Risultato finale

7 Aprile 2021 18:45

Inter
22' (2t) Martínez
10' Lukaku
2 - 1
Sassuolo
40' (2t) Traoré
arbitro Massimiliano Irrati / guardalinee Vivenzi, Mondin / 4° uomo Abisso / assistenti Banti, Cecconi
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
45' Si chiude senza recupero la prima frazione di gioco al "Meazza": Inter in vantaggio all'intervallo grazie al gol messo a segno da Lukaku al minuto numero 10
44' Destro dal limite di Young, servito da Barella. Palla non lontana dalla porta di Consigli
41' Occasione per il Sassuolo con il filtrante che libera Boga in area, ma il recupero di Skriniar è decisivo per chiudere il numero 7 del Sassuolo al momento del tiro
38' Destro dalla lunga distanza di Traoré: facile la presa per Handanovic
35' Recupero palla di Darmian e conclusione deviata per la parata facile di Consigli
32' Doppio tentativo di cross, prima di Hakimi, poi di Barella: entrambi smorzati, Consigli fa suo il pallone
30' Cross di Gagliardini dalla sinistra, Rogerio anticipa Hakimi e si rifugia in rimessa laterale
25' Tiro-cross insidioso di Boga: la palla attraversa l'area e viene recuperata da Young all'altezza del secondo palo
24' Cross tagliato di Barella per Lautaro, anticipato per un soffio dall'uscita di Consigli, che fa suo il pallone
23' Fallo duro di Traoré su Barella. Cartellino giallo anche per il numero 23 del Sassuolo
21' Grande giocata al limite di Lautaro, che controlla a seguire per crearsi lo spazio per il tiro ma viene chiuso all'ultimo da Marlon
17' Cartellino giallo per Barella, in ritardo su Rogerio. Il numero 23 nerazzurro era diffidato e salterà Inter-Cagliari
11' Per Romelu Lukaku 11esima partita a segno delle 14 gare casalinghe giocate dall'Inter in questa Serie A!
10' GOL! GOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuuu! Fantastica apertura di Lautaro, perfetto cross di Young, "Big Rom" anticipa Chiriches e batte Consigli per l'1-0!!!
8' Punizione tagliata di Eriksen, Marlon rinvia in qualche modo rischiando il fallo di mano. Irrati dopo silent check fa riprendere il gioco
7' Consigli stende Young sul lato corto dell'area. Cartellino giallo inevitabile per l'estremo difensore neroverde e punizione per l'Inter
6' Lukaku allarga il gioco su Young, finta e cross al centro per Hakimi, che di testa non inquadra la porta dal limite dell'area piccola. Grande chance per l'Inter, ma si salva il Sassuolo
5' Splendida apertura di Eriksen per Hakimi, che punta Rogerio ed entra in area. Il suo cross però viene intercettato dad Marlon
4' Destro di Obiang dalla lunetta dell'area nerazzurra. Palla ancora fuori dallo specchio. Handanovic controlla senza problemi, si riparte con una rimessa dal fondo
3' Tentativo da fuori area di Djuricic. Palla fuori di un metro abbondante alla sinistra di Handanovic
1' Subito chance per l'Inter, grazie al pressing efficace di Lautaro su Chiriches: Barella entra in area, servito dal "Toro", ma un rimpallo lo sfavorisce nel tentativo di assist per Lukaku
1' Si parte! Ecco il fischio di Irrati, che dà il via al match: primo pallone giocato dai nerazzurri di Antonio Conte. Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Quasi tutto pronto a San Siro per il calcio d'inizio di Inter-Sassuolo. Squadre che fanno il loro ingresso sul terreno di gioco in questo istante!
1' Questa la formazione con cui scenderanno in campo i nerazzurri: Handanovic; Srkiniar, de Vrij, Darmian; Hakimi, Barella, Eriksen, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro.
1' Alle ore 18.45, allo stadio "Giuseppe Meazza", va in scena la sfida tra Inter e Sassuolo, recupero della 28^ giornata di Serie A
Minuti Cronaca
49' Finisce quiiiiiii! Decimo successo consecutivo in campionato per l'Inter, che si aggiudica anche il recupero della 28^giornata battendo il Sassuolo 2-1 con i gol di Lukaku e Lautaro!
48' Lukaku mette dentro il 3-1 ma c'è posizione irregolare sull'assist di Sanchez
47' Inter ancora a un passo dal 3-1: Hakimi però sbaglia l'ultimo passaggio per Sanchez, solo a porta sguarnita
45' Segnalati quattro minuti di recupero
45' Ultimo cambio anche nel Sassuolo, che si gioca il tutto per tutto con Karamoko per Chiriches
44' Lukaku per Sanchez, che cerca il pallonetto davanti a Consigli. Inter a un soffio dal 3-1 ma palla sopra la traversa
40' Traoré accorcia le distanze con un destro a giro che si insacca all'incrocio
39' Gesto di stizza di Maxime Lopez, che viene ammonito
35' Altro cambio nel Sassuolo: Oddei rileva Boga
32' Terza sostituzione per l'Inter: Conte utilizza l'ultimo slot per l'ingresso di Sanchez al posto di Lautaro
30' Doppio cambio nel Sassuolo: Kyriakopoulos per Rogerio e Haraslin per Toljan
25' Secondo cambio per Conte: Vecino prende il posto di Gagliardini
22' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Lautarooooooooo! Lukaku libera Lautaro, che davanti a Consigli non sbaglia: 2-0, raddoppio nerazzurro!
19' Cross tagliato di Maxime Lopez, ma non ci arriva nessun compagno del centrocampista neroverde. Palla sul fondo
15' Ammonizione per Young dopo un fallo di mano sul lato corto dell'area
14' Cambio nell'Inter: Conte inserisce Sensi per Eriksen
13' Destro a incrociare di Djuricic, palla fuori di qualche metro
10' Destro di Obiang, Handanovic si distende e blocca in due tempi
7' Altro tentativo che non può impensierire Handanovic: Traoré dalla distanza non inquadra la porta
6' Filtrante per Lukaku, che cerca il passaggio al centro per Lautaro. Chiude la difesa del Sassuolo
4' Sinistro velleitario di Rogerio dopo l'incomprensione tra Barella e Lukaku sulla ripartenza nerazzurro. Palla lontana dalla porta di Handanovic
2' Cross dalla sinistra di Rogerio, Darmian anticipa di testa Traoré e si rifugia in corner
1' Si riparte senza novità nelle due formazioni. Forza ragazzi, FORZA INTER!

Handanovic
6.18
6.18
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
5.26
5.26
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.84
6.84
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Vecino
4.98
4.98
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
7.21
7.21
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.41
6.41
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sensi
6.02
6.02
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
5.81
5.81
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
7.61
7.61
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
5.09
5.09
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
6.61
6.61
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Eriksen
6
6
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Hakimi
4.35
4.35
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
6.29
6.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.05 INVIA VOTI
2 tiri porta 3
3 tiri fuori 6
8 falli fatti 13
1 angoli 8
1 fuorigioco 1
30% possesso 70%

Il Sassuolo ha vinto sette delle 15 sfide contro l’Inter in Serie A (2N, 6P), contro nessun’altra formazione ha registrato più successi nel torneo.

L’Inter è rimasta imbattuta nelle ultime quattro gare contro il Sassuolo in Serie A (2V, 2N), dopo aver perso le quattro precedenti.

Dopo aver vinto le prime due sfide interne contro il Sassuolo in Serie A, l’Inter ha guadagnato solo due punti nelle ultime cinque partite al Meazza contro i neroverdi in campionato.

L’Inter ha vinto le ultime nove partite di campionato, l’ultima squadra che ha registrato una striscia di successi più lunga in Serie A è stata la Lazio nel gennaio 2020 (11).

L’Inter ha vinto le ultime 10 partite casalinghe di Serie A e l’ultima volta in cui ha fatto meglio è stata nel 2011, quando raggiunse quota 13.

Gli attaccanti dell’Inter Romelu Lukaku e Lautaro Martínez sono accomunati dall’aver realizzato entrambi la prima marcatura multipla in Serie A contro il Sassuolo, nel pirotecnico 4-3 dell’ottobre 2019.

Lukaku non segnava di testa in Serie A dal 25 luglio, contro il Genoa.

Romelu Lukaku è andato a segno in 11 delle 14 gare casalinghe giocate dall'Inter in questa Serie A.

Ashley Young non serviva un assist in Serie A da novembre 2020 (per un gol di Lautaro Martinez, contro l'Atalanta).

Per l'ottava volta in questo campionato, Lautaro Martinez e Romelu Lukaku si sono serviti un assist a vicenda, più volte di ogni altra coppia di giocatori nel torneo in corso.

 

Le due reti dell'Inter sono arrivate con gli unici due tiri nello specchio effettuati dall'Inter finora.

Solo due volte in questa Serie A l'Inter ha tenuto un possesso palla inferiore al 35%: entrambe le gare contro il Sassuolo.

L’Inter è la prima squadra nell’era dei tre punti a vittoria a vincere tutte le prime 10 gare giocate in un girone di ritorno di Serie A (in generale l’unica squadra ad aver tagliato questo traguardo è stata il Milan nel 1989/90).

vittorie(3) pareggi(2) sconfitte(3)

Ci sono pomeriggi di primavera che te li aspetti per quelli che dovrebbero essere: con il cielo azzurro, il sole, un pallone per giocare. Ci sono pomeriggi di primavera, però, che sono freddi come fossero di novembre, che iniziano con il sole e finiscono con il buio. Il nostro strano pomeriggio di aprile si apre con il solito gol di Lukaku e si chiude, quasi due ore dopo, con un urlo liberatorio, dopo i tre fischi di Irrati. Perché sembrava tutto in ordine: 2-0 e partita in controllo, poi il gol di Traoré in un attimo di confusione (Skriniar a bordo campo per ricevere delle cure). Un equilibrio minato che ha cambiato totalmente il film della partita: diventata quasi isterica. Sassuolo all'arrembaggio, Inter sprecona in contropiede (con una rete annullata a Romelu per fuorigioco). E allora un po' di apnea, fino al 94'. Quando i tre fischi di Irrati hanno decretato: Inter-Sassuolo 2-1, decima vittoria consecutiva, +11 sulla seconda in campionato.

Senza Bastoni né Brozovic: l'Inter non iniziava una partita di campionato senza almeno uno dei due dal maggio 2019. Una straordinarietà da normalizzare, accogliendo - nel recupero della 28.a giornata di campionato - un Sassuolo carico di defezioni ma come sempre fedelissimo a se stesso: giocare in avanti, con possesso palla e costruzione palla a terra. Stessa formazione del pari con la Roma per De Zerbi, Darmian e Gagliardini al posto dei due squalificati in casa nerazzurra. Pronti, via e Sassuolo quasi tutto nella metà campo nerazzurra. Pressione alta, con Marlon e Chiriches incaricati di guardare a vista Lukaku. Inter compatta, una linea bassa il giusto per attirare nella ragnatela il Sassuolo e sufficientemente fitta per non concedere occasioni. E infatti i primi tentativi arrivano dal limite dell'area, ma Handanovic non deve mai sporcarsi i guanti.

L'Inter sa distendersi, sfruttando soprattutto l'ottima giornata di Ashley Young, tambureggiante sulla sinistra. Proprio le sue discese fanno accendere la spia dell'allarme nella difesa del Sassuolo: perché al sesto l'Inter si distende e capisce che a sinistra può sfondare. E allora quattro minuti più tardi ecco il gol, costruito proprio con una discesa mancina di Young: cross di destro e grandissima incornata di Lukaku, per il suo secondo gol stagionale di testa.

Non è un gol che fa esplodere la partita. Di fatto il ritmo di gara non decollerà fino al recupero, incollata su binari neroverdi: una lunga conduzione del gioco da parte della quadra di De Zerbi, prodiga con otto uomini a costruire per lunghissimi tratti sulla trequarti nerazzurra ma quasi mai capace di superare la frontiera nerazzurra. I tentativi arrivano dal limite, le imbucate sono quasi tutte coperte con grande concentrazione: Skriniar salva in un'occasione su Boga, per il resto il taccuino delle occasioni non si riempie. Anche l'Inter in avanti non punge, ma tanto basta.

La ripresa è un po' meno studiata e leggermente più aperta: Barella pressa più alto, il Sassuolo carica a testa bassa ma concede il fianco alle ripartenze. Come quella letale, al minuto 67'. Lukaku, inafferrabile, fugge sulla destra e serve il suo gemello Lautaro: controllo e sinistro fulminante, che non lascia scampo a Consigli. Un 2-0 che dovrebbe mettere al riparo, e che evidenzia un dato: due tiri nello specchio, due gol. Cecchini.

I cambi danno una scossa: l'Inter inserisce Sensi e Vecino, perché servono forze fresche per contrastare e ripartire. Il Sassuolo pesca dalla panchina e trova ulteriore spensieratezza e voglia di aggredire nonostante il doppio svantaggio. La partita all'85' ha un vero e proprio punto di svolta. Con l'Inter momentaneamente in 10 Traoré inventa un gol straordinario all'incrocio. Il Sassuolo sente l'odore del sangue e va in avanti, a tutta, per cercare il pari. L'Inter, con ogni stilla di energia, difende e riparte. Due contropiedi sfumano sul più bello: Sanchez sbaglia il pallonetto su Consigli, Hakimi non trova la rifinitura perfetta su un tre contro due. Lukaku segna, ma in fuorigioco. E allora si soffre il giusto, fino al minuto 94', fino al fischio finale che dice che il pomeriggio, diventato sera, ha solo due colori: il nero e l'azzurro.

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 36 Darmian; 2 Hakimi, 23 Barella, 24 Eriksen (12 Sensi 59'), 5 Gagliardini (8 Vecino 70'), 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 77').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 13 Ranocchia, 22 Vidal, 33 D'Ambrosio, 99 Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte.

SASSUOLO (4-2-3-1): 47 Consigli; 22 Toljan (27 Haraslin 75'), 21 Chiriches (26 Karamoko 90'), 2 Marlon, 6 Rogerio (77 Kyriakopoulos 75'); 14 Obiang, 8 Maxime Lopez; 23 Traoré, 10 Djuricic, 7 Boga (30 Oddei 80'); 18 Raspadori.
A disposizione: 56 Pegolo, 63 Turati, 4 Magnanelli, 13 Peluso, 24 Artioli, 35 Piccinini, 72 Saccani,
Allenatore: Roberto De Zerbi.

Marcatori: 10' Lukaku (I), 67' Lautaro (I), 85' Traoré (S)
Ammoniti: Consigli (S), Barella (I), Traoré (S), Young (I)
Recupero: 0' - 4'.

Arbitro: Irrati.
Assistenti: Vivenzi, Mondin.
Quarto Uomo: Abisso.
VAR: Banti.
Assistente VAR: Cecconi.

in campo

Handanovic 1 47 Consigli
Skriniar 37 22 Toljan
de Vrij 6 21 Chiriches
Darmian 36 2 Marlon
Hakimi 2 6 Rogerio
Barella 23 14 Obiang
Eriksen 24 8 Maxime Lopez
Gagliardini 5 23 Traoré
Young 15 10 Djuricic
Martínez 10 7 Boga
Lukaku 9 18 Raspadori

panchina

Radu 97 56 Pegolo
Padelli 27 63 Turati
Sanchez 7 4 Magnanelli
Vecino 8 13 Peluso
Sensi 12 24 Artioli
Ranocchia 13 26 Karamoko
Vidal 22 27 Haraslin
D'Ambrosio 33 30 Oddei
Pinamonti 99 35 Piccinini
72 Saccani
77 Kyriakopoulos

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.