di Conte si sommano i tiri di Lukaku e quello di Brozovic, propiziato da una sortita offensiva di Brozovic.

La consistenza dell'Inter, concentrata e sul pezzo, si manifesta anche nella ripresa, con il gol del 3-0 al 4'. Ancora una volta è Lukaku a mettere la firma, la 18esima stagionale, con un bellissimo colpo di testa su cross di Barella, attivato da un corner battuto rapidamente da Lazaro. Con la partita sul 3-0 l'Inter rallenta, mantenendo il pallino del gioco ma senza affondare più dalle parti di Olsen. Il Cagliari, con orgoglio, prova dunque a scorllarsi di dosso un torpore durato troppo a lungo. A suonare la carica Nainggolan, con un gran destro che finisce sul palo ad Handanovic battuto. Due minuti più tardi è Oliva a farsi perdonare il peccato originale del retropassaggio iniziale siglando il bel gol del 3-1, con un gran destro in area su assist di tacco di Cerri. 

Una rete che ridà un pizzico di fiato agli ospiti, che provano ancora dalla distanza a spaventare Handanovic. Ma è una fiammella che si spegne subito: Biraghi, appena entrato, dipinge un corner perfetto sulla testa di Ranocchia, per il 4-1 definitivo. Un gol bello e significativo per il centrale nerazzurro, al suo primo centro stagionale, il 12esimo con la maglia nerazzurra. L'epilogo del match vede protagonisti Sensi ed Esposito, con la gestione di una partita condotta in porto con grande consapevolezza. Ai quarti, sempre a San Siro, arriverà una tra Atalanta o Fiorentina. Ora la testa è solo al Lecce, che sfideremo domenica in campionato alle 15. Forza Inter, sempre!

in campo

Handanovic 1 90 Olsen
Godin 2 24 Faragò
Ranocchia 13 40 Walukiewicz
Skriniar 37 19 Pisacane
Lazaro 19 22 Lykogiannis
Barella 23 18 Nandez
Brozovic 77 17 Oliva
Valero 20 21 Ionita
Dimarco 21 29 Castro
Sanchez 7 4 Nainggolan
Lukaku 9 9 Cerri

panchina

Padelli 27 1 Rafael
Berni 46 28 Cragno
de Vrij 6 6 Rog
Martínez 10 8 Cigarini
Sensi 12 10 Joao Pedro
Esposito 30 14 Birsa
Pirola 31 15 Klavan
Agoume 32 33 Pellegrini
Biraghi 34 99 Simeone
Candreva 87
Bastoni 95