Risultato finale

1 Dicembre 2020 21:00

Borussia Monchengladbach
31' (2t) Plea
46' Plea
2 - 3
Inter
28' (2t) Lukaku
19' (2t) Lukaku
17' Darmian
arbitro Danny Makkelie / guardalinee M.Diks, H.Steegstra / 4° uomo I.Kruzliak / assistenti K.Blom, J.Kamphuis
Guarda gli highlights

Minuti Cronaca
46' Si chiude la prima frazione di gioco al "Borussia Park": match in equilibrio tra Borussia e Inter, con i nerazzurri avanti grazie al gol di Darmian e il pareggio nel recupero di Plea
46' Il Borussia trova il pareggio con il colpo di testa di Plea sul cross di Lazaro: 1-1
45' Segnalato un minuto di recupero
40' Brozovic in profondità per Lautaro dopo un bel recupero: il "Toro" cerca l'assist per Lukaku che non trova però la coordinazione e viene chiuso dalla difesa del Borussia
37' Sinistro a incrociare di Thuram da posizione defilata: la palla passa sotto le gambe di Skriniar, ma Handanovic è ancora attento, si distende e devia
36' Doppio intervento di Handanovic sul sinistro da fuori di Lainer poi sul colpo di testa di Stindl
34' Doppia chance clamorosa per Lautaro: prima Lainer mura il destro del "Toro, servito da Lukaku, poi dopo aver vinto un rimpallo il numero 10 nerazzurro ci riprova ma viene fermato dalla deviazione miracolosa di Sommer
31' Punizione tagliata di Stindl dal lato corto dell'area: la palla attraversa tutta l'area ma termina sul fondo
26' Tentativo di Wendt, che cerca una conclusione difficile dall'interno dell'area. Palla altissima sopra la traversa
22' Altra bella azione dei nerazzurri. Lukaku per Lautaro, che appoggia per Barella: destro di prima intenzione che non trova la porta non di molto!
20' Ammonizione per Lautaro dopo un contrasto in area con Neuhaus
17' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Darmiaaaaaan! Bellissima azione dei nerazzurri, Gagliardini per l'inserimento di Darmian, che calcia da posizione defilata e beffa sotto le gambe Sommer: 1-0!!!
16' Insistono i nerazzurri: cross di Brozovic, Lainer anticipa di testa Lautaro con un intervento decisivo
15' Grande giocata di Lukaku, che scappa sulla destra poi cerca Young sul secondo palo: stop e conclusione deviata in corner. Inter ancora pericolosa!
13' Lancio di Brozovic, che prova a premiare l'inserimento di Barella, ma è ben piazzata la difesa del Borussia
10' Fallo tattico di Stindl su Barella: trattenuta che ferma la ripartenza pericolosa dell'Inter, inevitabile il cartellino giallo per il capitano del Borussia
6' Lautaro vicino all'1-0: triplo tentativo del Toro che prima si fa respingere due volte la conclusione da Jantschke sul cross di Darmian, poi cerca la volée su assist di Barella ma trova solo l'esterno della rete
3' Traversone di Darmian dopo una bella giocata a metà campo di Lautaro: cross teso dell'esterno nerazzurro, che non riesce però a trovare compagni al centro dell'area
1' Tutto pronto per il calcio d'inizio del match: primo pallone giocato dalla formazione di casa! Forza ragazzi, FORZA INTER!
1' Matchday 5 della UEFA Champions League 2020-2021 per l'Inter di Antonio Conte, ospite del Borussia Monchengladbach. Per restare in corsa ai nerazzurri servono assolutamente i tre punti
Minuti Cronaca
51' Triplice fischio al "Borussia Park": vittoria meritata dei nerazzurri, che restano in corsa per la qualificazione e battono il Borussia grazie al gol di Darmian e alla doppietta di Lukaku
50' Cartellino giallo anche per Plea, dopo il fallo su Barella
49' Fallo tattico di Bastoni, che viene ammonito dal direttore di gara
46' Ammonito Gagliardini per proteste
45' Segnalati sei minuti di recupero
44' Tentativo di Brozovic, palla deviata e corner per i nerazzurri che provano a tenere il Borussia lontano dall'area
42' Cambio per l'Inter: Perisic prende il posto di Young
40' Ammoniti Conte e Rose dopo una polemica a bordocampo
38' Plea trova il pareggio ma il direttore di gara annulla dopo on field review per fuorigioco attivo di Thuram
35' Cartellino giallo per Young dopo un fallo su Plea
33' Cambio nella formazione di casa: Wolf prende il posto di Wendt
33' Incredibile chance per Young che a porta vuota dopo un rimpallo davanti alla linea non riesce a mettere dentro il 4-2!
31' Errore nerazzurro in fase di impostazione, Thuram serve Plea che accorcia le distanze e riporta in partita il Borussia: 2-3
29' Durissimo intervento di Lainer su Gagliardini. Cartellino giallo per lui
28' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOL! Lukakuuuuuuuu! Ancora "Big Rom" che non può sbagliare davanti a Sommer su assist di Hakimi, servito splendidamente da Sanchez: 3-1!!!
26' Altro cambio per i nerazzurri: dentro Sanchez per Lautaro
25' Ammonito Barella per aver allontanato il pallone a gioco fermo
24' Cambio nel Borussia Monchengladbach: Embolo prende il posto di Stindl
19' GOL! GOOOOOOOL! GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! Luuuuukakuuuuuu! Grande giocata di "Big Rom" che con il destro incrocia da dentro l'area e batte Sommer! L'Inter torna in vantaggio!!!
17' PALOOOOO! Destro di Lautaro dal limite, il legno salva il Borussia a Sommer battuto. Inter sfortunatissima!
15' Primo cambio per l'Inter: dentro Hakimi per Darmian
13' Cartellino giallo per de Vrij dopo un fallo su Thuram
10' Duro intervento su Lautaro, che resta a terra molto dolorante alla caviglia. Interviene lo staff medico nerazzurro
7' Sinistro di Lukaku deviato in corner. Primo calcio d'angolo della ripresa anche per i nerazzurri!
6' Colpo di testa pericoloso di Thuram sul corner di Stindl: tutto solo il numero 10 del Borussia non inquadra la porta
5' Chiusura di Young su Lazaro: corner per il Borussia
1' Si riparte, con l'Inter che si riversa subito nella metà campo avversaria. Forza ragazzi!
1' Comincia la ripresa con una novità nella formazione di casa: Zakaria prende il posto di Jantschke

Handanovic
6.3
6.3
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Brozovic
6.63
6.63
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Perisic
6.1
6.1
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Gagliardini
6.63
6.63
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Skriniar
6.05
6.05
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Martínez
6.29
6.29
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
de Vrij
6.42
6.42
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Barella
6.54
6.54
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Bastoni
6.28
6.28
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Lukaku
8.8
8.8
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Sanchez
5.25
5.25
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Young
5.18
5.18
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Hakimi
6.46
6.46
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Darmian
7.57
7.57
2 3 4 5 6 7 8 9 10 X
VOTA
Media squadra 6.46 INVIA VOTI
5 tiri porta 4
3 tiri fuori 4
14 falli fatti 13
3 angoli 5
1 fuorigioco 2
50 possesso 50

Dopo aver perso la prima storica sfida contro l’Inter (2-4 in Coppa Campioni nel 1971), il Gladbach è imbattuto nelle quattro partite successive contro i nerazzurri nelle competizioni europee (1V, 3N).
Questa sarà la prima trasferta dell’Inter contro il Borussia Moenchengladbach da ottobre 1979, quando la sfida terminò 1-1 nell’andata dei sedicesimi di Coppa Uefa (i tedeschi passarono poi con un risultato aggregato di 4-3).
Il Gladbach ha pareggiato tutte le ultime quattro partite contro avversari italiani in Coppa Campioni/Champions League, due delle quali senza reti.
L’Inter cerca la prima vittoria in trasferta contro squadre tedesche in Europa da marzo 2011 (3-2 vs Bayern Monaco in Champions League), dopo non esserci riuscita nelle ultime quattro occasioni (1N, 3P).
Dopo aver vinto solo due delle prime 14 partite in Champions League (6N, 6P), il Gladbach ha trovato il successo nelle ultime due, battendo lo Shakhtar Donetsk in entrambe le sfide del girone con un risultato complessivo di 10-0.

L’Inter non ha mai perso tre partite consecutive nella fase a gironi di Champions League e in una singola edizione del torneo, solo una volta ha raccolto tre ko, proprio nella scorsa stagione.

Per la prima volta e alla 14a partecipazione in Champions League, l’Inter non ha vinto alcuna delle prime quattro partite stagionali (2N, 2P). L’ultima squadra italiana a non esserci riuscita è stata la Fiorentina nel 2008/09.

Matteo Darmian è il primo giocatore italiano ad aver segnato in Champions League con la maglia dell'Inter da ottobre 2019 con Antonio Candreva contro il Borussia Dortmund.

Per la prima volta da novembre 2008 un giocatore italiano ha servito un assist a un italiano per un gol dell'Inter in Champions League (assist di Balotelli per un gol di Materazzi contro l'Anorthosis Famagosta).

L'Inter ha colpito sei legni in questa Champions League, almeno due in più di ogni altra squadra.

Solo Robert Lewandowski (18) e Erling Haaland (16) hanno segnato più gol di Romelu Lukaku (12) in competizioni europee nelle ultime due stagioni.

Solo Erling Haaland conta più marcature multiple di Romelu Lukaku in stagione considerando tutte le competizioni fra i giocatori dei top-5 campionati europei (quattro, contro le cinque del norvegese).

L’Inter ha ottenuto un successo fuori casa in Champions League contro un’avversaria tedesca per la prima volta da marzo 2011, in casa del Bayern Monaco con il punteggio di 3-2 anche in quel caso.

vittorie(1) pareggi(1) sconfitte(0)

MONCHENGLADBACH - Deve essere il destino. A volte decide che alcune città, non certo le più popolari al mondo, possano diventare, più di una volta, il crocevia di un percorso. Possono essere in qualsiasi posto del mondo, e sicuramente l'Inter ha un qualcosa di speciale con questa città della Renania, Monchengladbach. Non torniamo al 1971, e nemmeno al 2011, ultimo successo in Germania per l'Inter, guarda caso 2-3 contro il Bayern. Stiamo qui, al Borussia Park. Stiamo su questa Inter, rabbiosa e feroce, generosa e forte, irriducibile. Poteva essere la partita dell'addio all'Europa, si è trasformata in una giostra di emozioni che ci porta, mercoledì, a San Siro, con ancora una chance per passare agli ottavi. 

Il successo dello Shakhtar sul Real Madrid rimescola le carte del Gruppo B, il girone più pazzo di questa Champions League: i tedeschi a 8 punti affronteranno il Real Madrid (7). L'Inter, a 5, ospita lo Shakhtar (7): i nerazzurri avranno l'obbligo di vincere, poi si vedrà (un contemporaneo pareggio tra Real e Borussia eliminerebbe i nerazzurri). Intanto ci portiamo a casa i tre gol e i tre punti, il primo sigillo nerazzurro di Darmian, l'ennesima doppietta di Lukaku e la grande battaglia finale.

Partita senza appello e, quindi, necessità di partire forte, con il turbo, magari senza sgommare sul prato bagnato dalla pioggia fredda del Borussia Park. Tedeschi squadra solida, dai principi di gioco chiari, un 4-2-3-1 ricco di fantasia e velocità dalla trequarti in su. Compattezza, idee chiare e verticalità: l'Inter inizia così il match e manda subito all'arrembaggio Lautaro, proprio come contro il Sassuolo, spina conficcata in profondit nelle pieghe di una difesa che non riesce ad assorbirlo. Al 6' si crea una doppia, anzi tripla chance. L'Inter sgomma sulla destra, dove anche Lukaku trova terreno fertile. Semina, in pratica, dove poi sarà Darmian a raccogliere. Proprio lì, a destra, il numero 36 nerazzurro scava dei solchi importanti e al 17' timbra il suo primo gol in nerazzurro, la sua prima rete in Champions League: palla recuperata sulla trequarti, tacco di Lukaku, imbucata di Gagliardini e destro rasoterra di Darmian a bucare Sommer, non perfetto.

Vantaggio meritato, perché per tutta la prima mezzora è monologo nerazzurro: intensità, uscite studiate, sponde e inserimenti corretti. L'Inter funziona e sfiora il raddoppio ancora con Lautaro, sul quale Sommer compie un autentico miracolo al 33'. Qui si accende la squadra di Rose, fino a quel momento assente nel conto delle occasioni create. Al 37' i primi bagliori, con Stindl e soprattutto Thuram a impegnare severamente Handanovic. L'Inter respira, dopo mezzora a tutta, e concede qualcosa e infatti nel minuto di recupero, Lazaro pesca Pléa per l'1-1, di testa.

Andare al riposo con un gol preso così, quasi inaspettatamente, non è medicina dolce. Perché i minuti che dividono l'Inter dalla possibile eliminazione sono sempre di meno. Serve un guizzo, serve rimettere avanti la testa. Il Borussia è più libero rispetto alla prima mezzora e ha il dovere di cercare la vittoria per non complicarsi il cammino. Lautaro, vivace e imprendibile, come all'andata colpisce un palo clamoroso a Sommer battuto. Ma il rintocco del pallone sul ferro della porta del Borussia Park è come un gong che scatena sul ring Romelu Lukaku. Il belga sale in cattedra, si prende l'Inter sulle spalle e la tascina, in nove minuti, sul 3-1. Al 64' porta letteralmente a scuola Zakaria, freddando Sommer con un diagonale di destro bellissimo al termine di un'azione innescata dal recupero palla di Gagliardini e Brozovic.

Poi i nuovi entrati Sanchez e Hakimi mettono in porta Romelu, che non sbaglia a tu per tu con il portiere svizzero. Finita? Mai. Pléa trova un gran diagonale e riapre il match, Young non trova la deviazione vincente per sentenziare il match. All'83' il gelo: Pléa segna, tripletta, 3-3, lo spettro dell'eliminazione. Ma sulla traiettoria del suo tiro, in posizione di offside, c'è Embolo. Makkelie viene richiamato dal VAR e annulla. Il finale è pieno di agonismo, di cartellini, di sforzi fino al minuto 96'. Una battaglia, che si chiude con il 2-3 finale, con la vittoria nerazzurra, con il match con lo Shakhtar che deciderà le sorti del nostro cammino in Europa. Forza Inter!

IL TABELLINO

BORUSSIA MÖNCHENGLADBACH (4-2-3-1): 1 Sommer; 18 Lainer, 24 Jantschke (8 Zakaria 46'), 28 Ginter, 17 Wendt (11 Wolf 78'); 6 Kramer, 32 Neuhaus; 19 Lazaro, 13 Stindl (36 Embolo 70'), 10 Thuram; 14 Pléa.
A disposizione: 21 Sippel, 31 Grün, 3 M. Lang, 7 Herrmann, 15 Beyer, 16 Traoré, 22 Bénes, 40 Poulsen.
Allenatore: Marco Rose.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian (2 Hakimi 60'), 23 Barella, 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young (14 Perisic 87'); 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Alexis 71').
A disposizione: 35 Stankovic, 97 Radu, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 14 Perisic, 24 Eriksen, 33 D'Ambrosio.
Allenatore: Antonio Conte.

Marcatori: 17' Darmian (I), 46' pt Pléa (BM), 64' e 73' Lukaku (I), 75' Pléa (BM)
Ammoniti: Stindl (BM), Lautaro (I), de Vrij (I), Barella (I), Lainer (BM), Young (I), Lukaku (I), Gagliardini (I), Bastoni (I)
Note: ammonito Antonio Conte; ammonito Marco Rose.
Recupero: 1' - 6'.

Arbitro: Danny Makkelie (NED).
Assistenti: Mario Diks (NED), Hessel Steegstra (NED).
Quarto uomo: Ivan Kružliak (SVK).
VAR: Kevin Blom (NED).
Assistente VAR: Jochem Kamphuis (NED).

in campo

Sommer 1 1 Handanovic
Lainer 18 37 Skriniar
Jantschke 24 6 de Vrij
Ginter 28 95 Bastoni
Wendt 17 36 Darmian
Kramer 6 23 Barella
Neuhaus 32 77 Brozovic
Lazaro 19 5 Gagliardini
Stindl 13 15 Young
Thuram 10 9 Lukaku
Plea 14 10 Martínez

panchina

Sippel 21 97 Radu
Grun 31 35 Stankovic
Lang M. 3 2 Hakimi
Herrmann 7 7 Sanchez
Zakaria 8 12 Sensi
Wolf 11 13 Ranocchia
Beyer 15 14 Perisic
Traore 16 24 Eriksen
Benes 22 33 D'Ambrosio
Embolo 36
Poulsen 40

Scegli le azioni e rivivi la partita in ogni singolo dettaglio.